Non soccombere alla tua malattia mentre cerchi di essere protetto dal coronavirus.

Molte persone con malattie croniche e vari problemi di salute stanno cercando di rimandare il problema rimanendo a casa, temendo che possano contrarre il coronavirus quando si recano in ospedale. Tuttavia, interrompere i processi di diagnosi e trattamento mentre si cerca di proteggersi dal virus può portare a problemi più seri e persino a rischi per la vita. In particolare, dovrebbero continuare i processi di cura dei malati di cancro o di quelli con malattie legate al cuore, cervello, polmoni, fegato, reni, stomaco, intestino e sistema endocrino. Specialista del dipartimento di malattie interne del Memorial Bahçelievler Hospital. Dott. Aslan Çelebi, affermando che il pensiero di affrontare la minaccia del coronavirus quando si visitano medici e ospedali è estremamente sbagliato e che i servizi sanitari vengono svolti senza problemi in tutti i rami adottando le necessarie misure di sicurezza, formula suggerimenti sull'argomento.

È molto importante eseguire la diagnosi precoce e il trattamento senza indugio.

Il nuovo coronavirus si diffonde rapidamente nel mondo e nel nostro Paese, facendo cambiare completamente il nostro stile di vita. In questo periodo la maggior parte della società non esce di casa se non per situazioni obbligatorie, tutelando se stessi e i propri cari, e allo stesso tempo adempiendo a una responsabilità sociale. Durante il processo, le persone colpite dal virus si rivolgono agli ospedali, sia per cure ambulatoriali che ospedaliere, nonché per perdite vitali. In queste condizioni, molte persone hanno un'idea sbagliata che gli ospedali non siano sicuri in quanto servono i pazienti con Covid 19 e apriranno la strada alla trasmissione del virus. Inoltre, i pazienti tendono a non scegliere gli ospedali se non in caso di emergenza a causa del rischio di contrarre il virus. Questa situazione comporta il rischio di una rapida progressione di alcune malattie e pericoli significativi.

I malati di cuore e cancro dovrebbero prestare attenzione

La diagnosi e il trattamento di alcuni gruppi di malattie dovrebbero essere continuati indipendentemente dalle circostanze. Tutti i tipi di cancro, malattie cardiovascolari, disturbi correlati a cervello, fegato, polmoni e reni non devono essere trascurati. I pazienti dovrebbero sia adottare misure di protezione personale che rivolgersi a centri di cui si fidano per le loro esigenze di salute.

Ignorare anche un mal di testa prolungato in questo processo può tornare al paziente come un tumore al cervello con un diametro crescente. Il paziente che si reca in ospedale o che consulti un medico adottando misure protettive eviterà molti possibili problemi di salute.

Se i malati di cancro devono ricevere trattamenti chemioterapici, immunoterapici e radioterapici durante questo periodo, non dovrebbero assolutamente prendersi una pausa. Se è necessario un intervento chirurgico in base alla pianificazione del trattamento, è importante che non venga ritardato. Le applicazioni chirurgiche vengono eseguite dando la priorità alla sicurezza sia della persona che del team che eseguirà l'operazione. I pazienti il ​​cui follow-up e il trattamento continua devono assolutamente indossare una mascherina chirurgica quando escono. La maschera protettiva non deve essere rimossa mentre si è in ospedale. I malati di cancro ricevono le cure in apposite sezioni dell'ospedale a loro riservate, in modo che la lotta contro la malattia possa continuare senza rallentamenti.

Anche l'insufficienza cronica d'organo è una condizione vitale. Decine di migliaia di pazienti sono in attesa di trapianto di reni e fegato nel nostro Paese. Il rinvio dell'intervento per non recarsi nei centri trapianti durante questo periodo può comportare la morte. Le operazioni di trapianto vengono eseguite anche prendendo tutte le precauzioni necessarie, poiché il sistema immunitario del paziente è soppresso, i processi di follow-up continuano calcolando ogni dettaglio.

Il rinvio del trattamento delle malattie cardiovascolari può anche causare direttamente rischi mortali. Aspettare a casa con un vaso cardiaco bloccato, palpitazioni cardiache passanti o dolori al petto, essere senza fiato al minimo movimento può essere protettivo a prima vista dal nuovo coronavirus, ma è un dato di fatto che ridurrà la qualità e la durata del vita.

Assicurati di parlare con il tuo medico

Sebbene i segnali del corpo sulle malattie vengano ricevuti, il medico potrebbe non essere consultato e potrebbe essere in ritardo per il trattamento quando i sintomi vengono ignorati. Mentre alcune malattie possono essere controllate in breve tempo con una diagnosi precoce, attendere che il processo passi può causare danni irreversibili e ridurre le possibilità di guarigione.

Gli individui con malattie croniche dovrebbero rafforzare il loro sistema immunitario e adottare le misure necessarie per la salute generale. Tuttavia, i controlli sanitari non devono essere interrotti, se consigliato, la terapia farmacologica deve essere continuata. I pazienti possono rivolgersi a policlinici che continuano a prestare servizio in sicurezza negli ospedali, raggiungere i loro medici tramite chiamate online o beneficiare di servizi di assistenza domiciliare.

I pazienti Covid 19 positivi e negativi sono serviti in diverse aree

Negli ospedali sono state adottate misure di sicurezza di alto livello per la salute di tutti i pazienti, in particolare i gruppi di pazienti che ricevono cure oncologiche, trapianti di organi, trapianti di midollo osseo e con un sistema immunitario sensibile.

Sono presenti ingressi riservati ai pazienti che hanno presentato domanda di reclamo Covid 19 e sezioni speciali dove vengono effettuati i loro trattamenti. Per i pazienti Covid 19 positivi e negativi, il pronto soccorso, i piani dei degenti, le aree di intervento, la sala operatoria e le sale di terapia intensiva e i percorsi per questi reparti sono separati. Anche il personale che lavora in questi reparti è composto da diversi gruppi, non ci sono aree comuni dove possano contattarsi durante la giornata. Ad eccezione delle misure di disinfezione di routine molto più frequenti avviate nell'ambito delle "regole di controllo delle infezioni" dopo il Covid 19, ogni dispositivo, dispositivo e superficie che il paziente può contattare vengono disinfettati nuovamente dopo ogni paziente. I processi di diagnosi e trattamento in tutti i reparti degli ospedali vengono eseguiti meticolosamente adottando tutte le misure per la salute dei dipendenti e dei pazienti. Per questo motivo, i pazienti con disturbi diversi non dovrebbero esitare a recarsi in ospedale con il timore di essere infettati da coronavirus e dovrebbero evitare di ritardare i loro reclami che possono portare a conseguenze più gravi.