Sbiancamento dei denti

La maggior parte di noi ha le stesse lamentele; Anche se ci laviamo spesso i denti, il loro colore non è bianco come vorremmo! È il processo di sbiancamento dei denti rimuovendo macchie o macchie sui denti vivi e senza vita.

Le ragioni del colore scuro dei denti:

  • Caffè, tè, cola consumati eccessivamente,
  • Uso di sigarette, prodotti a base di tabacco simili a sigari,
  • A seconda del progresso dell'età,
  • Vecchi restauri di denti e denti con trattamento canalare,
  • Assunzione di antibiotici simili alla tetraciclina, che sono stati frequentemente utilizzati in passato, durante lo sviluppo della crescita dei denti,
  • Eccessiva assunzione di fluoro,
  • La perdita di vitalità del nervo dentale dovuta a qualsiasi impatto o lunghi anni di serraggio dei denti può essere considerata come le ragioni più importanti.

Esistono molti metodi per sbiancare i denti, dai dentifrici sbiancanti alla tecnologia laser. Il miglior sbiancamento avviene con l'applicazione di sostanze a base di perossido e l'applicazione deve essere eseguita da o sotto il controllo di un dentista. Il processo che utilizza perossido di carbamide o perossido di idrogeno è chiamato sbiancamento.

Come viene effettuato lo sbiancamento dei denti?

La procedura può essere eseguita in ambiente clinico oa casa, in due modi che il paziente può applicare:

Metodo di sbiancamento dei denti applicato in clinica:

Con l'approvazione del paziente, viene determinato il colore dei denti naturali in bocca. Questa determinazione è importante in termini di monitoraggio della quantità di sbiancamento dei denti al termine del trattamento.

Il farmaco sbiancante viene applicato sui denti dal dentista e viene indurito irradiando per 15 minuti con l'aiuto di uno strumento speciale. Questo processo viene ripetuto 3 volte.

Poiché i rapporti perossido degli agenti sbiancanti utilizzati nel processo di sbiancamento eseguito durante l'esame sono più elevati, lo sbiancamento è più veloce e la sua permanenza è più lunga.

Metodo di sbiancamento dei denti applicato a casa:

Lo sbiancamento domiciliare dei denti viene eseguito utilizzando agenti sbiancanti contenenti una percentuale inferiore di Perossido di Carbamide.

Nella prima visita del paziente si determina il colore, si misurano i denti e si prepara una piastra speciale.

Nella seconda visita del paziente, vengono fornite al paziente le provette contenenti la placca preparata e l'agente sbiancante e come applicarlo sui suoi denti. Il paziente applica il farmaco secondo le raccomandazioni del dentista, due volte al giorno per 2 settimane o solo per 1-2 settimane durante il sonno notturno. Con i controlli settimanali si effettuano le modifiche necessarie monitorando l'andamento del trattamento.

Il dentista e il paziente dovrebbero decidere insieme quale metodo verrà applicato al paziente.

Quanto successo ha lo sbiancamento dei denti?

Soprattutto nel tè, nel caffè, nelle sigarette e nelle colorazioni legate all'età, è molto più comodo schiarire i denti. Gli studi dimostrano che il 96% di questi pazienti è soddisfatto della procedura. Ma; Non è possibile ottenere risultati molto buoni nella colorazione a causa di farmaci o fluoro eccessivo.

Anche i colori primari dei denti influiscono sul successo. Ad esempio, se il colore primario dei denti è giallo, lo sbiancamento ha più successo. I denti marroni sbiancano meno, mentre i denti in scala di grigi non sbiancano quasi per niente.

Lo sbiancamento dei denti non influisce sui colori delle vecchie otturazioni e rivestimenti in bocca.

Quanto dura il bianco dopo che i denti sono stati sbiancati?

A seconda dei fattori che variano da persona a persona, il candore dei denti continua tra i 3 mesi e i 3-4 anni.

Le persone con abitudini elevate di fumo, tè e caffè hanno una durata di vita più breve del bianco acquisito. Il colore può restituire il 30-40%. In altri individui, la vita del bianco dura più a lungo, il recupero del colore rimane al 10-20%.

Ripetere la procedura ogni 6 mesi o un anno prima che i denti tornino ai vecchi colori fornisce una maggiore durata del bianco, abbreviando la durata del secondo sbiancamento ed è economicamente vantaggioso.

Quali sono gli effetti collaterali dello sbiancamento dei denti?

I farmaci usati per lo sbiancamento possono causare sensibilità al caldo-freddo nei denti durante il trattamento. Questa sensibilità di solito scompare entro 1-2 settimane dalla fine del trattamento.

Come risultato del contatto del farmaco sbiancante con le gengive, possono verificarsi disturbi temporanei come scolorimento o bruciore sulle gengive.

Durante il trattamento domiciliare, l'applicazione del gel sbiancante da parte del paziente per un tempo superiore a quello consigliato può causare l'abrasione dello smalto dei denti.

Nello sbiancamento domestico, gli iniettori con gel sbiancante devono essere tenuti fuori dalla portata dei bambini e degli amici a quattro zampe a casa.

Altri trattamenti come otturazioni e faccette non devono essere applicati a denti che sono stati sbiancati per 1,5-2 settimane dopo il trattamento. Poiché l'effetto del farmaco sbiancante continua, la ritenzione di questi restauri sarà inferiore.

Non esiste assolutamente alcuna procedura di sbiancamento per donne incinte e denti da latte.