Dimensione diversa della terapia insulinica nel diabete: microinfusore

Gli specialisti di medicina interna del Memorial Ataşehir Hospital hanno fornito informazioni sui microinfusori: l'uso di insulina nei pazienti diabetici è un metodo di trattamento davvero fastidioso e difficile. Il problema più grande è che viviamo in pazienti con diabete di tipo 1, che dipendono dall'insulina. Questi errori sono condannati all'insulina fin dalla giovane età quando hanno il diabete. In questi pazienti, le pompe per insulina forniscono un comfort molto serio e il successo del trattamento.

Cos'è un microinfusore?

Come è noto, i pazienti diabetici insulino-dipendenti possono sopravvivere producendo insulina 4 volte al giorno. A volte anche l'insulina così frequente non causa una grave diminuzione dei livelli di zucchero. I microinfusori forniscono vantaggi molto seri in termini di bilanciamento del livello di zucchero, soprattutto in tali errori. Il microinfusore assicura che la glicemia sia più liscia rilasciando una piccola quantità di insulina continuamente per tutto il giorno. Quando i pazienti usano questo metodo, evitano di dover iniettare 4 volte al giorno.

Come funziona il microinfusore?

Il microinfusore è un dispositivo delle dimensioni di un cercapersone. Il dispositivo funziona in 3 parti: Sezione cannula: questa sezione è un tubo di plastica sottile, morbido e senza ago. Questa parte è collegata al dispositivo con il set per infusione. La sezione della cannula posta sotto la pelle consente l'ingresso di insulina nel corpo. Con questo set è possibile fare la doccia rimuovendo il dispositivo. Sezione dispositivo: questa sezione è la sezione che contiene la cartuccia di insulina e consente di preparare l'insulina regolando la dose che somministriamo. Sezione del serbatoio: è la sezione di conservazione che contiene abbastanza insulina per 3 giorni.

Quali sono i vantaggi di un microinfusore?

1. Questo dispositivo migliora notevolmente la qualità della vita dei pazienti Gli utenti si preoccupano di meno cambiamenti quotidiani, maggiore flessibilità e minore preoccupazione per il futuro. Negli esami effettuati è stato accertato che la possibilità di tornare a trattamenti precedenti di persone che utilizzano questa pompa è solo del 2-3%. 2. A causa degli ottimi livelli di zucchero nelle persone che usano le pompe, c'è una grave diminuzione dei problemi che possono verificarsi a causa del diabete. Secondo i risultati dello studio multicentrico DCCT, riduzione di 1 unità nel rapporto Hb A1c; - È stato riscontrato che riduce le malattie degli occhi (come cataratta, cecità) del 76% - Riduce le malattie renali (dialisi, insufficienza renale) del 56% - Le malattie nervose (intorpidimento, formicolio, cancrena) del 64%. Nell'ambito di questi risultati, è emerso ancora una volta che il controllo dello zucchero dovrebbe essere fatto molto bene. 3. Un altro vantaggio dell'uso del microinfusore è quello di prevenire improvvise cadute di zucchero che possono verificarsi. Il dispositivo fornisce flessibilità alla persona sia nella produzione di insulina che nell'assunzione di cibo. Crea anche una fiducia in questo senso avvertendo i bassi livelli di zucchero che possono verificarsi durante il sonno notturno con un allarme.

A chi è consigliato il microinfusore?

Il paziente con pompa deve avere il diabete di tipo 1. Può fornire un successo molto più efficace soprattutto nei pazienti che fanno 4 pasti al giorno di insulina. Il paziente deve essere giovane e in grado di utilizzare il dispositivo. Il dispositivo è molto più utile, soprattutto per i pazienti con una vita lavorativa giovane e dinamica. Soprattutto in gravidanza e nell'adolescenza, quando si osservano problemi molto seri nella dinamica dello zucchero, l'uso di questo dispositivo è molto più pratico e di successo.

Come viene applicato il microinfusore?

Nei pazienti che decidono di utilizzare un microinfusore, viene prima collegato un dispositivo chiamato C-GMS. Il compito di questo dispositivo è registrare i livelli di zucchero ogni 10 minuti per 72 ore. Questi livelli di zucchero vengono esaminati e viene determinata la dose giornaliera di insulina del paziente. Dopo questa procedura, il dispositivo viene fissato al corpo con un'applicazione molto semplice, dopodiché il paziente viene istruito sul dispositivo. Nell'ultima fase, al paziente viene impartito un addestramento sul conteggio dei carboidrati, che consente al paziente di effettuare facilmente i cambi giornalieri di insulina del dispositivo. In questo modo, la persona ha l'opportunità di muoversi più liberamente nell'assunzione di cibo, nell'esercizio fisico e nelle attività sociali ".