Gli Omega 3 durante la gravidanza influiscono positivamente sulla salute materna e infantile

Gli acidi grassi Omega 3 hanno un effetto positivo sulla salute materna e sullo sviluppo del bambino se consumati correttamente e sotto la supervisione di un medico durante la gravidanza.

È noto che Omega 3 riduce il rischio di avvelenamento da gravidanza, parto pretermine, basso peso alla nascita e depressione postpartum.

Memorial Diyarbakır Hospital Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia op. Dott. Aydın Ilgın ha fornito informazioni sull'importanza del consumo di omega 3 durante la gravidanza.

Fonti di omega 3 vegetali e animali ...

Le fonti di Omega 3 si dividono in due come animali e vegetali. Fonti di erbe; Noci, nocciole, soia, semi di lino, sesamo, olio di canola, portulaca, verdure a foglia verde. Le fonti animali sono; Sono pesci grassi che crescono in acque fredde alimentati con alghe (alghe) o pesci che consumano piccoli pesci che si nutrono di queste alghe, carne e latte di animali come mucche, pecore che si nutrono di erba verde in natura, pollame (polli del villaggio) e le loro uova coltivate in un ambiente naturale.

Omega 3 animali durante la gravidanza

Durante la gravidanza, dovrebbe essere raccomandato il consumo di omega 3 di origine animale piuttosto che di origine vegetale. Consumo regolare sotto il controllo del medico, così come il cervello del bambino, il sistema nervoso e la salute degli occhi; Fornisce un effetto positivo sullo stato mentale, sulla salute cardiovascolare e sul sistema di coagulazione del sangue della futura mamma. La dose giornaliera raccomandata durante la gravidanza è di omega 3 animale contenente 300 mg di DHA. La possibilità di malattie allergiche nei bambini di future mamme che utilizzano Omega 3 diminuisce. Influisce positivamente sullo sviluppo mentale, sui modelli di sonno e sul sistema immunitario dei bambini.

Il pesce di fondo non dovrebbe essere consumato durante la gravidanza

Fonti di omega 3 consigliate durante la gravidanza; È la carne e il latte di animali come mucche e pecore che si nutrono di erba verde in un ambiente naturale. Oggi questi animali sono nutriti male degli omega 3 con polpa e paglia negli allevamenti. Pertanto, la principale fonte alimentare di omega 3 è la carne di pesce. Fishnet contiene grassi omega 3, proteine, minerali e vitamine. Si consiglia di consumare pesce 1-2 volte a settimana durante la gravidanza. I pesci coltivati ​​in acque fredde sono ricchi di omega 3. Tuttavia, l'inquinamento ambientale sta aumentando di giorno in giorno nei mari. Nella rete si accumulano inquinanti ambientali come metalli pesanti (mercurio, arsenico), diossina, bifenili policlorurati (PCB). Questo accumulo aumenta in base alla vita del pesce e alla sua alimentazione sul fondo. Pertanto, non è consigliabile consumare pesce profondo, pesce che vive a lungo durante la gravidanza. Madri in attesa; Può mangiare salmone, tonno, acciughe, sarde, bonito, pesce azzurro, spigola, orata.

Pillola di olio di pesce per chi non ama il pesce

Le future mamme che non amano consumare pesce possono usare pillole di olio di pesce come integratore alimentare. Va scelta la pillola di pesce formulata per il consumo in gravidanza. Dovrebbero essere preferiti oli di pesce con un alto tasso di omega 3 animale e contenenti almeno 300 mg di DHA. Deve essere assunto olio di pesce ottenuto dal corpo del pesce, non dal fegato. Perché il fegato di pesce contiene un'elevata vitamina A, che è sfavorevole durante la gravidanza. Per ottenere il massimo beneficio dagli omega 3, dovrebbero essere preferiti i preparati di omega 3 puri senza omega 6.