I colori degli alimenti possono influenzare il movimento di tuo figlio

Mentre i cibi spazzatura che i bambini amano consumare attirano l'attenzione con i loro colori e forme, offrono anche diverse alternative per il palato con i loro diversi sapori e aromi. Preferito di volta in volta dagli adulti e dai bambini; Alimenti come patatine, cioccolato, caramelle sono innocenti come pensano? Gli studi rivelano che gli additivi alimentari possono anche svolgere un ruolo nei disturbi psicologici come l'iperattività e il deficit di attenzione nei bambini piccoli.

Gli esperti del dipartimento di nutrizione e dieta dell'ospedale Memorial Ataşehir hanno fornito informazioni sugli "effetti negativi degli additivi alimentari sullo sviluppo del bambino".

Additivo alimentare; La produzione, la classificazione, la lavorazione, la preparazione, il confezionamento, il trasporto di alimenti che non vengono consumati come alimenti da soli o utilizzati come materie prime o ausiliarie alimentari, con o senza valore nutritivo da soli, i cui residui e derivati ​​possono essere trovati nel prodotto finito durante il processo o la produzione utilizzati in conformità con la tecnologia selezionata, sono sostanze che possono essere utilizzate per proteggere e correggere l'odore, il gusto, l'aspetto, la struttura e altre qualità del prodotto alimentare durante la conservazione o per prevenire e correggere cambiamenti indesiderati.

Cos'è il codice E?

Sono codici composti dalla lettera E e da numeri a tre cifre come simbolo dell'Unione Europea (CE), che servono per definire gli additivi alimentari e per non creare confusione. È determinato per ogni additivo dall'Unione Europea. Tutti i prodotti chimici, naturali o sintetici, utilizzati nei prodotti alimentari e definiti come additivi sono inclusi in questo sistema di codifica.

Quali sono le classi di additivi?

Gli additivi alimentari possono essere classificati come segue in base alle loro funzioni: conservanti, dolcificanti, antiossidanti, coloranti, dolcificanti, agenti antiagglomeranti, stabilizzanti, emulsionanti, trasportatori, solventi trasportatori, acidi, regolatori di acidità, esaltatori di sapidità, sali emulsionanti, agenti di carica, propellenti, agenti gelificanti, agenti lievitanti, addensanti, agenti schiumogeni, agenti antischiuma, leganti metallici, amidi modificati, trattenitori di umidità, gas di confezionamento, sbiancanti, indurenti, stabilizzanti, veicoli, agenti antiagglomeranti, agenti di trattamento della farina ...

Attenzione ai coloranti !!!

I risultati di uno studio condotto dall'Università di Southampton in Inghilterra sono stati pubblicati sulla rivista medica The Lancet e di conseguenza; È stato segnalato che gli additivi coloranti chiamati coloranti possono avere effetti negativi sull'iperattività dei bambini o sul comportamento ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder). Pertanto, i bambini che mostrano comportamenti iperattivi sono stati avvertiti di fare attenzione al consumo di alimenti che li contengono.

Alla fine dello studio; È stato determinato che i bambini di età compresa tra 8 e 9 anni erano influenzati negativamente dagli additivi per vernici. È stato determinato che il gruppo di età 3 era influenzato solo dalla prima miscela.

Coloranti e alimenti

Coloranti;

  • Giallo tramonto (E 110)
  • Tartrazina (E102)
  • Karmoisine (E 122)
  • Panceau (E 124)
  • Chinolina (E 104)
  • Rosso allura (E 129)
  • Conservante: benzoato di sodio (E 211)

Alimenti contenuti;

In paste di frutta, bevande gassate colorate, budini pronti, preparati per torte, creme in polvere, zuppe, salse, gelati, dessert, chewing gum, gel, marmellate, yogurt alla frutta, marmellate, ketchup, maionese, senape e glicerina, limone e prodotti a base di miele insieme a molti prodotti alimentari moderni ...

Non bisogna dimenticarlo;iperattività nei bambini; Dipende da molti fattori come fattori genetici, parto pretermine (prematuro), ambiente, riproduzione / educazione. Gli additivi possono essere solo uno dei fattori. Pertanto, le scelte alimentari sane devono essere insegnate ai bambini. Soprattutto mantenere i cibi pronti il ​​meno possibile è importante per la salute dei bambini.

Fai leggere a tuo figlio le abitudini delle etichette !!!

In particolare, i genitori dovrebbero avere l'abitudine di leggere le etichette del cibo che assumono ei loro figli dovrebbero acquisire questa abitudine.