La narcolessia causa lavoro e incidenti stradali

La narcolessia, che non è semplice come sonnolenza, addormentarsi, dormire molto o dormire in posizione eretta, influisce negativamente sulla vita quotidiana. Perché i pazienti affetti da narcolessia possono dormire in brevissimo tempo mentre lavorano, guidano o stanno in piedi sui mezzi pubblici. La malattia che causa incidenti stradali e sul lavoro viene diagnosticata con un test del sonno; può essere curato in breve tempo. Assoc. Dott. Abdullah Özkardeş ha fornito informazioni sulla "Narcolessia e le precauzioni da prendere".

Il sonno è un processo attivo del cervello

Oltre a un'alimentazione sana e all'esercizio fisico, il sonno ha un grande effetto sulla salute. Molti compiti fisiologici accelerano durante il sonno. Alcuni dei compiti vitali necessari a una persona per rimanere in buona salute e vivere nel modo migliore possono essere svolti solo durante il sonno. Contrariamente alla credenza popolare, il sonno non è un processo passivo ma attivo del cervello. L'inizio, il mantenimento e la fine del sonno normali richiedono il normale funzionamento dei processi fisiologici del cervello. Tuttavia, alcuni problemi in questo processo portano con sé disturbi del sonno.

I pazienti possono dormire anche al semaforo rosso

I disturbi del sonno aumentano anche il tasso di ipertensione, diabete, obesità, malattie del sistema immunitario e altre malattie croniche. Esistono centinaia di disturbi del sonno. L'eccessiva sonnolenza diurna è anche un sintomo comune per molte malattie. Tuttavia, una delle malattie più importanti da non dimenticare è la "narcolessia". Qui i pazienti vogliono dormire per quasi 24 ore. I pazienti si addormentano e diventano incapaci di lavorare durante la guida o aspettano al semaforo rosso durante la guida. Gli infortuni sul lavoro sono una malattia che causa incidenti stradali. In questo senso, la narcolessia influisce negativamente sulla vita quotidiana.

Uno dei sintomi è noto come incubo

La narcolessia è un problema in cui ci sono inevitabili attacchi di sonno durante il giorno e la persona si sente costantemente stanca al di fuori del sonno. I sintomi della narcolessia includono il rilassamento dei muscoli dei pazienti. Di solito, durante l'addormentamento può verificarsi un'improvvisa perdita di forza nelle braccia, nelle gambe e nel tronco. Un altro sintomo della narcolessia è la paralisi del sonno, nota nella società come "incubo". In altre parole, il paziente sperimenta alcune allucinazioni mentre si addormenta o si sveglia.

Bisogna fare attenzione durante il giorno

Ci sono molte fasi del sonno e le fasi del sonno sono modellate in base al cambiamento fisiologico della persona. Ad esempio, i neonati dormono spesso fino a una certa età. Con l'avanzare dell'età, non c'è sonno diurno, solo sonno notturno. Man mano che la persona invecchia, entra in un processo del sonno simile a quello dell'infanzia. Tuttavia, questo non è il caso dei pazienti con narcolessia. Il paziente può dormire in molti posti durante il giorno.

Una malattia che risponde ai farmaci

Ci sono fasi del sonno. Ci sono due fasi del sonno: il sonno non REM e il sonno REM o paradossale. Il sonno non REM si compone di 4 fasi. Lo stato di veglia è cambiato nella fase chiamata fase 0. Nella fase 1, il sonno sopprime. La persona che si è svegliata durante questo periodo dice di essere sveglia. Nella fase 2, quando la persona è stata svegliata, è rimasta abbastanza addormentata da rendersi conto che stava dormendo. Durante la fase 3 e la fase 4, le onde cerebrali della persona sono lente. Quindi, viene avviato il sonno REM. Tuttavia, i pazienti con narcolessia hanno solo sonno REM. La narcolessia è una malattia che risponde ai farmaci. La narcolessia può essere prevenuta con i farmaci.

Diagnosticato da un test del sonno

La narcolessia può essere diagnosticata durante l'esame e, quando i sintomi sono sospetti, viene facilmente diagnosticata con test del sonno. Il test del sonno è un test che monitora molti sistemi. Attività cerebrale nel test; movimenti addominali, costali, oculari, mascellari e delle gambe; Molti parametri come ritmo cardiaco, russamento, posizione sdraiata, pausa respiratoria, livello di ossigeno nel sangue vengono registrati collegando vari elettrodi al paziente. Successivamente, tutti i dati vengono trasferiti al computer e viene avviato il processo di valutazione. I pazienti dormono all'orario normale e vengono monitorati fino al mattino. In base a questi risultati, viene diagnosticata la narcolessia e viene avviata la terapia farmacologica.

Prestare attenzione a questi per l'igiene del sonno

Il sonno è in media di 8 ore. La necessità di dormire può variare da persona a persona. Alcune persone si sentono in salute con 6 ore di sonno, altre pensano di dover dormire per 10 ore. In altre parole, se c'è una zona di sonno diversa da 6-10 ore, queste persone hanno problemi di sonno. Per prevenirli, dovrebbe essere fornita prima l'igiene del sonno. I punti chiave per l'igiene del sonno includono:

  • Non dovresti mangiare molto la sera e dovresti smettere di mangiare qualche ora prima di dormire.
  • I valori di potassio nel corpo dovrebbero essere mantenuti in equilibrio.
  • Bisogna fare attenzione ad andare a letto in tempo.
  • L'ambiente da adattare deve essere pulito.
  • L'ambiente dovrebbe essere adatto in termini di illuminazione, temperatura e ventilazione.
  • Non dovrebbero esserci dispositivi come telefoni, tablet e televisori nella stanza.
  • Materiali come letti e trapunte dovrebbero essere adatti alla persona.
  • La caffeina e l'alcol non dovrebbero essere consumati nelle 4-5 ore prima di dormire; non dovrebbe essere permesso fumare.
  • I 45 minuti non devono essere superati durante il sonno diurno.

Se nonostante queste condizioni persistono problemi di sonno, consultare immediatamente un neurologo.