Cos'è un polipo? Come vengono trattati i polipi intestinali?

I polipi sono strutture formate dalle cellule moltiplicandosi più del normale. I polipi che possono verificarsi quasi ovunque nel corpo come l'utero, il naso e lo stomaco sono anche visibili nell'intestino crasso. I polipi del colon sono visti come escrescenze anormali che salgono dal rivestimento del tratto intestinale. I polipi intestinali sono generalmente innocui, ma i polipi trascurati e progressivi possono portare a problemi di salute molto più gravi in ​​futuro.

Perché si verifica il polipo?

Non si sa esattamente perché si verificano i polipi. Ci sono fattori di rischio nella formazione dei polipi che possono essere visti in tutti.

  • Sovrappeso e obesità
  • 50 anni o più
  • Fumo
  • Persone con una storia familiare di cancro al colon
  • Una malattia infiammatoria intestinale come la colite ulcerosa o il morbo di Crohn
  • Sindrome di Gardner, una malattia ereditaria dell'intestino
  • Lo sviluppo di polipi è più comune nei pazienti con diabete di tipo 2 che non sono tenuti sotto controllo.
  • Natura morta
  • Fatica

Quali sono i tipi di polipo?

Esistono due tipi principali di polipi intestinali.

Polipi adenomatosi: la maggior parte dei polipi osservati nell'intestino crasso sono adenomi o polipi di tipo adenomatoso. I polipi di tipo adenoma sono tra le cause più comuni di cancro al colon. Il rischio di sviluppare adenomi nel cancro è correlato alle loro dimensioni e al numero di polipi. Molti polipi esaminati al microscopio possono trasformarsi in cancro in futuro, anche se non sono cancro. Polipi dell'adenoma in base al loro aspetto al microscopio;

  • Adenoma tubulare
  • Adenoma tubulovilloso
  • Esistono tipi di adenomi villosi.

Polipi iperplastici: il secondo tipo più comune di polipi del colon sono i polipi iperplastici. Di solito non provocano il cancro. Il loro diametro è solitamente di 0,5 cm. è meno di. È importante identificare questi polipi e distinguerli dai polipi dell'adenoma.

Com'è l'aspetto del polipo?

I polipi dell'intestino crasso possono avere un aspetto diverso se esaminati al microscopio. A parte l'aspetto dei polipi collegati all'interno del colon con un manico sottile che sembra un fungo, ci sono viste polipi sessili e larghe. Si trova in polipi che appaiono completamente piatti al microscopio. Di solito immagine del polipo al microscopio;

  • Tubolare
  • Peloso sporgente
  • Sessile
  • Ha una forma seghettata.

Quali sono i sintomi del polipo?

I polipi del colon non possono causare alcun sintomo. Molti polipi vengono trovati per caso durante i controlli di routine. Tuttavia, i sintomi più comuni sono;

  • Sanguinamento rettale
  • Cambiamento del colore delle feci e del sangue nelle feci
  • Cambiamento delle abitudini igieniche. Devono essere prese in considerazione costipazione o diarrea che durano più di una settimana.
  • Mal di pancia
  • Stanchezza o mancanza di respiro
  • L'anemia può essere vista.

L'esperienza di questi sintomi non significa che la persona abbia un cancro al colon causato da polipi o polipi. Le emorroidi o alcuni farmaci usati possono dare sintomi simili. È importante consultare uno specialista per essere sicuri, per evitare gravi problemi di salute.

Quanto sono comuni i polipi del colon?

I polipi del colon possono essere visti molto comunemente. La sua incidenza aumenta con l'invecchiamento. È probabile che una persona con polipi nell'intestino crasso abbia polipi aggiuntivi in ​​un'altra regione dell'intestino o che si formino altri polipi in futuro. I polipi dell'intestino crasso sono più comuni negli uomini e negli anziani.

  • Nella fascia di età adulta, 1-12%
  • Tra i cinquantenni, il 25% negli uomini e il 15% nelle donne
  • Può essere visto nel 40% dopo i 70 anni.
  • Il rischio per tutta la vita di rilevare il polipo intestinale è riportato come 6%.

I polipi causano il cancro?

Alcuni dei polipi dell'intestino crasso possono causare il cancro al colon in futuro se non vengono intervenuti. Rischio di cancro del polipo; Dipende dal tipo di polipo e dal numero di polipi. I polipi del colon benigni possono diventare cancerogeni a causa di cambiamenti nel loro materiale genetico nel tempo. Le cellule che iniziano a dividersi in modo incontrollabile possono aprire la strada alla formazione di polipi più grandi.

Come vengono diagnosticati i polipi del colon?

I polipi del colon possono essere identificati in diversi modi. I test di screening svolgono un ruolo importante nell'individuazione dei polipi prima che diventino cancerogeni.

Metodi di scansione:

  • Colonscopia: Intestino crasso; Viene esaminato con uno strumento morbido e flessibile con una fotocamera all'estremità. L'esame più sensibile per il polipo è il metodo della colonscopia. Se durante la scansione viene trovato un polipo, può essere rimosso immediatamente dal medico. La procedura di biopsia è stata abbandonata prelevando campioni di tessuto dal polipo. È molto più salutare rimuovere immediatamente i polipi visti da uno specialista.
  • Colonscopia virtuale: Viene eseguita mediante metodi di imaging radiologico come la tomografia computerizzata (TC) o la risonanza magnetica (RM). La presenza di polipi viene studiata con imaging eseguito dopo che il materiale di contrasto è stato somministrato nel colon. Sebbene possano esserci problemi nel rilevare polipi molto piccoli con la colonscopia virtuale, sarà necessario eseguire una colonscopia per rimuoverli in presenza di polipi.
  • Sigmoidoscopia flessibile: La parte inferiore del braccio e del retto vengono esaminati con uno strumento dotato di luce e una telecamera all'estremità e viene controllata la presenza di polipi.
  • Test basati sulle feci: Verificando la presenza di sangue nelle feci, se positiva, si esamina con colonscopia la presenza di polipi.
  • Clistere di bario:È un metodo utilizzato nella diagnosi dei polipi del colon. Con il progresso della tecnologia e dei metodi utilizzati nella diagnosi, non viene utilizzato più spesso come prima. L'intestino crasso è pieno di bario e ai polipi viene diagnosticata una radiografia. Tuttavia, il metodo del clistere di bario è stato quasi abbandonato a causa dell'uso di metodi come la colonscopia e la colonscopia virtuale.

Come viene effettuato il trattamento dei polipi intestinali?

Quando vengono identificati i polipi intestinali, devono essere rimossi. La procedura può variare a seconda del tipo e del numero di polipi.

  • Polipectomia: È la rimozione del polipo dall'intestino crasso con una pinza o un cappio. Se il polipo è più grande di 1 centimetro, la procedura può essere eseguita iniettando un fluido per rimuovere e isolare il polipo dai tessuti circostanti.
  • Chirurgia mininvasiva: I polipi troppo grandi o che non possono essere rimossi in modo sicuro durante la scansione dell'intestino crasso e del retto vengono solitamente rimossi per via laparoscopica.
  • Rimozione del colon e del retto: In presenza di una rara malattia ereditaria come la FAP, può essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere il colon e il retto (proctocolectomia totale). Per le persone con questi tipi di problemi di salute familiare, il modo migliore per prevenire il cancro al colon è rimuovere completamente il colon e il retto.

Quante ore richiede la chirurgia del polipo intestinale?

I polipi rilevati nel colon possono essere rimossi nella stessa sessione con la colonscopia e la durata media di queste procedure può durare da mezz'ora a 1 ora a seconda del numero di polipi.

A cosa dovrebbero prestare attenzione coloro che hanno un intervento chirurgico al polipo intestinale?

Dopo il trattamento del polipo, i pazienti devono prestare attenzione ad alcuni sintomi.

  • Forte dolore all'addome
  • Fuoco
  • Feci sanguinolente
  • Sanguinamento anale
  • Vertigini
  • In caso di reclami di debolezza, è necessario consultare un medico.

I polipi intestinali si ripresentano dopo la rimozione?

L'approccio di base nel polipo è la rimozione totale dei polipi rilevati colonscopia, l'applicazione della biopsia dal polipo è stata abbandonata. A questo proposito, il polipo prelevato viene inviato alla patologia e valutato in base al risultato.

Quali sono i rischi della chirurgia del polipo intestinale?

Dopo le procedure colonscopiche per il polipo, il sanguinamento dal sito della procedura è la complicanza più importante che può svilupparsi. In caso di questa complicanza, l'emorragia può essere interrotta con procedure colonscopiche. Altre complicazioni che possono essere viste; l'infezione è una perforazione (perforazione intestinale)

Come dovrebbe essere eseguito il follow-up dopo l'intervento chirurgico al polipo?

Non è necessario un follow-up regolare per i polipi non neoplastici, ad eccezione dei polipi iperplastici.

La presenza di polipi rischiosi come i polipi adenomatosi aumenta la possibilità di sviluppare il cancro al colon. Rischio; L'adenoma rimosso varia a seconda delle dimensioni, del numero e delle caratteristiche dei polipi.

  • Se è presente displasia nel polipo rimosso ma non è presente displasia grave o carcinoma invasivo, si raccomanda una colonscopia di controllo dopo 1 anno.
  • Il colon è completamente pulito, controllare prima dopo 3 anni se non viene rilevato alcun nuovo polipo
  • Se non viene rilevata alcuna patologia in questa colonscopia, i controlli possono essere eseguiti ogni 5 anni.
  • Se durante i controlli viene rilevato un nuovo adenoma, questo protocollo di follow-up viene ripristinato e l'inizio viene riportato all'inizio.

Cosa si dovrebbe fare per prevenire la formazione di polipi?

Ci sono molti studi che dimostrano che l'uso di farmaci antinfiammatori come l'aspirina, l'ibuprofene e il celecoxib previene la formazione di polipi. Esistono studi che dimostrano che l'aspirina riduce la formazione di polipi del 30-50%. Tuttavia, va tenuto presente che l'uso di aspirina in dosi inappropriate può avere effetti collaterali.

Al fine di prevenire la formazione di polipi e ridurre la possibilità di formazione di polipi, prendere accordi nella dieta e nello stile di vita può dare risultati positivi.

  • Ridurre la carne rossa e mangiare frutta e verdura
  • Attività fisica regolare
  • Evitare il fumo e il consumo di alcol
  • Fornire il controllo del peso riduce il rischio di formazione di polipi.

La relazione tra polipi del colon e abitudini alimentari

Gli studi hanno sottolineato che i fattori ambientali, in particolare le abitudini alimentari, hanno un ruolo importante nello sviluppo dei polipi del colon. L'importanza delle abitudini alimentari nello sviluppo dei polipi del colon non è ancora del tutto dimostrata. Molti studi hanno scoperto che verdura, frutta, vitamina C, integratori di calcio e cereali hanno un ruolo protettivo e che carne e cibi grassi aumentano il rischio.

Limitare alcuni nutrienti può essere utile per la salute generale e ridurre le possibilità di sviluppare polipi.

  • Alimenti grassi come i cibi fritti
  • carne rossa
  • Alimenti trasformati come salame e salsicce