Non lasciare che il glaucoma annerisca il tuo mondo

Il glaucoma, o pressione oculare, che è comune negli individui di età superiore ai 45 anni, progredisce in modo insidioso senza alcun sintomo nella fase iniziale. Ciò può causare danni agli occhi rendendo difficile la diagnosi della malattia. È molto importante sottoporsi a una visita oculistica una volta all'anno per evitare che il glaucoma provochi una perdita permanente della vista. Operazione. Dott. Neslihan Astam ha fornito informazioni sulla diagnosi e sui metodi di trattamento del glaucoma prima del "12 marzo, Giornata mondiale del glaucoma".

Quando la diminuzione del campo visivo viene ignorata, può portare alla cecità.

Il glaucoma è definito come un danno ai nervi visivi dovuto all'aumento della pressione intraoculare. Di conseguenza, il campo visivo della persona diminuisce. Poiché è una malattia insidiosa, potrebbe non mostrare alcun sintomo fino agli stadi avanzati. Poiché le cellule nervose del corpo non hanno la capacità di rigenerarsi, il danno causato dal glaucoma ai nervi visivi è irreversibile. Il glaucoma è un'importante malattia degli occhi che deve essere diagnosticata precocemente. Va tenuto presente che il ritardo nella diagnosi può causare la perdita irreversibile della vista e persino la cecità nei pazienti.

Quelli con glaucoma nella loro famiglia dovrebbero sottoporsi a una visita oculistica ogni 6 mesi.

I primi segni della malattia si osservano negli individui di età superiore ai 40 anni. Il rischio di insorgenza è maggiore nei pazienti anziani. Il fattore di rischio più importante è la storia familiare di glaucoma. Oltre a questo, esiste un altro tipo di pressione oculare chiamata "glaucoma secondario" che si sviluppa nei pazienti con diabete e pressione sanguigna. Il rischio di contrarre il glaucoma è alto in questi pazienti. Quando la pressione oculare diventa troppo alta, può causare disturbi agli occhi e al mal di testa. A parte questo, può progredire senza sintomi, quando è nella fase iniziale, cioè senza quasi il 50% di danni ai nervi visivi. Per questo motivo, è importante sottoporsi a un controllo oculistico di routine una volta all'anno dopo i 40 anni. Le persone con una storia familiare di gravi malattie degli occhi come il glaucoma dovrebbero sottoporsi a una visita oculistica ogni 6 mesi.

La sola misurazione della pressione sanguigna oculare non è sufficiente per la diagnosi

Sebbene il glaucoma sia noto come pressione oculare, la misurazione della pressione oculare da sola non è sufficiente per la diagnosi. Perché ci sono anche tipi di glaucoma in cui la pressione oculare non è alta. Questo tipo di glaucoma provoca anche lo stesso danno ai nervi visivi, ma non può causare un'elevata tensione oculare. In una visita oculistica di routine, vengono misurate l'acuità visiva e la pressione oculare del paziente. Oltre a questo, viene valutata anche la struttura del nervo ottico dietro l'occhio. Qui c'è una zona cava chiamata "contenitore" formata dalle vene che escono dalla metà del nervo. Considerando il rapporto tra questo cancello e il disco, se c'è un allargamento in termini di tensione oculare, il paziente è sospettato di glaucoma. Quando la pressione oculare viene misurata durante l'esame, è necessario guardare lo spessore dello strato trasparente dell'occhio chiamato cornea. Questo spessore, chiamato "spessore pachimetrico", può causare una tensione oculare superiore al valore normale. Per la diagnosi, viene utilizzato anche un test del campo visivo computerizzato per valutare il restringimento del campo visivo periferico.

L'attuale campo visivo può essere protetto e la progressione della malattia può essere fermata.

Nel glaucoma, nei casi in cui il valore della pressione oculare non è molto alto, viene utilizzata per prima la terapia farmacologica. Per uso topico, in altre parole, qui vengono utilizzati colliri. Con questi farmaci si cerca di portare la pressione oculare ai limiti normali. Durante il trattamento farmacologico, il paziente viene seguito a intervalli regolari. Se la pressione oculare viene ridotta ai limiti normali con i farmaci, il paziente continua a usare i farmaci per tutta la vita. Nei casi in cui la pressione oculare non diminuisce nonostante i farmaci, è possibile utilizzare metodi chirurgici. Le opzioni qui sono il trattamento del glaucoma laser o la chirurgia oculare chiamata trabeculectomia. Va tenuto presente che lo scopo di tutti i trattamenti medicati o chirurgici del glaucoma è quello di preservare l'attuale condizione dell'occhio. Tenendo presente che la perdita della vista causata dalla malattia è irreversibile, gli esami oculistici di routine non dovrebbero essere trascurati.