Malattie del sonno e metodi di trattamento

La medicina del sonno è una scienza relativamente nuova in tutto il mondo. Ha una storia di circa 50 anni per iniziare una ricerca dettagliata sul sonno, prima per riconoscere la struttura e le fasi del sonno, e poi le malattie. Ora conosciamo meglio le caratteristiche e le malattie del sonno in cui trascorriamo un terzo della nostra vita.

Gli ufficiali del laboratorio del sonno del Memorial Hospital hanno fornito informazioni sulle malattie del sonno e sul lavoro svolto nel laboratorio del sonno.

Disordini del sonno

Oggi sono state identificate più di 80 malattie legate al sonno. Alcune di queste malattie causano insonnia e altre provocano un'eccessiva sonnolenza. Altri provocano attività motorie indesiderate durante il sonno (camminare durante il sonno, movimenti durante il sogno, terrore del sonno, digrignare i denti, parlare nel sonno, incubi, ecc.) E vengono esaminati sotto la voce "parasonnie".

Sindrome delle gambe senza riposo e movimenti periodici delle gambe durante il sonno

La sindrome delle gambe senza riposo crea difficoltà ad addormentarsi a causa delle sensazioni spiacevoli alle gambe quando si è svegli a letto e la necessità di muoverle costantemente per evitarlo. Durante il sonno, i movimenti periodici che si verificano nelle gambe e persino nelle braccia interrompono la qualità del sonno interrompendo il sonno o impedendo che si approfondisca.

Sindrome da apnea notturna

I disturbi respiratori legati al sonno, in particolare la sindrome da apnea notturna, causano arresti respiratori centinaia di volte durante il sonno e una diminuzione dell'ossigeno nel sangue, con conseguenti complicazioni potenzialmente letali. La narcolessia, d'altra parte, si verifica con attacchi di sonno che non possono essere prevenuti durante il giorno e alcuni altri risultati.

Come vengono diagnosticate le malattie del sonno?

Per diagnosticare le malattie del sonno, i pazienti dovrebbero essere ricoverati nel laboratorio del sonno per almeno una notte e molti parametri dovrebbero essere esaminati durante il sonno. Il paziente viene monitorato tramite video e la sua immagine viene registrata per tutta la notte. Inoltre, viene eseguita l'elettroencefalografia per determinare quando il paziente è sveglio, quando dorme, i periodi del suo sonno e la loro frequenza durante la notte.

Movimenti oculari, registrazioni dell'attività muscolare della mascella e delle gambe; Per rilevare gli eventi respiratori, molti parametri come la respirazione bocca-naso, lo sforzo respiratorio del torace e dell'addome, la pressione parziale dell'ossigeno nel sangue, la frequenza cardiaca vengono registrati con elettrodi, cinture e altri sensori posti sulla testa e sul corpo.

Altri possono essere aggiunti a questi parametri, a seconda del tipo di malattia sospetta. Alcuni pazienti possono andare a letto per una seconda notte per il trattamento dopo la diagnosi. Ad esempio, i pazienti con sindrome da apnea del sonno dormono con la titolazione del dispositivo CPAP nasale, che viene utilizzato nella seconda notte di trattamento e mantiene aperte le vie aeree con aria a pressione positiva somministrata attraverso il naso.

Puoi parlarci del lavoro del Memorial Hospital Sleep Laboratory?

Il laboratorio può riprendere continuamente per 24-36 ore in alcune malattie caratterizzate da attacchi di sonno che si verificano periodicamente e possono durare per giorni. Inoltre, per diagnosticare la narcolessia in modo più affidabile, i test di latenza del sonno per 20 minuti vengono eseguiti 4-5 volte il giorno successivo a intervalli di due ore, dopo una notte di sonno. La funzione del laboratorio del sonno non si limita allo studio dei disturbi del sonno.

Ha anche un importante contributo alla diagnosi differenziale dell'epilessia. Sia il sonno che la mancanza di sonno hanno l'effetto di facilitare la comparsa di scariche epilettiche su EEG. Pertanto, gli elettroencefalogrammi del sonno di pazienti con sospetto di epilessia, senza risultati patologici sugli EEG di routine della veglia, o le cui convulsioni sono solo addormentate, vengono registrati dopo essere stati privati ​​del sonno o direttamente per 2-3 ore durante il giorno o durante la notte per scopi di attivazione . In questo modo è possibile rilevare convulsioni o reperti patologici che non possono essere rilevati negli esami di routine. Il Policlinico del sonno e il Laboratorio del sonno a due letti, che consentono la diagnosi e il trattamento di tutti i tipi di malattie del sonno, servono all'interno della Clinica di neurologia del Memorial Hospital.