Puoi evitare problemi di stomaco durante il Ramadan

Avere fame a lungo durante il Ramadan può portare a vari problemi di stomaco. Il lungo periodo di fame provoca un aumento della quantità di acido secreto dallo stomaco. Questo può portare a disturbi come bruciore, graffi e dolore allo stomaco di chi soffre di gastrite e allo sviluppo di problemi di salute come sanguinamento e perforazione nei pazienti con ulcere. I nostri esperti del dipartimento di gastroenterologia del Memorial Ankara Hospital hanno fornito informazioni sui disturbi dello stomaco che possono essere riscontrati durante il Ramadan e i loro suggerimenti per la prevenzione.

Attenzione alle ulcere!

Durante il Ramadan, le pause per i pasti sono molto lunghe. Questa situazione provoca malattie in chi soffre di disturbi di stomaco. Soprattutto quelli con ulcere gastriche e duodenali, i pazienti che usano fluidificanti del sangue e farmaci reumatici dovrebbero fare attenzione al rischio di disturbi di stomaco e sanguinamento dello stomaco. È utile per queste persone consultare uno specialista in modo che possano trascorrere il mese del Ramadan in buona salute senza soffrire di alcun fastidio allo stomaco.

Mangiare troppo e velocemente provoca indigestione

Persone che hanno il più alto rischio di disturbi allo stomaco durante il digiuno; Quelli con gastrite, ulcera e malattia da reflusso. Mangiare troppo cibo durante iftar e sahur, dormire subito dopo il pasto al sahur può scatenare attacchi di reflusso. Inoltre, dopo una lunga fame, i movimenti dell'apparato digerente diminuiscono nel tempo. Per questo motivo, mangiare troppo velocemente e troppo all'iftar può causare gonfiore addominale e indigestione. Si consiglia a coloro che hanno problemi di gastrite o ulcera allo stomaco di completare il trattamento prima del digiuno. Non c'è nulla di male nel digiuno con misure come dieta e farmaci per le persone con lievi disturbi allo stomaco. Quelli con malattie croniche, ulcere precedenti o sanguinamento dello stomaco dovrebbero consultare uno specialista prima del Ramadan e prendere le precauzioni necessarie e supportare questo processo con farmaci se necessario. Il digiuno dei malati di ulcera ancora in cura, di coloro che hanno difficoltà nutrizionali dovute a recenti emorragie gastriche, cancro allo stomaco, grave malattia da reflusso o varie malattie dello stomaco possono causare problemi di salute.

Il digiuno può causare aumento di peso, non perdita di peso

È noto che alcune persone usano il mese di Ramadan come un'opportunità per mettersi a dieta. Tuttavia, durante lunghi periodi di fame, il metabolismo del corpo rallenta e non mangiare tutto il giorno e consumare calorie elevate nelle ore più inattive la sera provoca un aumento di peso invece di perdere peso. Per questi motivi, non sovraccaricare i pasti durante iftar e sahur e camminare dopo il digiuno con cibi come zuppe, insalata e yogurt previene l'aumento di peso e rilassa lo stomaco. Il centro di sazietà nel cervello invia un segnale di saturazione circa 20 minuti dopo l'assunzione del cibo. Dopo aver mangiato qualcosa di leggero all'Iftar, camminare questa volta darà una sensazione di sazietà senza consumare cibi non necessari. In suhoor, dovresti evitare il più possibile dolci e cibi fermentati, bere molti liquidi, mangiare più varietà per la colazione e non andare a letto subito dopo aver mangiato.

Per prevenire problemi di stomaco durante il Ramadan ...

  1. Si dovrebbe prestare attenzione a un'alimentazione adeguata ed equilibrata durante il mese di Ramadan. Quei giorni; Dovrebbe essere organizzato come due pasti principali al sahur e all'iftar e due spuntini a intervalli di 1-1,5 ore dopo l'iftar.
  2. I malati di stomaco a digiuno dovrebbero assolutamente fare il sahur per evitare problemi di salute indesiderati. Per il sahur, dovrebbe essere preparata una colazione leggera composta da cibi come latte, yogurt e formaggio, oppure dovrebbe essere preferito un pasto composto da zuppe, verdure e piatti a base di olio d'oliva che non disturberanno lo stomaco.
  3. L'iftar dovrebbe essere iniziato con cibi per la colazione come formaggio, pomodori, olive o pasti leggeri come la zuppa e continuato con un pasto a base di carne a basso contenuto di grassi, un pasto di verdure o un'insalata 10-15 minuti dopo. Inoltre stimola ma aumenta lo zucchero nel sangue in modo equilibrato; Dovrebbero essere scelti cibi a base di polpa come bulgur pilaf, pane integrale o pasta integrale.
  4. Bisogna fare attenzione a bere in media da 2 a 2,5 litri di acqua al giorno, nonché a consumare bevande come ayran, succhi di frutta appena spremuti, soda, succhi di verdura che soddisferanno anche il bisogno di liquidi mentre si energizza.
  5. Invece di dolci grassi con eccesso di sorbetto per iftar; Dovrebbero essere consumati dessert al latte o dessert alla frutta come budino di riso, budino di rose, budino.
  6. Al fine di prevenire l'indigestione, il fast food dovrebbe essere evitato e dovrebbe essere mangiato lentamente e accuratamente masticando.
  7. Invece di porzioni abbondanti contemporaneamente, dovrebbero essere somministrate in piccole porzioni alla volta, con un intervallo di un'ora dopo l'iftar.
  8. Per aiutare la digestione, si dovrebbero fare brevi passeggiate dopo aver atteso un po ', invece di andare davanti alla televisione o al computer subito dopo l'iftar.
  9. Al fine di proteggere la salute dello stomaco durante il Ramadan, è necessario prestare attenzione ai metodi di cottura dei pasti. Dovrebbero essere preferiti piatti alla griglia, bolliti e al forno e dovrebbero essere evitati cibi arrostiti, affumicati e fritti.
  10. Al fine di prevenire la stitichezza che può verificarsi a causa di cambiamenti nella dieta, nei pasti; Gli alimenti ad alto contenuto di fibre come legumi, cereali integrali, verdure e frutta fresca e secca, noci, nocciole e mandorle dovrebbero essere preferiti per gli spuntini.