Trattamento endovascolare nelle malattie aortiche

Gli specialisti di chirurgia cardiovascolare del Memorial Hospital hanno fornito informazioni sulle cause dell'aneurisma aortico e sul "trattamento endovascolare".

L'aneurisma aortico, che si osserva nel 10% degli uomini con ipertensione di età superiore ai 65 anni, è un problema di salute che minaccia la vita del paziente quando si verifica. Circa l'80% dell'aneurisma aortico si verifica a causa dell'ipertensione. La chirurgia endovascolare, che si pone come prima opzione nel trattamento della malattia, ha una storia di circa 10 anni negli Stati Uniti e nei paesi europei.

Cos'è un aneurisma aortico?

L'aorta è l'arteria principale che origina dal cuore e da cui ha origine l'intera rete arteriosa del corpo. L'aneurisma aortico, d'altra parte, significa l'indebolimento della struttura della parete dell'aorta, la più grande arteria del corpo, e l'allargamento del suo diametro. La degenerazione delle fibre elastiche nella struttura della parete vascolare è il fattore più comune negli aneurismi aortici ed è associata a una predisposizione genetica. Questa malattia, che di solito è osservata nelle persone di età superiore ai 50 anni e con ipertensione, può essere vista anche in tenera età in alcune malattie del tessuto connettivo.

In che modo un aneurisma aortico danneggia la vena?

Negli aneurismi che possono essere visti in varie parti dell'aorta, quando il diametro del vaso raggiunge il doppio del normale, sono comuni pericoli come la rottura, la rottura del vaso o la separazione degli strati nella parete del vaso (dissezione). Pertanto, i pazienti con aneurisma devono essere seguiti attentamente e deve essere applicato un trattamento attivo nei casi in cui il diametro aortico aumenta di due volte o supera i 5 centimetri.

Come viene trattato l'aneurisma aortico?

Attualmente, ci sono due tipi di trattamento per gli aneurismi aortici. "Terapia endovascolare", che significa trattamento chirurgico aperto e intervento endovenoso. In questo metodo, non sono necessarie grandi incisioni chirurgiche e anestesia profonda. La procedura può spesso essere eseguita in anestesia locale solo attraverso un'incisione chirurgica di 3/4 centimetri nell'area dell'arteria inguinale. Il trattamento endovascolare degli aneurismi aortici ha aperto nuovi orizzonti nel trattamento di questo gruppo di pazienti ad alto rischio, che di solito comprende malattie coronariche, ipertensione, diabete e varie malattie polmonari. Nei classici metodi chirurgici aperti, nella migliore delle ipotesi, dovrebbero essere somministrate 3/4 unità di sangue per sostituire la perdita di sangue del paziente, e il paziente dovrebbe essere tenuto nell'unità di terapia intensiva per alcuni giorni e in ospedale per 1 settimana. Quando invece il paziente viene trattato con il metodo endovascolare, solitamente non sono necessari sangue o emoderivati, può essere tenuto in terapia intensiva per 4/6 ore e dimesso dopo 2 giorni. Inoltre, il periodo di recupero dei pazienti che evitano un trauma chirurgico maggiore con il trattamento endovascolare è estremamente breve e possono tornare alla loro vita normale entro 1 settimana.

La terapia endovascolare può essere utilizzata in tutti i pazienti con aneurisma aortico?

Come con qualsiasi metodo di trattamento, l'applicazione del trattamento endovascolare dipende da determinate condizioni. Queste sono le condizioni

Vengono esaminate la tomografia computerizzata e le angiografie. Il trattamento endovascolare è un metodo facile e affidabile nei pazienti con adeguata struttura anatomica dell'aorta.

Il metodo endovascolare è pericoloso nel trattamento dell'aneurisma aortico?

In generale, nel trattamento chirurgico degli aneurismi aortici, il tasso di perdita dovuto alla chirurgia aumenta fino al 6%. Nei casi che richiedono un intervento di emergenza a causa di aneurisma, questo tasso arriva fino al 25-75%. Nel trattamento endovascolare, il tasso di perdita di pazienti nella letteratura medica internazionale è di circa l'1%. A tutt'oggi, infatti, non abbiamo avuto un paziente morto durante il trattamento endovascolare nel nostro ospedale.

La terapia endovascolare è un trattamento permanente?

I materiali utilizzati nel trattamento endovascolare e chiamati "stent-graft" danno un risultato estremamente piacevole se usati in condizioni appropriate. Il tasso di secondo intervento nei nostri pazienti che sono stati seguiti per più di cinque anni è del 2,2%.