Consumare questi nutrienti ti proteggono dalle malattie

Assumi le vitamine in modo naturale

In questi giorni in cui si inizia a vivere la stagione invernale, la frequenza delle malattie aumenta con il raffreddamento dell'aria. A seconda del cambio di stagione, i primi sintomi sono debolezza, riluttanza, mal di testa e stanchezza. Anche molte malattie come l'influenza, il raffreddore e la bronchite stanno cominciando a manifestarsi. Il nostro fabbisogno energetico aumenta con il freddo. Questo deficit energetico è generalmente soddisfatto dall'aumento di cibi grassi e carboidrati nella dieta quotidiana. Certo, in questo periodo in cui aumentano i dolci e la pasticceria, gli spuntini e le merendine, questa situazione finisce sempre con la delusione. Sebbene sia un dato di fatto che il nostro fabbisogno energetico aumenta durante l'inverno, è necessario scegliere questa energia dagli alimenti giusti. Il nostro forte sistema immunitario diventa molto importante in questo periodo. È il nostro sistema immunitario che ci protegge dalle infezioni e combatte gli agenti tossici. Un'alimentazione adeguata ed equilibrata e una dieta ricca di cibi antiossidanti sono alla base della creazione di un forte meccanismo di difesa. L'Organizzazione Mondiale della Sanità attira l'attenzione sulla diminuzione della resistenza del corpo durante questo periodo e raccomanda di aumentare l'assunzione di vitamine A, C, E, minerali come selenio, zinco, magnesio, omega - 3 e omega - 9 poiché hanno acidi grassi antiossidanti effetti. Naturalmente, la priorità è ottenere questi elementi naturalmente dagli alimenti.

È tempo di frutta e verdura fresca

Essere sani guadagna continuità con un'alimentazione sana. Dobbiamo consumare carne, latte, verdura, frutta e cereali senza trascurare una dieta sufficiente ed equilibrata. La nostra priorità dovrebbe essere sempre quella di preferire una dieta naturale con frutta e verdura fresca. Sebbene enfatizziamo sempre il consumo di cibi vari, non perdere gli alimenti contenenti le seguenti vitamine e minerali dalle tue tavole nel periodo in cui possiamo contrarre frequentemente questa infezione.

Facciamo spazio ai cibi ricchi di vitamina C!

Un altro importante antiossidante è la vitamina C. La vitamina C consente di rimuovere le sostanze nocive dal corpo e rafforza il sistema di difesa. Alimenti come peperone verde, prezzemolo, crescione, rucola, cavolfiore, spinaci, arancia, limone, mandarino e rosa canina contengono molta vitamina C. Per prevenire la perdita di vitamina C, le insalate dovrebbero essere preparate appena prima del consumo, proprio come i succhi di frutta.

  • Mangia un'insalata ricca di limone e verdure di stagione ad ogni pasto.
  • Scegli frutta fresca come mandarino, kiwi, arancia, mela e pompelmo per i tuoi spuntini.
  • Cerca di concentrarti sulle tisane, in particolare sui tè di rosa canina, lime, lampone, mora e frutta.

Quando non possiamo beneficiare della luce solare, il pesce è un must per il fabbisogno di vitamina D!

Anche vitamina E;

Il compito più importante nel lavoro del corpo è la vitamina, che ha proprietà antiossidanti. Le risorse più ricche; Semi oleosi come nocciole, noci, mandorle, oli liquidi, verdure a foglia verde, legumi e tahini.

Gli acidi grassi Omega-3 presenti nel pesce, nell'olio di pesce, nelle nocciole e nelle noci sono potenti antiossidanti e sono efficaci nel rafforzare il sistema immunitario. Inoltre, anche gli acidi grassi omega-9 presenti negli oli come l'olio d'oliva e l'olio di nocciola influenzano positivamente il sistema immunitario.

  • Consumare 10 mandorle e 15 nocciole al giorno negli spuntini.
  • Consumare pesce almeno 2 giorni a settimana. Soprattutto salmone, pesce azzurro, sugarello, branzino, orata e acciuga sono pesci di stagione.
  • Assicurati di preparare la salsa per le tue insalate con 1 cucchiaio di olio d'oliva e limone.
  • Cuocere i legumi una volta alla settimana e consumarli con abbondante insalata.

Il minerale di zinco è un minerale importante che aumenta la resistenza nella nutrizione invernale, da quali alimenti possiamo ottenerlo?

Lievi carenze di zinco sono comuni, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, e portano molti problemi di salute. In questo caso, l'integrazione di zinco riduce la frequenza delle infezioni potenzialmente letali che migliorano lo sviluppo fisico, neurologico e psicologico.

Migliori risorse; Alimenti di origine animale come carne rossa, crostacei e fegato. Risorse medie; La frutta secca come nocciole, noci, arachidi, latte, formaggio e legumi sono fonti di erbe ricche di zinco.

  • Non trascurare la carne nella tua dieta concentrandoti su più pollo e pesce, 2 giorni a settimana.
  • Mangia latte, formaggio e uova o entrambi per colazione.

Vitamina A:

Prende parte al sistema di difesa del corpo, aumenta la produzione di linfociti e la formazione di anticorpi, proteggendo così il corpo dalle infezioni. La vitamina A è anche conosciuta come vitamina anti-infettiva.

La vitamina A è un potente antiossidante che si trova nelle verdure e nella frutta gialla, arancione e verde come uova, latte, pesce, spinaci, arance, carote, peperoni verdi e albicocche.

  • Diversifica i tuoi pasti cucinando verdure invernali come spinaci, bietole, broccoli, porri e cavolfiori a giorni alterni. Puoi anche arricchirlo cucinandolo con olio d'oliva, carne o uova.

Probiotici e prebiotici

* Facciamo attenzione a consumare yogurt e kefir nei nostri pasti

Rafforzando la flora, creano resistenza contro le infezioni del sistema gastrointestinale. Mantengono l'attività antimicrobica a un livello elevato. Supportano le funzioni immunitarie. Mostrano proprietà antitumorali.

I prebiotici, d'altra parte, sono composti di carboidrati indigeribili che consentono la crescita e lo sviluppo dei probiotici e ne aumentano l'attività. I prebiotici si trovano principalmente nel latte materno e negli alimenti ricchi di fibre (come carciofi, sedano, porri, asparagi e banane). Lo yogurt è prebiotico, il che significa che aumenta la crescita dei probiotici. Il kefir è probiotico. Quindi è esso stesso un microrganismo benefico

Kefir previene la formazione di tumori o riduce la progressione di quello esistente. I microrganismi nel kefir sintetizzano grandi quantità di vitamine (vitamina K, vitamina B1, acido pantotenico, niacina, acido folico B12 e biotina). La biotina prodotta dai microrganismi kefir aumenta anche l'assorbimento di altre vitamine del complesso B.

  • Dovrebbero esserci yogurt, latticello o kefir nella dieta quotidiana. Puoi scegliere ayran o kefir per gli spuntini.
  • Nelle zuppe, le zuppe di yogurt dovrebbero essere preferite di volta in volta.
  • I dessert al latte dovrebbero essere preparati per i dessert.

Miele

* A colazione 1 cucchiaino di miele o tisane calde con miele e limone hanno un effetto rilassante.

Generalmente, circa l'82% del miele è costituito da zuccheri fruttosio e glucosio e il 17,2% da acqua.

Oltre che per la sua efficienza energetica, è utilizzato come rimedio naturale contro il freddo e il freddo nelle regioni a clima continentale e con elevate escursioni termiche diurne, e per malattie e infezioni alla bocca, alla gola e ai bronchi. Queste proprietà sono dovute all'effetto antimicrobico del miele e alla capacità del fruttosio nel miele di ammorbidire e rilassare i tessuti ei muscoli. Il miele è stato suggerito per essere utilizzato per la guarigione di ferite e infezioni.

Aglio

* Usa l'aglio nel cibo, nelle zuppe, nello yogurt e nelle carni da marinare.

La struttura dell'aglio contiene molta acqua, carboidrati contenenti fruttosio, composti di zolfo, proteine, fibre e amminoacidi liberi. L'aglio contiene anche elevate quantità di saponina, fosforo, potassio, zolfo, zinco, moderate quantità di selenio, vitamine A e C e piccole quantità di calcio, magnesio, sodio, ferro, manganese e vitamine del complesso B.

Una delle proprietà biochimiche più importanti dell'aglio è il suo potenziale antiossidante. Si pensa che questa caratteristica sia causata da composti organici di zolfo (allicina) in esso contenuti. L'aglio crudo ha un potenziale antiossidante, ma dosi elevate possono essere tossiche per il cuore, il fegato e i reni. Inoltre, anche i flavonoidi presenti nell'aglio possono contribuire ai suoi effetti antiossidanti. Un'altra caratteristica importante è il suo effetto di aumento dell'ossido nitrico (NO), che ha dimostrato di avere molte funzioni nell'organismo. Questi meccanismi possono spiegare il ruolo dell'aglio nel trattamento dell'aterosclerosi e dell'ipertensione e nella prevenzione preventiva. Si dice che l'aglio possa disintossicare gli agenti cancerogeni con vari meccanismi e possa essere utile contro il cancro prevenendo la soppressione del sistema immunitario.

Prezzemolo

* Aggiungere il prezzemolo crudo alle insalate. Mettiamolo nei pasti dopo la cottura in modo che non ci sia perdita di vitamina C.

È una fonte di provitamina A (beta carotene). Con questa caratteristica, è efficace sulla vista, sulle funzioni del sistema capillare, sulla ghiandola surrenale e sulla ghiandola tiroidea. Ha oli essenziali, flavonoidi, proteine, clorofilla e glicoside nelle sue foglie e olio essenziale, zucchero, mucillagini e glicosidi nelle sue radici. Le foglie sono ricche di vitamine (A, C, K), ferro, potassio, zolfo, calcio e magnesio. Un pizzico di prezzemolo soddisfa la maggior parte del fabbisogno giornaliero di vitamina C.

Melograno

* Prova a consumare il succo di melograno con più di uno.

È una pianta esemplare della famiglia dei narghilè. Il frutto del melograno ha preso il nome da "melograno" che significa "multi-seme" in latino. Le antocianine e i potenti flavonoidi antiossidanti nel succo di melograno conferiscono il colore del succo di melograno. Il melograno può anche essere definito un medicinale per il suo effetto antiossidante e antitumorale.

Albicocca

* È un frutto ricco di vitamine che puoi portare a secco con i tuoi spuntini.

Sebbene l'albicocca contribuisca molto poco al fabbisogno energetico e proteico giornaliero del corpo umano, è molto ricca di minerali, potassio e vitamine, ß-carotene. L'Ss-carotene, il precursore della vitamina A, è essenziale per il funzionamento del tessuto epiteliale che circonda il corpo e gli organi, la salute degli occhi, le ossa, lo sviluppo dei denti e le ghiandole endocrine. Oltre a queste funzioni, la vitamina A svolge un ruolo importante nella riproduzione e nella crescita, aumentando la resistenza del corpo contro le infezioni. D'altra parte, la vitamina A impedisce la formazione di ossigeno singolo da agenti cancerogeni attivi, che sono i principali responsabili della trasformazione delle normali cellule del corpo in cellule cancerose, o le neutralizza dopo che si sono formate. Inoltre, la vitamina A agisce come agente protettivo contro il cancro aumentando la resistenza dell'organismo e delle cellule sane.

kiwi

È il frutto più ricco in termini di nutrienti tra i 26 frutti che vengono consumati ampiamente nel mondo. 100 grammi di kiwi contengono in media 100-400 mg di vitamina C. Inoltre, è il più ricco in termini di contenuto di magnesia, con il suo alto contenuto di potassio e basso contenuto di sodio, è di nuovo tra i frutti di punta. Ha anche un buon contenuto di vitamina E, rame, fosforo, vitamina B2 e vitamina A. Il kiwi è uno dei frutti più importanti in termini di contenuto di carotenoidi (beta carotene, luteina e xantofille), composti fenolici (flavonoidi e antociani) e contenuto di antiossidanti.

* Consuma tè sahlep, lime, rosa canina, lampone, mora come bevande calde durante gli spuntini.