Sintomi di affaticamento rapido e mancanza di respiro della malattia della valvola cardiaca

Le malattie delle valvole cardiache, che possono manifestarsi congenitamente o con l'avanzare dell'età, possono essere pericolose per la vita se non trattate. Per questo motivo, la malattia deve essere controllata dal momento della diagnosi e la valvola deve essere riparata o sostituita da un intervento chirurgico in pazienti idonei. Professore Associato del Dipartimento di Chirurgia Cardiovascolare del Memorial Diyarbakır Hospital. Dott. Muzaffer Bahçivan ha fornito informazioni sui problemi delle valvole e sul loro trattamento, che può essere visto in modo significativo tra le malattie cardiache, prima del 29 settembre, Giornata mondiale del cuore.

La progressione dei problemi valvolari può essere prevenuta

I problemi più comuni della valvola mitrale e aortica si riscontrano nel cuore. Soprattutto nel nostro paese, la malattia della valvola mitrale è abbastanza comune. La ragione più importante di ciò è la febbre reumatica acuta in giovane età. Nei pazienti con febbre reumatica acuta, la diagnosi precoce e il trattamento possono prevenire danni alla valvola o ridurre la necessità di intervento a causa di danni alla valvola con applicazioni protettive al momento e alla dose appropriati.

I sintomi dovrebbero essere ascoltati

Le malattie delle valvole cardiache a volte possono non causare sintomi. Tuttavia, le lamentele più comuni dei pazienti sono mancanza di respiro e affaticamento soprattutto quando si muovono. Le palpitazioni cardiache possono anche accompagnarle. In questo caso, un cardiologo dovrebbe essere consultato immediatamente. Se la malattia viene trascurata, possono svilupparsi disturbi come mancanza di respiro e palpitazioni, limitando la vita quotidiana. A volte può portare a conseguenze pericolose per la vita come l'accumulo di acqua nei polmoni e una grave compromissione delle funzioni polmonari e cardiache.

Dovrebbe essere seguito a intervalli regolari

Nell'ecocardiografia da eseguire si può determinare se c'è un problema nelle valvole cardiache. Le opzioni di trattamento vengono valutate anche in base al decorso della malattia. Le cardiopatie valvolari non progredite vengono solitamente seguite da un'ecocardiografia eseguita ogni 6 mesi o una volta all'anno.

Riparazione o sostituzione della valvola di trattamento

Nelle cardiopatie valvolari avanzate, la mancanza di respiro può svilupparsi non solo durante il movimento, ma anche mentre si è seduti e si dorme. Inoltre, il gonfiore alle gambe e all'addome è tra i sintomi delle malattie delle valvole cardiache avanzate. In questo caso, il medico può raccomandare un intervento chirurgico al paziente. A seconda delle condizioni del paziente, la sostituzione della valvola cardiaca con una valvola artificiale o la riparazione della valvola sono tra le opzioni da effettuare. Nei pazienti che sono molto avanzati e l'intervento chirurgico è ritardato per molto tempo, potrebbe non esserci altra opzione se non un trapianto di cuore.

La riparazione della copertura dovrebbe essere una priorità

Il metodo chirurgico principale nelle malattie valvolari nei paesi sviluppati è la riparazione delle valvole. Se ciò non è possibile, la copertura può essere cambiata. Nel nostro paese, mentre gli interventi di sostituzione valvolare venivano eseguiti principalmente in passato, oggi l'opzione di riparazione è considerata prioritaria. Perché è un vantaggio importante per il paziente riparare la propria copertura. Il paziente non deve utilizzare fluidificanti del sangue perché una valvola meccanica non viene sostituita con la sostituzione. Inoltre, molti problemi come infezioni, coagulazione, anemia e sanguinamento causati dall'uso di valvole meccaniche vengono in gran parte eliminati. Poiché il muscolo cardiaco è meglio protetto nei pazienti sottoposti a riparazione, anche i rischi che possono verificarsi durante l'intervento sono ridotti al minimo.