Non tutto il dolore al seno è cancro

La maggior parte delle donne che soffrono di dolore al seno temono di sviluppare il cancro al seno. Tuttavia, ogni dolore al seno ha una causa diversa.

Gli esperti del Dipartimento di Chirurgia Generale e Trapianti di Organi del Memorial Hospital hanno fornito informazioni sui tipi di dolore al seno e sui punti da considerare.

Il dolore al seno si verifica in due donne su tre

Il dolore al seno è un disturbo lieve o grave osservato in due donne sane su tre. Una donna su dieci con dolore al seno può lamentarsi di forti dolori che influiscono sulla loro vita quotidiana. Il dolore al seno va differenziato dal dolore tensivo visto nel periodo premestruale, che dura in media 4-5 giorni ed è considerato del tutto normale.

Quelli con dolore al seno devono vedere un medico

La causa più comune di dolore al seno sono i cambiamenti strutturali nel seno. Non c'è quasi alcuna relazione tra dolore al seno e cancro. Il dolore al seno si verifica nell'1-2% dei pazienti con cancro al seno. Tuttavia, sebbene molto raro, il dolore al seno può essere l'unico sintomo di cancro. Per questo motivo, una donna che ha una denuncia di dolore al seno dovrebbe essere visitata da uno specialista di chirurgia generale e valutata dopo gli esami. Non si può dire che il dolore al seno aumenti il ​​rischio di cancro in coloro che sono stati esaminati da un medico e la causa sottostante è determinata non essere il cancro.

Le bevande a base di tè, caffè, cioccolato e cola possono causare dolore

Il fumo, la vita stressante e una sostanza chiamata "tiramina" nel vino possono essere la causa del dolore. Anche tè, caffè, cioccolato e cola contenenti una sostanza chimica chiamata "metilxantina" che provoca dolore stimolando i recettori sensoriali del seno possono provocare dolore. Inoltre, si afferma che il dolore aumenta nella dieta ricca di grassi saturi in eccesso e nell'uso di reggiseni non idonei.

Esistono tre tipi di dolore al seno

  • Dolore correlato al periodo mestruale: è il tipo più comune di dolore. Il 70% dei dolori è di questo tipo. Sono dolori che di solito si verificano nel periodo premestruale, raggiungono il loro livello massimo appena prima delle mestruazioni e scompaiono con le mestruazioni. È più grave del normale dolore premestruale. È più comune negli anni Trenta. A volte si aggrava in prossimità della menopausa. Tuttavia, il più delle volte, scompare spontaneamente vicino alla menopausa. Si fa sentire maggiormente sui lati superiore ed esterno del seno. A volte si diffonde all'ascella. Insieme al dolore, può aumentare la sensibilità del seno.
  • Dolore non correlato al periodo mestruale: è più comune negli anni Quaranta. Richiede meno tempo rispetto a quelli associati al ciclo mestruale e scompare spontaneamente nella metà dei pazienti. Di solito è unilaterale. Potrebbe esserci dolore in una parte del seno o diffondersi a tutto il seno. La causa principale di questo tipo di dolore sono le malattie benigne del seno come una cisti al seno, fibroadenoma, ingrossamento del dotto, lipoma o alterazioni fibrocistiche.
  • Dolore causato da un evento non correlato al seno: sebbene questo tipo di dolore non sia correlato al seno, si avverte nel seno. Qui, il dolore può provenire dai muscoli della parete toracica, delle articolazioni delle costole, dei tessuti della cartilagine e delle radici nervose del collo.

Diagnosi e trattamento del dolore al seno

Fatta eccezione per il dolore al seno, che è normale e lieve dolore premestruale, le donne che hanno dolore dovrebbero assolutamente passare attraverso il controllo di un chirurgo generale.

Nel trattamento, i trattamenti con il minor numero di effetti collaterali vengono organizzati gradualmente. Se c'è un fattore che causa dolore nella prima fase, dovrebbe essere eliminato. Ogni donna con e senza dolore dovrebbe prendere l'abitudine di un esame di coscienza. A volte il dolore può essere dovuto a un uso improprio del bucato. Le donne che soffrono di dolore dovrebbero tenere a mente che dovrebbero indossare un reggiseno adatto alle dimensioni del loro seno e non troppo stretto. Le pazienti con dolore al seno dovrebbero prestare attenzione alla loro dieta, consumare meno cibi come tè, caffè, cioccolato, bevande a base di cola, vino, non fumare, evitare il più possibile lo stress e preferire gli oli vegetali. Nella fase successiva, per il dolore grave sono preferiti semplici antidolorifici e farmaci per la risoluzione degli edemi. Se non c'è risposta, si possono provare i medicinali a base di erbe. L'uso di farmaci ormonali e l'intervento chirurgico non sono preferiti quando non ci sono malattie che richiedono cure, solo dolore.