Ogni organo donato è una vita salvata

Il numero di pazienti in attesa di trapianto di organi in Turchia aumenta di giorno in giorno. Il problema più importante con il trapianto di organi è mostrato come la mancanza di un numero sufficiente di organi nel nostro paese come nel mondo intero. Tuttavia, nonostante ciò, il numero e la qualità dei trapianti di organi sono aumentati negli ultimi 10 anni. Capo del Dipartimento di Chirurgia Generale e Trapianti di Organi presso il Memorial Ataşehir Hospital Prof. Dott. Yalçın Polat ha fornito informazioni sugli ultimi sviluppi nel trapianto di organi prima della "Settimana del trapianto di organi dal 3 al 9 novembre".

La donazione di organi dovrebbe aumentare di 10 volte

Nel nostro paese, le operazioni di trapianto live-to-living vengono eseguite più frequentemente rispetto ai trapianti di cadavere. La bassa quantità di donazioni di organi è la ragione più importante per questo. Per essere allo stesso livello dei paesi occidentali, la Turchia dovrebbe avere tra 2000 e 3000 donatori di cadavere all'anno. Questo numero è limitato a soli 300-400 oggi. In altre parole, si è visto che in queste condizioni è necessaria una donazione 10 volte maggiore.

Mentre l'80% dei trapianti di organi nei paesi europei sono di cadaveri e il 20% dei trapianti di organi sono di origine vivente; In Turchia, al contrario, il 75 per cento dei trapianti è costituito da esseri viventi e il 25 per cento da cadaveri. Tanto che la Turchia ha ottenuto risultati molto positivi nel trapianto di fegato da donatore vivente. Con le organizzazioni tenutesi negli ultimi anni, il tasso di reperimento di donatori di cadavere nel nostro Paese sembra essere leggermente aumentato. Tuttavia, al fine di aumentare il numero dei trapianti di cadavere, hanno un ruolo importante i centri in cui avviene la morte cerebrale dei pazienti. Anche la nostra gente dovrebbe essere sensibile a questo problema. I coordinatori dei trapianti di organi hanno grandi responsabilità in questo senso.

Il trattamento più efficace per l'insufficienza epatica è il trapianto.

L'epatite B, l'epatite C e l'alcol sono tra le cause importanti dell'insufficienza epatica cronica (cirrosi). Nel 20% dei pazienti con epatite B cronica, l'insufficienza o il tumore possono svilupparsi nei periodi seguenti. L'insufficienza epatica nel nostro paese si sviluppa principalmente a causa dell'epatite B. Nelle società occidentali, l'insufficienza epatica dovuta all'alcol è più comune. Per i pazienti nell'ultimo stadio di insufficienza epatica, il trapianto garantisce una vita lunga e di qualità. Il trapianto di fegato viene eseguito nell'ultima fase dell'insufficienza epatica. Questa decisione viene presa dai centri di trapianto di fegato.

Il trapianto di rene migliora la qualità della vita dei pazienti con insufficienza renale cronica

L'insufficienza renale cronica è uno stile di vita estremamente difficile per la vita umana. Rimanere connesso alla macchina per dialisi per 4-5 ore 3 giorni alla settimana, non essere in grado di eseguire ogni attivazione desiderata, non essere in grado di bere l'acqua come desidera il paziente e nutrirsi come desiderato, e gli effetti negativi della dialisi riducono significativamente il paziente qualità della vita. Tuttavia, dopo un trapianto di rene riuscito e la consapevolezza del paziente di una vita sana, la vita sociale può essere ripresa dal punto in cui era stata interrotta.

Una vita sana dopo il trapianto

Il primo anno è molto importante per un paziente trapiantato. Dopo il trapianto, la maggior parte delle persone può tornare al lavoro e continuare la propria vita quotidiana. Tuttavia, ci sono alcune situazioni che dovrebbero essere considerate nel periodo postoperatorio. I pazienti non devono mai disconnettersi dal centro in cui avviene il trapianto. Dovrebbe seguire rigorosamente le raccomandazioni dei loro medici al fine di prevenire la negatività postoperatoria. Il trapianto di organi consente al paziente di tornare alla sua vita lavorativa e sociale in modo sano. Per esempio; Una donna che ha subito un trapianto d'organo può rimanere incinta dopo 2 anni.

Le false credenze impediscono la donazione di organi

La mancanza di informazioni, pregiudizi e false credenze giocano un ruolo importante nel fallimento della donazione di organi per raggiungere il livello desiderato in Turchia e nella mancanza di sufficiente sensibilità nella società. Sono molte le persone che aderiscono alla dialisi o che non donano organi da anni a causa degli errori che si ritiene siano corretti nella donazione e nel trapianto di organi. Crediamo che; Le donazioni raggiungeranno numeri più alti in futuro. È molto importante trasmettere informazioni sufficienti e corrette sulla donazione di organi. Man mano che la società diventa più consapevole, l'approccio alla donazione di organi diventerà più positivo.