La tecnologia laser offre comfort nel trattamento della fistola perianale

La fistola perianale si manifesta con la formazione di ascessi nella zona podalica in chi lavora per lunghi periodi come impiegati, banchieri, piloti. La chirurgia è l'unico metodo di trattamento per questa malattia persistente, che riduce notevolmente la qualità della vita, ma il ritorno alla vita normale dopo il metodo chirurgico classico porta con sé un processo lungo e fastidioso. Il metodo laser, utilizzato negli ultimi anni nel trattamento della fistola perianale, offre un notevole comfort al paziente Prof. del Dipartimento di Chirurgia Generale del Memorial Bahçelievler Hospital. Dott. Ediz Altınlı ha fornito informazioni sul metodo laser nel trattamento della fistola perianale.

Si verifica con ascesso nella zona della culatta

Ci sono tre principali malattie nella regione dell'ano: emorroidi, ragadi e fistole. Poiché i problemi di fessura e fistola sono foneticamente simili, sono molto confusi tra loro nella società. La fessura è un problema temporaneo causato da crepe nei ceppi podalici, ma nella fistola si verifica un ascesso chiamato criptoglandulare. Una fistola perianale è un piccolo canale che collega la ghiandola in cui si sviluppa l'ascesso e il tessuto in cui si sviluppa l'ascesso. Il liquido secreto non viene secreto per facilitare i movimenti intestinali. Pertanto, la grande toilette causa la formazione di ascessi qui. Questi ascessi o scoppiano da soli nel tempo e c'è un'infiammazione che scorre continuamente dall'ano del paziente, oppure quando uno specialista viene consultato con lamentele di dolore, vengono fatti esplodere da uno specialista.

È più comune nelle persone in sovrappeso

La fistola perianale è osservata allo stesso modo negli uomini e nelle donne e può verificarsi nei giovani e negli anziani. Tuttavia, è noto che è più comune nelle persone in sovrappeso. La sua incidenza aumenta anche nei mesi estivi caldi e umidi. La fistola perianale è divisa in due gruppi principali come fistole semplici e complesse. L'opzione di trattamento viene decisa in base al tipo di fistola. Il tipo di fistola è determinato dalla risonanza magnetica pelvica.

Il massimo comfort è non sperimentare il processo doloroso

Precedenti interventi chirurgici durante il processo di trattamento hanno prodotto percentuali di successo del 60-65%, molte difficoltà sono state incontrate durante l'intervento chirurgico, specialmente nelle fistole complesse, e il processo di recupero che è durato settimane dopo l'intervento è stato doloroso, l'incapacità di sdraiarsi su di esso, ed è stato difficile affrontare il rischio di incontinenza fecale permanente. Tuttavia, il metodo laser, attualmente all'ordine del giorno nelle fistole perianali, mostra percentuali di successo molto elevate, soprattutto nelle fistole di lunghezza non molto lunga. La fistola viene ridotta mediante l'applicazione della terapia con setone, che consente principalmente di evacuare l'infezione, quindi viene eseguita l'applicazione laser. I dispositivi laser utilizzati nell'area della culatta sono macchine speciali che vengono prodotte separatamente per le emorroidi e in forme separate per le fistole. Nell'applicazione laser, viene fatto aderire il canale della fistola aperto da queste macchine che sparano a 360 gradi. Questo metodo, in cui il paziente può essere dimesso lo stesso giorno dopo la procedura, viene applicato in anestesia generale. Il massimo conforto è che il processo doloroso sperimentato dopo gli interventi chirurgici classici non viene affatto sperimentato o viene vissuto a un livello minimo.