Alcol

Vero o falso

1. La maggior parte delle persone con malattie del fegato non sono alcolisti.

2. Anche i bevitori di alcol socialmente moderati rappresentano un rischio di danni al fegato.

3. Le persone che non consumano mai bevande alcoliche possono anche avere gravi problemi al fegato.

Risposta: tutte e 3 le affermazioni sono corrette. Quanti ne hai fatti bene? Se le risposte ti sorprendono, non scoraggiarti, perché non sei solo. La relazione tra alcol e fegato ha confuso molti. L'American Liver Foundation ha dimostrato che ci sono molti malintesi su questo argomento. Poiché le voci possono essere dannose, di seguito troverai le risposte corrette alle domande più comuni su alcol e fegato.

L'alcol causa malattie del fegato? Sì, ma è solo una delle tante altre cause che esistono e il rischio dipende da quanto e da quanto tempo bevi. Ci sono più di 100 malattie del fegato. Le cause note sono virus, malattie ereditarie e reazioni a sostanze chimiche e farmaci. Gli scienziati stanno ancora studiando le cause delle più gravi malattie del fegato.

Quanto alcol posso bere in sicurezza? Poiché alcune persone sono più sensibili all'alcol di altre, non esiste una risposta semplice adatta a tutti. In generale, se sei un bevitore, i medici raccomandano di non bere più di due bicchieri al giorno.

Ci sono altri pericoli oltre alla quantità di alcol consumato? Sì. Se l'alcol viene assunto con moderazione con farmaci contenenti acetominofene, può avere effetti tossici. Se stai assumendo tali farmaci, dovresti prestare particolare attenzione al consumo di alcolici e non dovresti usare bevande alcoliche per assumere i tuoi farmaci. Consulta il tuo medico per sapere a quali farmaci dovresti prestare attenzione.

I "bevitori sociali" potrebbero essere l'epatite alcolica? Sì. Sebbene l'epatite alcolica sia frequentemente osservata negli alcolisti, può essere osservata anche nei non alcolisti La risposta del fegato all'alcol può variare in modo significativo negli individui.

Quali tipi di malattie del fegato possono verificarsi con grandi quantità di alcol? L'epatite alcolica è un'infiammazione del fegato che dura una o due settimane. Possono comparire sintomi di anoressia, nausea, vomito, dolore e tensione addominale, febbre, ittero e talvolta confusione. La cirrosi alcolica si verifica nel corso degli anni. La cirrosi richiede danni permanenti alle cellule del fegato. Il "fegato grasso" è il primo stadio osservato nella malattia epatica alcolica. Se il paziente smette di bere in questa fase, il fegato guarisce da solo.

Come viene diagnosticata l'epatite alcolica? L'epatite alcolica non è facile da diagnosticare. A volte i sintomi possono essere peggiori nel periodo successivo all'interruzione dell'alcool, rispetto al periodo in cui è stato assunto l'alcol. Sebbene la malattia di solito si manifesti dopo un periodo di consumo di una grande quantità di alcol, può essere vista anche nei bevitori moderati. Gli esami del sangue possono aiutare la diagnosi. La diagnosi viene fatta principalmente dalla biopsia epatica. Questo viene fatto prendendo una piccola quantità di tessuto epatico con un ago in anestesia locale ed esaminandolo al microscopio.

Uomini e donne corrono lo stesso rischio di epatite alcolica? Le donne sono a maggior rischio di danni al fegato correlati all'alcol. Anche quando un uomo e una donna dello stesso peso bevono la stessa quantità di alcol, il contenuto di alcol nel sangue della donna è generalmente più alto. Le donne hanno più grasso corporeo e meno acqua corporea rispetto agli uomini, quindi il corpo delle donne può essere influenzato in modo diverso dall'alcol.

Tutti gli alcolisti avranno anche l'epatite alcolica e alla fine la cirrosi? No. Sebbene alcuni alcolisti mostrino la maggior parte dei sintomi fisici e psicologici dell'alcolismo e ne siano gravemente colpiti, non si verifica un danno epatico progressivo. La cirrosi alcolica si sviluppa nel 10-25% degli alcolisti nel tempo.

L'epatite alcolica è diversa dal fegato grasso? Sì. Se qualcuno beve quantità eccessive di alcol entro pochi giorni, le cellule del fegato si gonfiano con goccioline di grasso e acqua. Questa condizione è chiamata "fegato grasso". Anche il diabete, l'obesità, alcuni farmaci e una grave carenza di proteine ​​possono causare questo quadro. La steatosi epatica indotta dall'alcol migliora quando si smette di bere alcol.

L'epatite alcolica causa sempre la cirrosi? No. Di solito ci vogliono anni prima che l'epatite alcolica causi la cirrosi causando un danno epatico sufficiente. Se l'epatite alcolica viene diagnosticata e trattata precocemente, la cirrosi può essere prevenuta.

L'epatite alcolica è pericolosa? Sì. Può essere fatale, soprattutto se il paziente ha una malattia epatica preesistente. Quelli con carenze nutrizionali dovute a un'eccessiva assunzione di alcol possono anche avere altri disturbi. Questi tipi di problemi e complicazioni possono spesso interessare tutti i sistemi del corpo. È importante riconoscere e trattare precocemente la cirrosi alcolica in modo da poter controllare le conseguenze pericolose per la vita.

Come prevenire l'epatite alcolica? Il miglior trattamento è smettere di bere alcolici. Farmaci, buona alimentazione e riposo sono tra gli altri trattamenti. Il paziente viene informato su alcuni farmaci e sostanze chimiche che dovrebbero essere evitati. A causa della capacità del fegato di recuperare e rigenerarsi a un ritmo ragionevole, c'è una speranza significativa nel decorso clinico di un paziente con epatite alcolica se la persona smette completamente di bere alcolici.

La cirrosi è diversa dall'epatite alcolica? Sì. L'epatite è un'infiammazione del tessuto epatico. Nella cirrosi, le cellule epatiche normali vengono danneggiate e sostituite da tessuto cicatriziale. Questo sviluppo interferisce con molte funzioni vitali del fegato.

Quali sono le cause della cirrosi? La cirrosi ha molte cause. Il consumo prolungato di alcol è uno di questi. L'epatite cronica è un'altra causa importante. Le cause più comuni nei bambini sono l'atresia biliare causata da danni ai dotti biliari e l'epatite neonatale. Il trapianto di fegato viene solitamente eseguito nei bambini con queste malattie. La maggior parte dei pazienti adulti che necessitano di trapianto di fegato presenta cirrosi biliare primitiva. Sebbene non sappiamo ancora cosa causa questa malattia, non è in alcun modo correlata al consumo di alcol. La cirrosi può anche verificarsi con disturbi ereditari legati al metabolismo del ferro e del rame e all'esposizione prolungata alle tossine.

Anche gli alcolisti dovrebbero sottoporsi a trapianti di fegato? Alcuni centri medici non forniscono trapianti di fegato a questo gruppo di pazienti perché ritengono che una percentuale significativa di alcolisti ricomincerà a bere alcolici. Altri centri non richiedono il consumo di alcol, la partecipazione al programma di formazione e l'osservazione 6 mesi prima e dopo l'intervento.