Non rimproverare tuo figlio per l'incontinenza urinaria

Con l'apertura delle scuole, l'incontinenza urinaria può aumentare nei bambini dell'istruzione primaria e secondaria. Nei casi di incontinenza urinaria osservati in circa il 20% dei bambini in età scolare, l'approccio di genitori e insegnanti può essere efficace nel risolvere il problema. Professore di Urologia Pediatrica Dipartimento di Memorial Bahçelievler e Ospedali Ataşehir. Dott. Selçuk Sılay ha fornito informazioni sull'incontinenza urinaria nei bambini e le precauzioni da prendere.

1 bambino su 5 ha problemi urinari

Problemi urinari possono essere riscontrati in circa il 20% dei bambini in età scolare. Questi problemi urinari di solito si verificano con sintomi quali incontinenza urinaria, minzione frequente, urgenza improvvisa di urinare, bruciore nelle urine. Questa situazione può spesso essere prevenuta adottando semplici precauzioni. Tuttavia, se i problemi riscontrati vengono ritardati e non vengono presi in considerazione, la pressione sociale sul bambino può influire negativamente sui rapporti di amicizia e sul successo scolastico. Infatti, nei casi di incontinenza urinaria non presi sul serio e ritardati, si può perdere una grave patologia sottostante che può mettere a rischio i reni.

Non incolpare tuo figlio

Genitori e insegnanti non dovrebbero preoccuparsi quando scoprono che i bambini hanno l'incontinenza urinaria. Rimproverare, non sostenere o incolpare i bambini che bagnano i loro pannolini non correggerà questa situazione e la renderà completamente resistente al trattamento. Supportare il bambino quando si accerta che il bambino ha bagnato il fondoschiena;

  • È necessario determinare la frequenza di minzione e l'assunzione di liquidi.
  • Dovrebbe essere previsto di andare in bagno ogni 2 ore
  • Dovrebbe essere assicurato che eviti le bevande che faranno funzionare la vescica come cola, soda, bevande acide, tè e caffè.

Presta attenzione ai movimenti del bambino

Uno dei sintomi dei problemi urinari nei bambini sono le manovre di ritenzione urinaria. Nei bambini che sono improvvisamente spinti a urinare, i genitori devono osservare i movimenti che sono fatti volontariamente e che possono essere osservati esternamente per prevenire o posticipare l'incontinenza urinaria. Mentre nelle ragazze si osservano movimenti come incrociare le gambe, accovacciarsi con il tallone e ondeggiare, oltre a questo, nei ragazzi si può osservare il movimento di spremere la punta del pene a mano. Se le famiglie incontrano spesso tali situazioni, sarebbe opportuno consultare un urologo pediatrico.

L'incontinenza urinaria può essere un sintomo di disturbi gravi

Se i reclami persistono nonostante misure come la regolazione delle abitudini alimentari e del bere, la regolazione dei tempi di minzione, è considerato l'approccio migliore consultare un urologo pediatrico. Sebbene l'incontinenza urinaria e altri disturbi urinari spesso sembrino innocenti, a volte possono essere un sintomo di malattie più gravi. Infezioni del tratto urinario, vescica neurogena, incontinenza urinaria dalla vescica al rene, cioè reflusso vescico-ureterale, alcune disfunzioni minzionali che possono causare danni ai reni si verificano anche con disturbi simili. Per questo motivo, l'incontinenza urinaria dovrebbe essere presa sul serio e non dovrebbe essere rimandata. L'incontinenza urinaria e altri problemi urinari riscontrati nei bambini sono problemi che possono essere risolti quasi al 100% grazie alla corretta comunicazione di familiari, insegnanti e urologi pediatrici.