6 raccomandazioni che riducono il rischio di cancro al colon

Il cancro del colon è al terzo posto tra i tipi di cancro potenzialmente letali. Nella formazione del cancro al colon; polipi, abitudini alimentari e fattori genetici giocano un ruolo efficace. Le applicazioni chirurgiche, che hanno un posto molto importante nel trattamento, vengono ora eseguite per via laparoscopica, ovvero chiuse, e hanno un effetto positivo sulla qualità della vita e sulla psicologia del paziente. Prof. Dott. Ercan Gedik ha fornito informazioni sul cancro al colon e sul suo trattamento chirurgico.

Si raccomanda una colonscopia regolare dopo i 50 anni

Tra le più importanti cause di cancro al colon; Fattori come età, storia familiare, polipi, storia familiare di cancro ginecologico, dieta e predisposizione genetica sono in prima linea. YIl rischio di cancro al colon che progredisce lentamente e non mostra sintomi nel primo periodo aumenta soprattutto dopo i 50 anni. Per questo motivo, i programmi di screening regolari non dovrebbero essere trascurati. Tutti di età superiore ai 50 anni hanno una colonscopia come raccomandato dal medico, svolge un ruolo efficace nel rilevare il cancro al colon nel primo periodo o nel rilevare e rimuovere i polipi che causano il cancro prima che si trasformino in cancro.

La vita sana è importante quanto lo screening del cancro

Al fine di prevenire il cancro al colon o di contrarre la malattia in una fase precoce, è necessario prendere in considerazione raccomandazioni su uno stile di vita sano e controlli regolari.

Questi;

  1. Essere al peso ideale e mantenere questo peso,
  2. Mangiare una dieta a base di frutta e verdura fresca,
  3. Aumentare il consumo di alimenti ad alto contenuto di fibre,
  4. Per impegnarsi in un'attività fisica moderata per 30-60 minuti al giorno,
  5. Non fumare e bere alcolici,
  6. Limitare il consumo di carne rossa ...

Il trattamento principale del cancro del colon è la chirurgia.

Invece di interventi chirurgici aperti che disturbano i pazienti e prolungano i tempi di recupero, vengono ora utilizzati metodi laparoscopici o chiusi, che aumentano il comfort del paziente e contribuiscono al successo del trattamento. Metodi laparoscopici utilizzati solo in interventi chirurgici alla cistifellea, appendicite ed ernia in passato; Può anche essere applicato con successo nella chirurgia dei tumori che si verificano in organi come stomaco, milza e intestino crasso. Gli interventi chirurgici chiusi non causano problemi estetici in quanto non causano cicatrici chirurgiche sul corpo del paziente.

Fornisce un processo di recupero comodo e veloce

Il dolore si fa sentire meno nelle operazioni laparoscopiche rispetto alla chirurgia a cielo aperto. La durata della degenza in ospedale è breve, le incisioni nell'addome sono troppo piccole per causare problemi estetici. Il rischio di infezione nella ferita è inferiore, il processo di guarigione è il più breve possibile. Soprattutto, tiene il paziente lontano dalla psicologia della chirurgia grave. In questo modo, i pazienti; Può adattarsi più rapidamente alla vita lavorativa, privata e sociale. Tuttavia, una corretta selezione del paziente è importante per questa procedura.

La comunicazione con il medico è importante dopo l'operazione

Dopo interventi laparoscopici, i pazienti devono agire su consiglio del proprio medico. Inoltre, se si verificano dei reclami, il medico deve essere contattato immediatamente. Particolarmente; Problemi come l'eccessivo flusso sanguigno dalle feci, gonfiore addominale, dolore che non può essere alleviato con farmaci, brividi, tremori, tosse persistente e mancanza di respiro possono richiedere un intervento urgente.