Attenzione al sanguinamento dal naso con tempo caldo e secco!

Gli esperti del dipartimento ORL del Memorial Etiler Medical Center hanno fornito informazioni su come intervenire in caso di epistassi e opzioni di trattamento.

Le epistassi sono molto scomode se il paziente è un bambino o un adulto. Sebbene la maggior parte delle epistassi sia un sanguinamento leggero, può verificarsi anche un sanguinamento grave potenzialmente letale. Il sangue dal naso in realtà non ha molto a che fare con il calore da solo. Quando le condizioni climatiche calde e secche vengono aggiunte ad alcune cause sottostanti, può causare tendenza al sanguinamento. È possibile esaminare il sangue dal naso sotto due argomenti medici.

Epistassi anteriori: la maggior parte delle epistassi è unilaterale a causa della rottura di un vaso capillare situato al centro del naso. Poiché le vene in quest'area sono molto sottili e in superficie, possono sanguinare soffiandosi sul naso e anche con un piccolo tocco di unghia. In questo tipo di sanguinamento, mentre il paziente è seduto o in piedi, c'è una quantità variabile di sanguinamento dal naso. È visto principalmente nei bambini e nei giovani adulti.

Epistassi posteriore: è frequente nelle persone di mezza età e negli anziani e in particolare in quelli con malattie della pressione sanguigna. Nel nostro naso, il sanguinamento si verifica dalle regioni della parte superiore della schiena e può rifluire verso le aree nasale, bocca e gola mentre scorre dalla parte anteriore.

Come possiamo distinguere il sanguinamento?

Le epistassi anteriori si verificano spesso a causa dell'essiccazione della mucosa che riveste il naso nei climi secchi o per l'aria secca e calda della stanza durante i mesi invernali. Provoca secchezza, formazione di croste e sanguinamento rompendo i vasi. Per evitare ciò, è possibile applicare una piccola quantità di crema o unguento emolliente all'interno del naso, in particolare nella parte centrale, con la punta delle dita. Anche se è presente un'emorragia nasale anteriore, quando il paziente è in posizione sdraiata, l'emorragia si verifica verso la parte posteriore, in particolare tosse e congestione nasale. Di solito possono essere fermati con la pressione delle dita.

È importante che l'emorragia sia dalla parte posteriore o meno. Le epistassi posteriori di solito si verificano nelle persone anziane, nei pazienti con pressione alta o nelle lesioni al naso e al viso. La pressione delle dita applicata sulla parte anteriore del naso non ferma l'emorragia qui, poiché provengono dalle parti posteriori della cavità nasale. Il sanguinamento continua verso la bocca e la gola. Il sanguinamento in quest'area dovrebbe essere considerato più seriamente. Pertanto, richiede l'intervento di uno specialista ORL assoluto, e può anche richiedere il supporto di rami come Medicina Interna-Ematologia e Radiologia Interventistica. Se ci sono segni di un'eccessiva perdita di sangue come blackout, sensazione di peggioramento, palpitazioni, bassa pressione sanguigna e battito cardiaco accelerato, è necessario prendere immediatamente la strada per l'ospedale.

Quali sono le principali cause di epistassi?

  • Confusione nasale in caso di allergia, infezione o secchezza che causano prurito.
  • Un forte soffio nasale può causare la rottura dei vasi nasali nei pazienti anziani o giovani.
  • Persone con disturbi della coagulazione emorragica o uso di aspirina e farmaci simili.
  • Malattie del fegato, ipertensione
  • Curvature nasali
  • Rotture del naso, lesioni alla testa e al viso sono condizioni gravi.
  • I tumori sono estremamente rari ma dovrebbero essere presi in considerazione soprattutto nei pazienti anziani e nei forti fumatori.

Cosa fare per fermare il sanguinamento dal naso anteriore?

Ci sono alcuni metodi che possono essere applicati quando si incontrano epistassi:

  • La persona con sanguinamento dovrebbe essere tentata di calmarsi. Coloro che sono eccitati e in uno stato di panico possono aumentare la pressione sanguigna e la gravità del sanguinamento.
  • La testa dovrebbe essere leggermente inclinata in avanti. Perché quando si ributta la testa all'indietro, il sangue va dal naso alle vie nasali e alla gola, e da qui allo stomaco venendo deglutito. La quantità di sanguinamento non è compresa, può anche portare a nausea e vomito. Ancora una volta, a questo scopo, il sangue non dovrebbe essere tenuto in bocca, ma dovrebbe essere sputato.
  • Dovrebbe essere schiacciato con il pollice e l'indice per afferrare completamente la parte morbida del naso. Allo stesso tempo, un po 'di cotone può essere inumidito con uno qualsiasi degli spray nasali e inserito nel naso.
  • Premuto con decisione ma delicatamente dal lato del pollice e dell'indice, le parti molli devono essere premute contro il viso, le ossa facciali.
  • In questo modo, dovrebbe essere aspettato per 5-10 minuti.
  • Dovresti stare seduto in posizione eretta o, se hai bisogno di sdraiarti, dovresti assolutamente sdraiarti con la testa alta. In questo modo, l'area sanguinante è più alta del livello del cuore e la gravità dell'emorragia può essere ridotta.
  • A questo punto, è possibile applicare ghiaccio sul naso e sulle guance.
  • Se l'emorragia si è fermata e il naso è aperto, prova a respirare lentamente attraverso il naso.

Quando dovrei consultare un medico?

Epistassi ricorrenti

In caso di sanguinamento da luoghi diversi dal naso (ad esempio, con urina e defecazione)

In presenza di lividi e contusioni, anche con leggere protuberanze sul corpo

Nei casi in cui vengono utilizzati fluidificanti del sangue simili all'aspirina

In caso di malattie come fegato, reni o emofilia che possono causare disturbi della coagulazione,

Se la chemioterapia è stata ricevuta di recente, il medico deve essere contattato.

Quando devo andare in ospedale?

Se l'emorragia continua anche se il naso viene schiacciato per 10 minuti

Se il sanguinamento si ripresenta dopo poco tempo

Sensazione di svenimento, stordimento o svenimento

Palpitazioni o difficoltà respiratorie

Se il sangue esce dalla bocca con sputi o vomito.

Se ci sono sintomi aggiuntivi come febbre a 38,5 gradi e eruzione cutanea / eruzione cutanea, è necessario andare in ospedale senza perdere tempo.

Quali sono le opzioni di trattamento?

Nelle epistassi anteriori dove l'emorragia non si ferma, l'emorragia può essere fermata effettuando un tampone limitato o coagulando i vasi con un piccolo intervento.

Se l'emorragia si è interrotta o dopo la rimozione del tampone, sono spesso raccomandate creme o unguenti emollienti e cicatrizzanti. Questi possono essere applicati fino a tre volte al giorno, ma di solito è sufficiente un'applicazione prima di coricarsi. Gocce o spray salini vengono utilizzati anche per idratare l'interno del naso.

Se le epistassi si ripresentano, dovresti assolutamente consultare il tuo otorinolaringoiatra. Il problema al naso può essere determinato in questo modo con il metodo di esame endoscopico. Pertanto, i vasi che causano sanguinamento possono essere coagulati.

Cosa si può fare per prevenire epistassi o recidive di sanguinamento?

  • Il naso deve essere pulito delicatamente con spray contenenti soluzione salina.
  • Il naso non deve essere confuso e soffiato.
  • Le attività pesanti dovrebbero essere evitate e il peso non dovrebbe essere sollevato.
  • La testa dovrebbe essere mantenuta al di sopra del livello del cuore.
  • Si dovrebbe cercare di umidificare l'ambiente.
  • Non va consumato caldo e piccante.
  • L'acqua calda non dovrebbe essere presa, l'acqua tiepida dovrebbe essere preferita.
  • L'aspirina o i farmaci antinfiammatori non dovrebbero essere assunti, ma se c'è un obbligo, dovrebbe essere provato a essere cambiato in consultazione con il medico.
  • Non dovrebbe essere trovato in ambienti caldi e asciutti e dovrebbe portare la temperatura e l'umidità dell'ambiente a condizioni adeguate.