La salute nella fascia di età superiore ai 65 anni è presa in modo olistico

La stragrande maggioranza delle persone anziane si trova ad affrontare diverse malattie. Oltre ai motivi legati all'età, un follow-up insufficiente e il disprezzo per lo screening giocano un ruolo importante in questo. Pertanto, per invecchiare in buona salute e trascorrere i restanti giorni di vita con una buona qualità, le condizioni di salute delle persone dai 65 anni in su devono essere sotto stretto controllo. Tuttavia, è di grande importanza distinguere i normali cambiamenti legati all'invecchiamento da quelli patologici. Gli esperti del dipartimento delle malattie interne del Memorial Bahçelievler Hospital hanno fornito informazioni sugli screening sanitari dei gruppi di 65 anni e oltre.

Più della metà delle persone di età pari o superiore a 65 anni soffre di tre o più malattie. La pressione sanguigna e il diabete sono i più comuni in questo gruppo. Oltre alle malattie croniche, altre malattie specifiche dell'età sono l'osteoporosi, le cadute, la polmonite e simili. Soprattutto con il riassorbimento osseo, le fratture dovute a cadute si verificano negli anziani. È necessario prendere precauzioni perché i pazienti con questa immagine dipendono dal letto. Pertanto, il gruppo in questione deve essere esaminato in termini di riassorbimento osseo. L'analisi del riassorbimento osseo può essere eseguita con alcuni esami e misurazioni. Se la persona ha l'osteoporosi, questo dovrebbe essere esaminato come un problema cronico. Per le cadute osservate negli anziani, mangiare e bere e l'uso di droghe dei pazienti dovrebbero essere valutati rivedendoli.

Non molto, è necessario usare la medicina giusta

Le persone anziane possono usare una grande quantità di farmaci a causa della loro malattia. Tuttavia, è importante esaminarli in dettaglio e verificare se sono dati correttamente o meno. La vaccinazione è necessaria poiché la sensibilità alle infezioni della popolazione aumenta dopo i 65 anni. Ci sono alcuni punti riguardo alla vaccinazione. Uno di questi è il vaccino antinfluenzale L'Organizzazione mondiale della sanità, l'Associazione turca per le malattie interne e le associazioni geriatriche raccomandano che tutti i pazienti di età superiore ai 65 anni ricevano il vaccino antinfluenzale una volta all'anno. Il secondo è il vaccino contro la polmonite. La somministrazione di questi vaccini una volta, una volta all'anno, nel gruppo di età superiore ai 65 anni può fornire l'immunità. Perché i pazienti anziani possono essere ricoverati in ospedale a causa di polmonite e anche la morte può verificarsi. Tuttavia, la vaccinazione riduce sia il numero di ricoveri che i tassi di mortalità per polmonite. Questi vaccini possono essere effettuati gratuitamente nei centri di salute familiare affiliati al Ministero della Salute e nelle unità di vaccinazione negli ospedali.

La misurazione dell'osso in postmenopausa è importante

Si incontrano due tipi di riduzione ossea, vale a dire nella struttura ossea e nello scheletro. Per questo motivo, è particolarmente importante per le donne in menopausa sottoporsi a una scintigrafia ossea con livelli di calcio, fosforo e vitamina D. È importante eseguire uno screening per l'osteoporosi in tutte le donne di età superiore ai 65 anni e negli uomini che fumano, prima dei 65 anni in caso di grave fumo o dopo i 70 anni. Questi pazienti dovrebbero prima rivedere i loro livelli di calcio e vitamina D. Se viene rilevata la carenza, è importante eliminarla e quindi misurare l'osso.

I test di screening possono rilevare la malattia in una fase precocer

Ci sono alcuni test di screening applicati per la diagnosi precoce delle malattie nei pazienti anziani. È stato osservato che in particolare lo screening del cancro intestinale, mammario e cervicale riduce le morti correlate al cancro. Lo specialista prende la decisione dello screening del cancro sulla base del paziente, tenendo conto dell'età e delle comorbidità del paziente. Si raccomanda lo screening del cancro alla prostata, lo screening per il cancro del colon-retto (intestino) può essere eseguito mediante un esame del sangue occulto nelle feci, colonscopia, colonscopia TC o sigmoidoscopia. Tuttavia, il metodo preferito è solitamente la colonscopia e la sigmoidoscopia. Lo screening del cancro del colon-retto non è raccomandato per le persone che non hanno alcun reclamo dopo gli 85 anni. Anche se varia a seconda del paziente, lo screening del cancro al seno viene eseguito nelle donne fino a 75 anni. Lo screening del cancro cervicale è raccomandato anche nelle pazienti di sesso femminile che non sono mai state sottoposte a screening. Poiché l'ipertensione, le malattie cardiovascolari e l'ictus sono un problema di salute molto comune in età avanzata, la persona dovrebbe essere sottoposta a screening. D'altra parte, è importante seguire il livello di colesterolo nel sangue fino all'età di 80 anni. È anche importante eseguire un'ecografia negli uomini di età compresa tra 65 e 75 anni in termini di bolle formate nell'arteria principale nella zona addominale, vale a dire l'aneurisma dell'aorta addominale.

La nutrizione e l'esercizio in stile mediterraneo sono un must

Adottare una dieta corretta ed equilibrata e uno stile di vita attivo è importante a tutte le età. Uno stile di alimentazione mediterraneo ricco di frutta e verdura, in particolare quelle dai 65 anni in su, dove l'olio d'oliva è la loro corona, dovrebbe diventare uno stile di vita. Oltre alla nutrizione, è necessario prestare attenzione all'esercizio fisico in questa fascia di età. Sebbene siano consigliati 10mila passaggi al giorno, è importante considerare lo stato di salute generale della persona a questo punto. Per invecchiare in buona salute, quindi, è necessario stare lontani dal fumo, fare esami periodici in modo corretto e fare esercizio concentrandosi sulla cucina mediterranea.

Vaccinazione consigliata a tutte le età

Così come la vaccinazione nei primi anni di vita è importante sin dal periodo neonatale, si raccomanda dagli esperti di applicare alcuni vaccini nel gruppo degli anziani. Le vaccinazioni consigliate per le persone di età pari o superiore a 65 anni sono le seguenti:

  • Vaccino per l'influenza: Gli studi hanno dimostrato che questo vaccino riduce sia l'incidenza della malattia, i ricoveri dovuti all'influenza, sia il rischio di morte. Le persone di età superiore ai 65 anni devono sottoporsi a un vaccino antinfluenzale annuale.
  • Vaccino contro lo pneumococco (polmonite): È di grande importanza che i vaccini 13-valenti e polisaccaridici siano somministrati a pazienti di età superiore ai 65 anni, poiché riducono il rischio di morte per ospedalizzazione.
  • Vaccino contro l'herpes zoster: Una singola dose di vaccino contro l'herpes zoster è raccomandata per gli adulti di età superiore ai 65 anni, anche se il paziente ha avuto un precedente attacco di fuoco di Sant'Antonio.