Prolasso del cervelletto

Gli esperti del dipartimento di chirurgia cerebrale, del midollo spinale e dei nervi del Memorial Şişli Hospital hanno fornito informazioni sul prolasso del cervelletto.

Le parti del cervelletto chiamate "tonsille" sono spostate verso il canale spinale. Malformazione di Arnold-Chiary (ACM) è chiamato. Quando il cervelletto sporge nel canale spinale, sia il cervelletto che il midollo spinale superiore (tronco encefalico) vengono schiacciati nel canale. Pertanto, si sviluppano segni di compressione del cervelletto e del midollo spinale e segni di ostruzione del canale che passa attraverso entrambi. Il più importante di questi è l'ostruzione del canale.

Con l'accumulo di liquido cerebrospinale (CSF), che è in circolazione continua tra il cervello e il midollo spinale, oltre l'ostruzione. idrocefalo, L'espansione del canale spinale con una forte pressione dal cervello per superare l'ostruzione. siringomielia si verifica.

Idrocefalo e la siringomielia può essere vista anche in altre malattie o da sola.

Un forte mal di testa si verifica quando il liquido si accumula nel cervello chiamato idrocefalo. La diagnosi viene effettuata mediante tomografia computerizzata.

Siringomielia è chiamato l'accumulo di liquido nel midollo spinale, cioè il midollo spinale. La siringomielia può causare danni progressivi e distruttivi al midollo spinale se non trattata. C'è una perdita di sensibilità e forza nelle braccia. Di solito i primi segni sono dolore e perdita di sensazione di calore nelle aree nervose interessate. Le ustioni si verificano sugli arti che la persona non nota.

Nella malformazione di Arnold-Chiari si possono osservare disturbi dell'andatura dovuti alla compressione del tronco encefalico e del cervelletto, movimenti involontari chiamati "nistagmo" negli occhi, difficoltà a deglutire cibi liquidi, in particolare il linguaggio nasale chiamato linguaggio nasone.

Nella maggior parte dei casi con questa condizione, c'è un leggero cedimento del cervelletto dalla fossa della testa al canale spinale, ma non c'è compressione significativa. In questo caso, i sintomi di cui abbiamo parlato non si sono ancora verificati. Queste persone possono rimanere in follow-up senza la necessità di un trattamento chirurgico.

Il trattamento chirurgico viene applicato ai pazienti che mostrano segni di congestione nell'esame o nei test della persona. Il principio di base in chirurgia è alleviare l'area inceppata. Per questo, vengono prelevate la radice della nuca e le due ossa posteriori superiori della vertebra del collo, la membrana che copre il cervello e il midollo spinale viene espansa con un cerotto per rimuovere la tensione. Questo processo è chiamato "decompressione".

Nonostante questo trattamento, un sistema chiamato "shunt" viene posizionato nei pazienti il ​​cui accumulo di liquido cerebrospinale nel cervello o nel midollo spinale (idrocefalo e siringomielia) continua.

Poiché i primi sintomi della malattia sono notevoli, di solito viene diagnosticata precocemente ei pazienti possono continuare la loro vita normale senza perdita di funzionalità. Nei casi in cui il trattamento è ritardato per qualche motivo e progredito, si verificano gravi condizioni neurologiche come gravi disturbi dell'andatura, perdita delle capacità fini della mano e disturbi della deglutizione.