Attenzione alla malattia da mieloma multiplo!

Gli esperti del dipartimento di ematologia del Memorial Şişli Hospital hanno fornito informazioni sulla malattia del mieloma multiplo e sui metodi di trattamento. Il mieloma multiplo è una malattia maligna causata da un aumento incontrollato delle plasmacellule. Le plasmacellule formano un sottogruppo di globuli bianchi, il loro compito è produrre proteine ​​chiamate anticorpi. In circostanze normali, gli anticorpi svolgono un ruolo importante nel sistema di difesa del corpo contro vari microbi. Poiché è richiesta l'immunità a vari microbi, nel sangue devono essere presenti anticorpi di vario tipo. Le plasmacellule maligne che si verificano nella malattia del mieloma multiplo sono chiamate cellule del mieloma. Le cellule del mieloma producono un solo tipo (chiamato monoclonale) e un anticorpo anormale. Queste cellule proliferano in particolare nel midollo osseo e talvolta si presentano come tumori nelle ossa o in altre parti del corpo. Negli ultimi anni sono stati compiuti importanti progressi nel trattamento del mieloma multiplo.

Sintomi della malattia

Il mieloma multiplo di solito causa un'elevata sedimentazione. Una diagnosi di mieloma multiplo a volte si pone in una persona con elevata sedimentazione indagando la causa. A volte, quando vengono indagate le cause di alcuni sintomi della malattia, è possibile fare una diagnosi. La diagnosi tardiva può causare problemi. Alcuni dei sintomi della malattia sono:

1. Anemia, anemia

Tutte le cellule del sangue vengono prodotte e maturano all'interno del midollo osseo. I globuli rossi (globuli rossi, eritrociti) trasportano l'ossigeno attraverso una sostanza chiamata emoglobina. L'emoglobina bassa è chiamata anemia. Ciò può causare problemi come affaticamento, debolezza, vertigini e mancanza di respiro. In questa malattia, potrebbe esserci una diminuzione dei globuli rossi e di altri globuli. Se i globuli bianchi (globuli bianchi, leucociti) diminuiscono, suscettibilità alle infezioni; Se le cellule del sangue chiamate piastrine sono ridotte, può verificarsi sanguinamento.

2. Infezione

Le normali plasmacellule forniscono la resistenza del corpo alle malattie infettive producendo vari anticorpi contro i microbi. Nei pazienti affetti da mieloma, le cellule del mieloma producono un solo anticorpo, lo chiamiamo "proteina monoclonale". Nel mieloma, questo anticorpo è più comunemente di tipo IgG, IgA o catene leggere. Il livello di anticorpi monoclonali nel sangue viene misurato e utilizzato nel follow-up della malattia. Poiché l'anticorpo monoclonale non può prevenire le infezioni, possono verificarsi frequenti infezioni o le infezioni possono essere gravi nei pazienti affetti da mieloma. Inoltre, come accennato in precedenza, se si riducono anche i leucociti, aumenta il rischio di infezione.

3 malattie ossee

Il mieloma multiplo provoca danni alle ossa nella maggior parte dei pazienti. Le cellule del mieloma aumentano l'attività delle cellule chiamate osteoclasti che dissolvono il tessuto osseo e riducono il funzionamento delle cellule chiamate osteoblasti che costituiscono il tessuto osseo. Pertanto, le cellule del mieloma causano il riassorbimento osseo e possono verificarsi dolore e fratture nelle ossa. In effetti, fratture e crolli nelle ossa della colonna vertebrale a volte possono causare paralisi. I raggi X, la tomografia computerizzata e la tomografia a risonanza magnetica vengono utilizzati nell'esame delle ossa in base ai problemi del paziente.

4. Insufficienza renale

Gli anticorpi sono costituiti da catene pesanti e leggere. Le cellule del mieloma producono catene leggere libere in alcuni pazienti e queste catene leggere possono bloccare i reni e causare insufficienza renale nel tempo. Il livello di catene leggere libere nel sangue e la quantità di catene leggere nelle urine vengono misurati con metodi biochimici.

Complicazioni della malattia

Il mieloma multiplo, come notato sopra, può causare problemi di anemia, infezioni, indebolimento delle ossa e danni ai reni. Oltre a questo, il mieloma multiplo può causare una malattia chiamata amiloidosi. Esistono diversi tipi di amiloidosi. Chiamiamo il tipo di amiloidosi che si verifica con l'accumulo di catene leggere libere prodotte da plasmacellule anomale in vari organi del corpo. Alcuni pazienti possono sviluppare amiloidosi senza mieloma. L'amiloidosi AL può essere osservata in qualsiasi organo, ma più comunemente provoca danni ai reni, al cuore o al fegato. I sintomi più comuni dell'amiloidosi AL sono affaticamento, perdita di peso, insufficienza cardiaca, mancanza di respiro o edema (vesciche ai piedi). Sebbene non sia facile diagnosticare l'amiloidosi AL, è fondamentale che la diagnosi venga fatta in tempo e che il trattamento inizi senza indugio.

Diagnosi e trattamento della malattia

Responsabile del reparto di ematologia del nostro ospedale, Prof. Dott. L'International Myeloma Working Group (IMWG), a cui ha partecipato Orhan Sezer, ha dichiarato i principi ei dettagli che possono essere applicati sia nella diagnosi che nel trattamento della malattia del mieloma multiplo in varie pubblicazioni mediche internazionali. I grandi progressi raggiunti nel trattamento del mieloma multiplo negli ultimi anni hanno influenzato positivamente e in modo significativo il processo vitale di questa malattia. Mentre la ricerca su larga scala continua, nuovi protocolli di trattamento e nuovi farmaci sono anche una fonte costante di speranza in questa malattia.

Durante la fase di diagnosi vengono eseguiti alcuni studi biochimici nel sangue e nelle urine, vengono esaminate le condizioni delle ossa e delle cellule del mieloma nel midollo osseo. Le cellule del mieloma mostrano caratteristiche diverse in pazienti diversi. PESCE (fluorescenza) Esaminandolo con i metodi chiamati ibridazione in situ) fornisce importanti informazioni su come la malattia può progredire.

Il trattamento viene applicato considerando l'età, la condizione fisica, le funzioni degli organi e le preferenze personali del paziente. Alcuni farmaci e trapianti di cellule staminali (trapianto di midollo osseo), che vengono raccolti sotto il nome di "Nuovi farmaci" utilizzati nel trattamento, hanno fornito risultati molto più positivi in ​​questa malattia rispetto agli anni precedenti e aumentato l'aspettativa di vita dei pazienti .

Il mieloma multiplo è la malattia con il maggior numero di trapianti di cellule staminali (trapianto di midollo osseo) al mondo. In passato, mentre le cellule staminali venivano prelevate dal midollo osseo, questo metodo è stato abbandonato (ma il nome rimane un nome storico), perché le cellule staminali vengono raccolte dal sangue, non dal midollo osseo, ma dal sangue dopo un trattamento farmacologico speciale, in modo semplice e agevole per il paziente, senza necessità di intervento chirurgico. Dopo alcuni cicli di chemioterapia, il trapianto autologo di cellule staminali è mirato a pazienti con età e funzioni degli organi appropriate. Dopo che le cellule staminali sono state raccolte, viene applicata una terapia ad alto dosaggio e le cellule staminali vengono restituite al paziente per via endovenosa. Questo trattamento, che ha un basso rischio di complicanze, aumenta significativamente il tasso di risposta, la qualità della risposta e la durata della risposta nel mieloma multiplo.

Nei pazienti che non possono essere sottoposti a trapianto di cellule staminali, vengono applicati protocolli di trattamento, inclusi nuovi farmaci.

La risposta del mieloma al trattamento viene valutata in base alla qualità della risposta. Questa valutazione ha molti dettagli, quindi nella nostra breve introduzione in questa pagina, facciamo riferimento ai punti più importanti della valutazione:

Risposta parziale: la quantità di proteina monoclonale nel sangue diminuisce al di sotto del 50% del valore iniziale dopo il trattamento e la quantità di proteina monoclonale nelle urine delle 24 ore scende al di sotto del 90% del valore basale post-trattamento

Risposta parziale molto buona: la quantità di proteina monoclonale nel sangue diminuisce al di sotto del 10% del valore iniziale dopo il trattamento e la quantità di proteina monoclonale nelle urine delle 24 ore è inferiore a 100 mg dopo il trattamento.

Risposta completa: la proteina monoclonale sia nel sangue che nelle urine non può più essere vista, anche con l'immunofissazione, che è un metodo sensibile.

La risposta completa di solito prolunga in modo significativo il controllo della malattia e il tempo fino alla ricaduta, se ricaduta.

Esistono farmaci e combinazioni di farmaci efficaci nel mieloma che possono essere utilizzati in questa situazione se la malattia si ripresenta. La malattia del mieloma può essere vista come una malattia cronica in questi casi, come una malattia da trattare nuovamente quando necessario. L'obiettivo è prolungare la durata della vita e mantenere o aumentare la qualità della vita.

Terapia di supporto

Il mieloma multiplo è una malattia in cui è importante la terapia di supporto. La terapia di supporto è di grande importanza soprattutto nelle malattie ossee causate dal mieloma, nella protezione contro le infezioni e nel trattamento delle infezioni, nella neuropatia, nella profilassi della trombosi (coaguli) e nel trattamento di varie problematiche legate al mieloma multiplo.