Le palpitazioni cardiache improvvise possono essere malattie

Una sensazione di disagio del battito cardiaco è considerata una palpitazione. Questa situazione può manifestarsi come un aumento della frequenza cardiaca o una situazione anormale. Questo problema di salute, comune nella società, è solitamente causato da ragioni semplici come l'insorgenza improvvisa di palpitazioni; Quando è accompagnato da dolore al petto, mancanza di respiro o svenimento, può anche essere un indicatore di una malattia importante. Professore Associato di Cardiologia al Memorial Dicle Hospital. Dott. Fehmi Kaçmaz ha fornito informazioni sulle palpitazioni cardiache e sulle opzioni di trattamento.

Fai attenzione alle palpitazioni cardiache irragionevoli

Il cuore batte 60-100 volte in una persona sana e questo varia a seconda dello stato di sforzo della persona. Se ci sono improvvise accelerazioni e rallentamenti nel cuore, se il cuore ha la sensazione di dislocarsi e la persona si sente a disagio in questo processo, si può sottolineare "aritmia" chiamata "disturbo del ritmo cardiaco". I battiti cardiaci normalmente accelerano quando la persona corre, è eccitata, ha un trauma emotivo o è sotto stress. Tuttavia, se si ritiene che il battito cardiaco acceleri improvvisamente senza motivo, è assolutamente necessario ottenere un'opinione di esperti.

Il motivo deve essere indagato

È possibile diagnosticare l'aritmia nelle persone con palpitazioni. Pertanto, si raccomanda ai pazienti con disturbi di aritmia di sottoporsi a un esame cardiaco dettagliato. Nella prima fase, viene eseguito l'ECG (elettrocardiografia) per esaminare se c'è un segno di aritmia. Poiché i disturbi del ritmo possono essere visti anche nelle malattie della tiroide, al paziente vengono applicati esami del sangue. Con ECHO viene verificato se c'è una malattia nella struttura del cuore e delle sue valvole. I pazienti che non hanno palpitazioni continue ma hanno disturbi occasionali possono essere seguiti con il dispositivo Holter, che registra un ECG delle 24 ore. In questo modo è possibile registrare i disturbi del ritmo in qualsiasi momento della giornata e fare una diagnosi di aritmia.

Prima di tutto, il cambiamento dello stile di vita

I cambiamenti dello stile di vita sono importanti per controllare le palpitazioni cardiache. Questi includono la gestione dello stress, la limitazione del consumo di tè e caffè e il sonno regolare. Se le palpitazioni sono accompagnate da disturbi come svenimenti, può emergere la presenza di disturbi del ritmo potenzialmente letali. In questo caso vengono applicati trattamenti di EPS (studio elettrofisiologico) e di ablazione, nonché terapie farmacologiche.

I trattamenti interventistici danno risultati di successo

La procedura EPS, che si è affermata nel trattamento dei disturbi del ritmo potenzialmente letali, è un metodo interventistico per ottenere informazioni sull'attività elettrica del cuore attraverso i cavi inseriti nel cuore entrando dalla vena nella zona dell'inguine . L'ablazione, d'altra parte, utilizza onde a radiofrequenza (RF) con un metodo diverso rispetto allo stadio avanzato dell'EPS e rimuove i tessuti dove ha origine il disturbo del ritmo cardiaco con il calore generato. Un altro metodo, la crioablazione, è una procedura applicata per eliminare il problema congelando i fuochi che causano disturbi del ritmo nel cuore.