Suggerimenti pratici per prevenire reclami durante la gravidanza

I primi mesi di gravidanza sono l'inizio di giorni pieni di problemi di stomaco per la maggior parte delle donne. Il primo periodo di nausea e le successive lamentele di bruciore possono trasformare questo periodo in un incubo per alcune donne.

Gli esperti del dipartimento di gastroenterologia del Memorial Hospital hanno fornito informazioni sui problemi di stomaco riscontrati durante la gravidanza e su cose da considerare.

Cosa causa problemi di stomaco durante la gravidanza?

La gravidanza può portare a problemi all'apparato digerente dovuti ai cambiamenti ormonali e alla pressione della massa crescente del bambino soprattutto negli ultimi mesi.

I primi mesi di gravidanza sono l'inizio di un nuovo periodo per la futura mamma. Con l'effetto degli ormoni della gravidanza, nausea, bruciore di pienezza nello stomaco, disgusto per certi cibi, gonfiore e sensazione di gas sono disturbi comuni. Questi disturbi a volte possono essere a livelli che influenzano la vita quotidiana e interrompono la qualità della vita.

La sensualità aumenta i problemi di stomaco

La maggior parte delle donne diventa più emotiva, più sensibile e si dispera più facilmente di fronte alle avversità durante questo periodo. L'apparato digerente è fortemente influenzato dall'umore, che potrebbe essere l'inizio di un circolo vizioso. Questi problemi, che possono essere riscontrati più frequentemente nei primi tre o quattro mesi di gravidanza, sono per lo più da lievi a moderati. Possono essere tollerati da alcune normative riguardanti lo stile di vita e la dieta.

Può raggiungere dimensioni che minacciano la salute

Di tanto in tanto, queste lamentele delle future mamme possono essere molto gravi. Insieme a nausea e vomito estremi, è in questione l'iperemesi gravidica, che minaccia l'alimentazione della madre e del bambino. In questo caso, possono essere richiesti un attento follow-up medico e, se necessario, il ricovero in ospedale, i farmaci e il supporto del siero.

Periodo di luna di miele

La maggior parte dei problemi di stomaco diminuisce dopo i primi mesi. La futura mamma è anche più adattata emotivamente alla situazione, e questo periodo è davvero il periodo della luna di miele della gravidanza. Negli ultimi tre mesi, con la pressione creata dalla crescita del bambino, bruciore di stomaco, sensazione di pienezza, bruciore dietro il petto e acqua acida amara in bocca, possono diventare evidenti disturbi di tipo reflusso. Possono verificarsi costipazione, cambiamenti ormonali dall'inizio della gravidanza e aumento del carico intra-addominale nei mesi successivi e non è raro.

Quelli con precedenti ulcere, reflusso, malattie intestinali e delle vie epatobiliari possono avere più problemi durante la gravidanza. Se è prevista una gravidanza, è importante effettuare controlli sanitari in termini di problemi esistenti.

Per vivere meno problemi di stomaco durante la gravidanza;

  • Dal momento in cui scopri di essere incinta, prova a praticare una vita regolare. Dormire a sufficienza. Stai lontano da alcol, fumo e droghe. Segui una dieta sana e regolare. Ricorda soprattutto che la colazione è il pasto più importante della giornata.
  • Mangia spesso piccole quantità di cibo. Aggiunte come pane bianco, patate lesse e pasta magra nei pasti rilasseranno lo stomaco. Non essere disidratato. Pertanto, il tuo intestino funziona più regolarmente.
  • Puoi eliminare i cibi che non ti piacciono dalla tua dieta per un breve periodo. Alimenti oleosi-speziati-gas, gli odori acuti possono essere irritanti. A volte potresti avere difficoltà a mangiare il tuo cibo. In questo caso, consuma quel piatto il giorno successivo o puoi cucinare qualcuno di cui ti fidi mentre non sei in cucina. Le madri sono bravissime in queste cose! ..
  • Per i disturbi di tipo reflusso che si manifestano negli ultimi mesi di gravidanza, è utile cenare presto e alzare la testata del letto. Se il medico lo consiglia, puoi prendere alcuni farmaci che possono essere usati in gravidanza.
  • Con la conoscenza del tuo medico, puoi fare esercizi regolari come camminare e nuotare. Lo sport riduce anche l'ansia e la tensione.
  • Cerca di trascorrere più tempo con il tuo coniuge e la tua famiglia, il loro sostegno ti darà forza.
  • Prova a pensare positivamente. Questi problemi sono temporanei e tenere il tuo bambino sano ti farà dimenticare tutti.