Attenzione alle malattie infantili riscontrate negli adulti!

Malattie come la varicella e la parotite sono conosciute come malattie infantili. Tuttavia, queste malattie, che sono contagiose e si diffondono rapidamente se non prestate attenzione, possono essere più rischiose per gli adulti. Gli esperti del dipartimento di medicina interna del Memorial Şişli Hospital hanno fornito informazioni sulle malattie infantili che si riscontrano anche negli adulti.

La varicella è più grave negli adulti

Se la varicella non è vissuta durante l'infanzia, può essere vista anche nell'età adulta. La maggior parte di coloro che contraggono la malattia guariscono spontaneamente acquisendo l'immunità naturale. L'infezione da varicella nell'infanzia ha un decorso più lieve rispetto a quelle nell'età adulta. L'infezione da varicella che si verifica negli adulti a volte può causare problemi di sanguinamento e coagulazione. La varicella, che causa una diminuzione del numero di cellule chiamate piastrine, può influenzare i fattori della coagulazione. Questa situazione può anche portare a rischi mortali. Tuttavia, quando il virus della varicella si diffonde al cervello, può causare meningite e infiammazione del cervello e infezioni ai polmoni. Le future mamme dovrebbero assolutamente consultare un medico se hanno la varicella, soprattutto negli ultimi mesi di gravidanza. La varicella durante la gravidanza può causare gravi disabilità, ritardo mentale, problemi agli occhi, anomalie delle braccia e delle gambe e persino la perdita del bambino. Per evitare tutto ciò, è importante ricevere almeno una dose di vaccino contro la varicella.

La parotite può causare infertilità negli adulti

La parotite, che è una malattia infettiva, può manifestarsi principalmente alla fine dell'inverno e in primavera. È frequente nei bambini di età compresa tra 5 e 10 anni. Sebbene la parotite sia nota come infanzia, può essere vista anche negli adulti. Può causare infiammazioni alle ghiandole salivari, al cervello, ai reni, al pancreas e ai nervi. L'orchite, nota come infiammazione dei testicoli, può svilupparsi negli uomini con la parotite. Questo non è il caso della parotite prima dell'adolescenza. La parotite causa l'orchite a un tasso del 25%, specialmente nei maschi adulti. Sebbene non sia comune, l'infertilità può svilupparsi in caso di orchite bilaterale. Inoltre, la sordità può essere vissuta nel corso grave della malattia e dopo la sua diffusione. La parotite, che può causare infertilità a causa dell'infiammazione delle ovaie nelle donne, può portare al rischio di aborto se si verifica nel primo periodo della gravidanza.

I bambini possono infettare i loro genitori

L'afta epizootica è una malattia causata da virus abbastanza comuni nei bambini. Di solito è visto nei bambini in età prescolare. Il virus che causa la malattia può passare attraverso le secrezioni nasali e della gola. Per questo motivo, i bambini che hanno l'infezione di solito infettano prima i loro genitori. Sebbene questa malattia si manifesti con febbre lieve nei bambini, si osserva con febbre più grave e sintomi gravi negli adulti. Sebbene sia raro, può causare infiammazioni al cervello. Le piaghe dolorose si verificano in bocca 1-2 giorni dopo l'inizio della febbre. Con dolore e perdita di appetito in gola; può verificarsi eruzione cutanea sulla pianta dei piedi, fianchi, braccia, gambe e viso.

Il morbillo e la rosolia diventano più pericolosi nelle donne in gravidanza

Il morbillo, che si manifesta maggiormente nell'ultimo periodo dell'inverno e in primavera, si manifesta con febbre ed eruzioni cutanee. Sebbene sia nota come malattia infantile, può essere trasmessa ad adulti che non hanno mai avuto questa malattia in precedenza. Il morbillo, che può causare diarrea, infiammazione dei polmoni, della laringe e dell'orecchio medio, può essere pericoloso in alcuni casi. Sebbene il virus del morbillo non provochi un'anomalia nel bambino durante la gravidanza, aumenta il rischio di aborto spontaneo e parto prematuro. Le donne che non hanno l'immunità pre-gravidanza devono essere vaccinate e non devono rimanere incinte entro 3 mesi dalla vaccinazione. Il morbillo non può essere vaccinato durante la gravidanza. La rosolia, che si manifesta con sintomi come eruzione cutanea, febbre lieve e ingrossamento delle ghiandole linfatiche, è anche una malattia che può essere vista a qualsiasi età. Se la rosolia viene contratta durante la gravidanza, la malattia può essere trasmessa al feto. Sebbene il virus della rosolia non lasci una traccia negativa sulla madre, può causare effetti permanenti come problemi cardiaci, perdita dell'udito, ritardo mentale e danni cerebrali nel bambino.