Prendi precauzioni contro l'osteoporosi, il ladro silenzioso di ossa

L'osteoporosi, che sconvolge la struttura e l'equilibrio del corpo provocando il dissolvimento dell'osso giorno dopo giorno, può essere osservata in una donna su 3 dopo i 50 anni. Fino all'età di 30 anni, assumere una quantità sufficiente di calcio e vitamina D e impegnarsi in attività fisiche come la danza e lo yoga può ridurre significativamente il rischio di osteoporosi. Prof. Dott. Demet Ofluoğlu ha fornito informazioni sull'osteoporosi e sulle precauzioni da prendere.

Il rischio aumenta con la menopausa

L'osteoporosi è la fragilità dell'osso a causa di una diminuzione della qualità e della forza dell'osso. Con l'invecchiamento della società, diventa un importante problema di salute pubblica. L'osteoporosi, che è più comune nelle donne rispetto agli uomini, si verifica in 1 donna su 3 di età superiore ai 50 anni. La bassa massa ossea nelle donne e l'accelerazione della perdita ossea con la menopausa sono un fattore importante in questo. Il fattore di rischio più importante nell'osteoporosi erano le influenze genetiche, ma può anche essere sperimentato come risultato di malattie congenite, malattie croniche, malattie della ghiandola tiroidea e malattie reumatiche.

Gli errori nutrizionali possono danneggiare le tue ossa in futuro

L'osteoporosi può anche verificarsi a causa di abitudini di vita, errori alimentari o uso non necessario di farmaci. Una vita sedentaria, il fumo e il consumo di alcol sono tra i rischi ambientali importanti. Errori nella dieta, essere sottopeso, carenza di vitamine e calcio, nonché un'eccessiva assunzione di proteine, fosfati e sodio possono anche portare all'osteoporosi. È anche importante evitare il consumo di caffeina e alcol. Oltre a questi, l'uso a lungo termine di cortisone, fluidificanti del sangue, farmaci protettivi per lo stomaco, antidepressivi e antiepilettici, alcuni farmaci contro il cancro, alcuni farmaci usati dopo i trapianti di organi può causare lo sviluppo dell'osteoporosi.

Misura la densità ossea

L'osteoporosi è solitamente asintomatica fino a quando non si osserva la frattura. Tuttavia, un accorciamento di oltre 3 cm in base all'altezza della giovinezza, gobbo e dolore diffuso possono essere segni di osteoporosi. Un dolore lombare improvviso e grave e una significativa limitazione del movimento possono derivare da fratture da collasso della colonna vertebrale dovute all'osteoporosi. In questi casi, un medico dovrebbe essere consultato senza perdere tempo. È sufficiente depositare la misurazione della densità ossea per la diagnosi dell'osteoporosi. La misurazione della densità ossea dovrebbe essere eseguita soprattutto in tutte le donne che entrano in menopausa. Inoltre, è importante misurare la densità ossea nei giovani e negli uomini con fattori di rischio in termini di diagnosi precoce. Nelle persone con bassa densità ossea e in quelle che ricevono un trattamento, la misurazione può essere consumata una volta all'anno.

Non trascurare gli integratori di calcio e vitamina D.

Lo scopo del trattamento dell'osteoporosi è migliorare la qualità dell'osso e prevenire la formazione di fratture rafforzando l'osso. Per questo, dopo gli esami del sangue e delle urine, possono essere utilizzati farmaci che aumentano la formazione ossea riducendo la distruzione ossea nei pazienti ritenuti idonei. I trattamenti farmacologici devono essere continuati per almeno 1 anno e la continuazione del trattamento deve essere decisa dopo i controlli annuali. Poiché non tutti i farmaci per l'osteoporosi sono adatti a tutti i pazienti, i farmaci da utilizzare devono essere determinati dopo il controllo del medico. Oltre ai farmaci, devono essere utilizzati trattamenti di supporto come calcio e vitamina D. Sebbene il fabbisogno vari a seconda dell'età, il fabbisogno medio giornaliero di calcio è compreso tra 1000-1500 mg. La vitamina D può essere somministrata come integratore se necessario, mantenendola nel range di 30-60 ng / ml.

Puoi rafforzare le tue ossa con attività divertenti

L'attività fisica e l'esercizio hanno un posto importante nel trattamento dell'osteoporosi. Esercizi di carico come camminare, fare jogging e esercizi di rafforzamento muscolare sono importanti per rigenerare la massa ossea. Camminare velocemente per 20-30 minuti almeno 3 volte a settimana è utile per proteggere le ossa. Lo yoga è un'attività consigliata in termini di aumento della flessibilità del corpo, miglioramento della postura, prevenzione della gobba, che è il risultato dell'osteoporosi, e controllo della colonna vertebrale della persona. Poiché la danza è un'attività che comporta movimenti ritmici contro la gravità, è molto benefica per le ossa. Gli esercizi di danza di gruppo aumentano la motivazione della persona, forniscono partecipazione sociale e hanno effetti positivi sulla qualità della vita. Non bisogna dimenticare che tutte queste attività fisiche dovrebbero essere svolte sotto la raccomandazione e il controllo del medico.