Attenzione ai dolori addominali a lungo termine e alla stitichezza!

Il cancro del colon, che può manifestarsi con sintomi come sensazione di sazietà nell'addome, dolore persistente e costipazione, è al terzo posto al mondo in termini di incidenza, ma al secondo nei decessi correlati al cancro. Il cancro del colon, che si verifica più frequentemente in individui con una storia familiare di cancro, può essere controllato con una diagnosi precoce e una corretta pianificazione del trattamento. Gli esperti del dipartimento di gastroenterologia del Memorial Antalya Hospital hanno fornito informazioni sui sintomi del cancro al colon e sull'importanza della diagnosi precoce.

Fattore di rischio per polipi superiori a 1 cm

L'intestino crasso, chiamato "colon", è la parte cancerosa più comune dell'apparato digerente, che è lungo circa 2 metri. Più dell'80% dei tumori del colon sono causati da strutture chiamate polipi nell'intestino. I polipi sono strutture che si formano sulla superficie interna dell'intestino e si estendono nell'intestino. La probabilità di avere polipi nell'intestino crasso aumenta con l'età. Il 25-30% delle persone di età superiore ai 50 anni e circa la metà delle persone di età superiore ai 70 anni soffre di polipi. Il diametro del polipo è maggiore di 1 cm e la presenza di più di un polipo aumenta la possibilità di trasformazione in cancro. Meno dell'1% dei polipi più piccoli di 1 cm si trasforma in cancro, mentre questo tasso aumenta al 10% in 10 anni e al 25% in 20 anni per i polipi più grandi di 1 cm.

Limita il consumo di grassi animali

La causa del cancro al colon non è nota con precisione, ma ci sono alcune ragioni ambientali e genetiche che sono efficaci nella sua formazione. Le persone con cancro al colon nella loro famiglia hanno un rischio maggiore di sviluppare il cancro. Inoltre, l'incidenza è elevata nelle persone che hanno avuto un cancro al seno e alle ovaie in precedenza e in quelle che sviluppano il cancro al colon nelle loro famiglie. Oltre a questi, la colite ulcerosa e il morbo di Crohn aumentano anche la possibilità di cancro al colon. La nutrizione gioca un ruolo importante nello sviluppo del cancro al colon. La dieta di tipo occidentale, in particolare, aumenta il rischio di cancro. Gli studi dimostrano che il consumo di grassi animali è efficace nella formazione del cancro al colon. Inoltre, l'uso di alcune sostanze chimiche rappresenta un rischio.

L'anemia e la debolezza sono tra i sintomi

La diagnosi precoce è salvavita nel cancro del colon. La stitichezza o i cambiamenti nel comportamento intestinale sono tra i disturbi più comuni. Dopo la stitichezza, gli attacchi di dolore iniziano nel paziente e questo è solitamente seguito da diarrea. A volte può portare ad anemia, debolezza e sanguinamento rettale. Nella fase iniziale, il lume intestinale non si è ancora ristretto e i sintomi a volte non sono sufficienti per fare una diagnosi. Pertanto, se il paziente ha tali reclami, è necessario consultare uno specialista. I pazienti con sangue occulto nelle feci dovrebbero essere esaminati in termini di cancro al colon. I metodi di imaging rivelano eventuali anomalie nell'intestino crasso.

La diagnosi precoce mediante colonscopia salva la vita

La colonscopia è molto importante per rilevare il cancro del colon in stadio iniziale. Poiché la diagnosi precoce è salvavita, i test di screening del cancro del colon dovrebbero essere eseguiti regolarmente nelle persone che hanno compiuto i 50 anni. Con la colonscopia, viene ripreso l'intero intestino crasso del paziente. Tutti i polipi visti vengono rimossi e, se necessario, un pezzo viene prelevato dall'intestino e inviato per l'esame. La procedura dovrebbe essere eseguita da esperti e l'intero colon dovrebbe essere esaminato molto bene. La procedura eseguita durante il sonno è una procedura molto sicura e confortevole per il paziente. Lo screening per la diagnosi precoce del cancro del colon dovrebbe iniziare in ogni individuo sano di 50 anni e dovrebbe essere ripetuto ogni 5-10 anni.