Evita 4 cause di ernia lombare

Come risultato del trambusto della vita quotidiana, dell'orario di lavoro estenuante, dell'uso di alta tecnologia e dell'inattività, si verifica un aumento dei casi di ernia lombare. Tuttavia, puoi prevenire l'ernia lombare che si verifica in tutte le fasce d'età con alcuni semplici cambiamenti nella tua vita. Ospedali Memorial Hizmet e Bahçelievler Specialista in chirurgia cerebrale, nervosa, del midollo spinale e della colonna vertebrale Assoc. Dott. Onur Yaman ha fornito informazioni sulle cause e sui metodi di trattamento dell'ernia del disco.

Non sollevare carichi pesanti né spostarsi in modo incontrollato

Il disco situato tra le vertebre ha funzioni importanti. Il disco mantiene la parte superiore del corpo in posizione verticale soddisfacendo i carichi sulla vita e consente alla vita di muoversi in tutte le direzioni. L'interno del disco è più acquoso e l'esterno è costituito da una struttura più dura. Con l'avanzare dell'età, il nucleo polposo interno perde la sua struttura idrica e l'altezza della distanza del disco, che dovrebbe essere flessibile, diminuisce. La distanza del disco non può sopportare i carichi a cui è esposta e inizia a fuoriuscire con lo strappo sulla parte esterna del disco. Forze improvvise che sono soggette al sollevamento di carichi pesanti, un movimento incontrollato, incidenti stradali o cadute dall'alto provocano la rottura del disco.

Stai lontano dall'eccesso di peso e dal fumo per evitare l'ernia lombare.

Sebbene l'ernia del disco sia generalmente una malattia del gruppo di mezza età, può verificarsi in qualsiasi gruppo di età. Possiamo elencare i fattori di rischio della malattia in cui il rischio di ernia del disco è maggiore nei pazienti con ernia del disco nella storia familiare come segue;

  • Obesità: I dischi che forniscono la flessibilità della colonna vertebrale si deformano a causa della pressione del peso in eccesso e causano l'ernia lombare. Puoi ridurre al minimo il rischio di ernia lombare perdendo il peso in eccesso.
  • Inattività:I muscoli del collo, della schiena, della vita e dell'addome sono i più importanti aiutanti della colonna vertebrale che sostengono il peso del corpo. Una vita sedentaria lontano dall'esercizio fa sì che tutto il carico rimanga sulla colonna vertebrale indebolendo i muscoli ausiliari. Il carico eccessivo posto sulla colonna vertebrale porta all'ernia dei dischi.
  • Sollevamento pesante: Il carico eccessivo sulla zona della vita delle persone che svolgono lavori che richiedono un'attività fisica intensa e devono sollevare carichi pesanti provoca ernie. Per questo motivo, la persona deve svolgere il lavoro che richiede un'attività fisica intensa proteggendo la sua vita.
  • Fumo itreme:Il fumo dovrebbe essere evitato per non aumentare la degenerazione del disco.

Può causare una perdita di forza nella gamba

Provoca dolore alla parte bassa della schiena e alle gambe comprimendo la radice nervosa del disco rotto. Il dolore alla schiena che aumenta mentre ci si muove e si è seduti di solito diminuisce quando si riposa. Il dolore alle gambe, che viene descritto dai pazienti come scosse elettriche ed acute, può essere osservato a diversi livelli della gamba a seconda della radice nervosa interessata. Con la progressione della malattia, si verificano intorpidimento e formicolio alle gambe dei pazienti, debolezza o perdita di funzionalità alle gambe. Inoltre, la compressione dell'ultima parte del midollo spinale causa il problema dell'incontinenza urinaria del paziente.

Riposa la vita e il dolore alle gambe.trealtrimenti ...

La fisioterapia viene applicata ai pazienti con diagnosi di ernia del disco lombare, se i loro disturbi non si risolvono nonostante l'uso di farmaci antidolorifici e il riposo. Se il dolore del paziente continua nonostante i trattamenti, il paziente deve essere esaminato con un metodo di imaging avanzato. Se i reclami del paziente, l'esame ei metodi di imaging si sovrappongono, si consiglia al paziente un intervento chirurgico. È garantito che il paziente continui la sua vita in modo sano rimuovendo la pressione meccanica sui nervi che escono dal midollo spinale con un intervento chirurgico.