Il 40% dei pazienti vive inconsapevole dell'AIDS

L'HIV, che è al primo posto tra le malattie infettive potenzialmente letali, continua a diffondersi rapidamente nel mondo e in Turchia. Il virus HIV, che negli ultimi anni si percepisce colpire le fasce marginali della società, può colpire tutti se non prestato attenzione. L'infezione da HIV è definita come una malattia cronica con la tecnologia avanzata e le attuali opzioni di trattamento. Se l'infezione da HIV non viene curata, può progredire in AIDS (sindrome da immunodeficienza acquisita), in cui il sistema immunitario è gravemente soppresso. Dal dipartimento di malattie infettive del Memorial Şişli Hospital, Uz. Dott. M. Servet Alan ha fornito informazioni su "virus HIV, AIDS e modi di protezione".

All'inizio degli anni '80, si è scoperto che un tipo di cancro osservato negli anziani e un'infiammazione polmonare osservata nell'immunodeficienza erano più comuni negli uomini omosessuali negli Stati Uniti d'America. È stato notato che immagini simili possono essere viste in coloro a cui sono stati somministrati in seguito sangue e prodotti sanguigni, tossicodipendenti per via endovenosa e loro partner sessuali. L'agente eziologico HIV è stato definito nel 1983. Alla fine del 2015, si stima che 36,7 milioni di persone in tutto il mondo convivessero con il virus HIV. Il 40% di loro non è a conoscenza della propria situazione. Alla fine del 2016, 18,2 milioni di persone in tutto il mondo stavano ricevendo cure per l'HIV. Mentre il numero di nuovi casi rilevati ogni anno era di 3 milioni nel 2001, 1,9 milioni di nuove infezioni da HIV vengono osservate ogni anno dopo il 2010.

Può essere trasmesso per sangue e sessualmente

L'HIV è una malattia infettiva causata dal sangue, dai prodotti sanguigni e dal contatto sessuale. Il modo più comune di trasmissione è attraverso il contatto sessuale. Può essere trasmesso dalla madre che porta la malattia al bambino prima, durante o dopo il parto. Il latte materno può causare la trasmissione del virus. Se si è verificato un contatto con una persona con HIV (come un contatto sessuale o una lesione con contaminazione del sangue), è necessario adottare misure protettive e consultare immediatamente uno specialista in malattie infettive per il follow-up. Si raccomanda che tutte le donne in età fertile siano informate sull'AIDS e, se necessario, sottopongano a test. Se la persona incinta ha l'HIV, la trasmissione può essere prevenuta in modo significativo somministrando farmaci alla madre durante la gravidanza e al bambino dopo la nascita.

Presta attenzione alle vie dell'infezione!

L'uso del preservativo durante il contatto sessuale riduce il rischio di trasmissione, ma non lo elimina completamente. Il sangue e gli emoderivati ​​vengono testati per l'HIV, l'epatite B, l'epatite C e la sifilide. Per combattere efficacemente l'AIDS, è necessario prevenire il consumo di droghe per via parenterale. È importante che il personale sanitario utilizzi dispositivi di protezione (guanti, ecc.) Accettando tutto il sangue e i fluidi corporei come infetti. Baciare guancia a guancia, stringere la mano, lavorare nello stesso ambiente di lavoro, usare lo stesso telefono, lo stesso bicchiere, forchetta e coltello, insetti come zanzare e cimici non causano contaminazione. Spazzolini da denti e rasoi sono materiali personali che non dovrebbero essere condivisi. Il virus HIV non viene trasmesso per via aerea.

Può tacere a lungo presentandosi come l'influenza

L'infezione da HIV può dare sintomi come un'infezione influenzale dopo la trasmissione e quindi entra in un periodo tranquillo per anni. In questo lungo termine, il virus continua a esistere nel corpo. La lotta tra il sistema immunitario e il virus continua. Se non viene avviato un trattamento efficace per il virus, la carenza del sistema immunitario inizia a manifestarsi dopo un periodo di oltre 10 anni. La quantità di virus nel sangue aumenta, la quantità di alcune cellule del sistema immunitario diminuisce e le funzioni del sistema immunitario sono compromesse. Di conseguenza, vi è un aumento delle infezioni come il mughetto orale ricorrente e diffuso e la diarrea prolungata. Alcune malattie infettive, che si vedono raramente e possono essere gravi, sono più comuni in questi pazienti e hanno un decorso più grave. Alcuni tipi di cancro sono anche più comuni in questi pazienti nelle fasi successive della malattia.

Puoi passare una vita con l'HIV

Il test ELISA viene generalmente utilizzato per rilevare la malattia. Se il test è positivo, vengono applicati i test di conferma (Western Blot) che mostrano l'anticorpo anti-HIV in modo più dettagliato. I test che rilevano la presenza e la quantità del materiale genetico del virus (carica virale dell'HIV-RNA) sono utilizzati sia come ausilio nella diagnosi in casi particolari che nel monitoraggio dell'efficacia del trattamento e dei farmaci. Lo studio di alcune regioni che mostrano resistenza ai farmaci nel materiale genetico del virus aiuta nella gestione del trattamento. I trattamenti a base di pochi farmaci utilizzati oggi riducono molto la quantità di virus nel sangue e possono proteggere a lungo il sistema immunitario. Ciò elimina anche la possibilità che il virus venga trasmesso ad altri. Tuttavia, non è possibile eradicare completamente l'infezione da HIV con i farmaci. Questi farmaci devono essere usati per tutta la vita. Sebbene la ricerca per il vaccino contro l'HIV sia in corso, non esiste ancora un vaccino.