Tipi di tumori cerebrali e loro trattamenti

I tumori cerebrali sono il tumore più comune nei bambini e l'ottavo tumore negli adulti. Possono essere formati da tessuto nervoso o come risultato di metastasi di tumori in altre parti del corpo.Questi tumori possono causare debolezza a braccia e gambe, cambiamenti di personalità, disturbi della parola e della vista e convulsioni, a seconda della loro posizione.

Tumori cerebrali secondo la classificazione dell'Organizzazione mondiale della sanità;

  • Tumori astrocitari e oligodendrogliali diffusi
  • Tumori ependimali
  • Tumori del plesso coroideo
  • Tumori neuronali e neurogliali
  • Tumori della regione pineale
  • Tumori embrionali
  • Tumori della guaina nervosa
  • Meningiomi
  • Tumori mesenchimali
  • Tumori melanocitici
  • Linfomi
  • Tumori istiocitici
  • Tumori a cellule germinali
  • Tumori della regione sellare
  • Sono raggruppati come tumori metastatici.

Tumori astrocitici e oligodendrogliali diffusi

Questo gruppo di tumori costituisce più della metà dei tumori originati dal tessuto nervoso. Si dividono in astrocitoma e oligodendroglioma a seconda della cellula da cui provengono. Inoltre, sono costituiti da quattro fasi dal migliore al peggiore, in base alle loro caratteristiche. Sebbene i tumori, che sono il primo e il secondo stadio, siano considerati benigni, è noto che possono trasformarsi in forme maligne nel corso degli anni e il loro trattamento è decisamente consigliato. Il quarto stadio, il glioblastoma multiforme, è il tumore cerebrale più maligno conosciuto. Questi pazienti devono ricevere chemioterapia e radioterapia dopo il trattamento chirurgico.

Tra questi tumori chiamati gliomi, ci sono anche tumori appartenenti al primo o al secondo stadio. Questi tumori includono astrocitoma pilocitico, xantoastrocitoma pleomorfo e astrocitoma a cellule giganti subependimali. Questi tumori si riscontrano principalmente nei bambini e in alcune malattie sindromiche. Il loro trattamento principale è il trattamento chirurgico.

Inoltre, nei bambini possono essere osservati tumori con segni del cervelletto e del tronco encefalico, chiamati gliomi del tronco encefalico. Sebbene il trattamento principale di questi tumori sia la radioterapia, la chirurgia può essere considerata in termini di rimozione di lesioni appropriate e diagnosi patologica.

Tumori ependimali

Questi tumori derivano dalle cellule che formano i pool cerebrali. Costituiscono il 3-5% di tutti i tumori cerebrali negli adulti e il 10% nei bambini. Sebbene questi tumori siano per lo più di secondo stadio in base al loro comportamento, è noto che ci sono tipi di terzo stadio che mostrano un comportamento maligno. Il trattamento di questi tumori è un intervento chirurgico. È stato dimostrato che questi tumori possono diffondersi anche al midollo spinale attraverso il liquido cerebrospinale.

Tumori del plesso coroideo

Il plesso coroideo è costituito da cellule che assicurano la secrezione del liquido cerebrospinale. I tumori appartenenti a queste cellule sono chiamati papillomi del plesso coroideo. A seconda del loro comportamento, possono essere benigni, maligni e intermedi. La radioterapia può essere applicata a coloro che mostrano comportamenti maligni o si diffondono al midollo spinale dopo l'intervento chirurgico.

Tumori neuronali e neurogliali

Il tumore neuroepiteliale disembrioplastico, il gangliocitoma, il gangliglioma e il gangliocitoma displastico possono essere considerati in questo gruppo di tumori. Questi tumori si riscontrano frequentemente nei pazienti con crisi epilettiche che possono essere trattati chirurgicamente, pertanto il trattamento chirurgico è utile in termini sia di riduzione dell'effetto della massa che di controllo delle crisi.

È noto che i tumori benigni a crescita lenta chiamati paragangliomi secernono alcuni ormoni. Devono essere prese precauzioni per i problemi legati al cuore e ai polmoni che possono verificarsi a causa di questi ormoni durante l'intervento.

Tumori dell'area pineale

La ghiandola pineale è una ghiandola situata al centro del cervello che controlla il ciclo sonno-veglia costituito da cellule di diverse strutture. I tumori localizzati in quest'area possono anche interrompere la circolazione del liquido cerebrale tra le pozze cerebrali, provocando un'immagine chiamata idrocefalo. Il trattamento chirurgico dei pazienti con idrocefalo deve essere eseguito con urgenza. La chirurgia per questi tumori può essere aperta o endoscopica. I neurochirurghi decidono quale intervento chirurgico è appropriato per il paziente.

Tumori embrionali

Il medulloblastoma (MDD) è il più comune dei tumori cerebrali maligni infantili. Può anche diffondersi al midollo spinale. Questi tumori, che devono essere operati in primo piano, vengono quindi sottoposti a radioterapia e chemioterapia. Il decorso di questi tumori può cambiare in base alle mutazioni molecolari che hanno. Tuttavia, sono noti per essere molto fatali se non trattati.