Il coronavirus può essere trasmesso anche dall'occhio

Il coronavirus, che colpisce il nostro Paese oltre che il mondo, può essere trasmesso anche dall'occhio. Inoltre, alcuni sintomi comuni possono indicare la presenza di coronavirus. Per questo motivo l'igiene personale è di grande importanza per evitare che il coronavirus contamini l'occhio. Assoc. Dott. Abdullah Özkaya ha fornito informazioni sul coronavirus e sulla salute degli occhi. In effetti, il coronavirus colpisce gli occhi tanto quanto alcuni altri virus. E gli occhi possono anche essere un punto di trasmissione del coronavirus. Secondo recenti ricerche nel mondo, sebbene vengano forniti numeri diversi, la congiuntivite o la malattia dell'occhio rosa può verificarsi nell'1% dei pazienti con coronavirus.

Gli occhiali sono importanti

Il coronavirus è un virus che viene trasmesso dalla mucosa (tessuti come labbra, bocca, intranasale, bianco degli occhi) come influenza e influenza. Poiché anche la superficie dell'occhio è costituita da mucosa, l'occhio può anche essere una via di trasmissione del coronavirus. Quando le mani non vengono pulite adeguatamente, il rischio di trasmissione del coronavirus può essere elevato se vengono portate alla bocca, al naso e agli occhi. Per questo motivo, gli operatori sanitari, coloro che lavorano nei mercati, i banchieri, cioè le persone che sono in intenso contatto con le persone, dovrebbero indossare occhiali protettivi, schermi per il viso e maschere durante il servizio. Una persona normale può portare le mani al viso migliaia di volte al giorno, il che rende più facile la diffusione dei virus.

È necessario utilizzare l'obiettivo con regole adeguate

Uno dei problemi più curiosi nel periodo del coronavirus è l'uso delle lenti. Le lenti dovrebbero essere usate come al solito, con linee guida adeguate. Le mani devono essere lavate correttamente per 20 secondi prima di utilizzare l'obiettivo. Le mani lavate devono essere asciugate accuratamente con un tovagliolo di carta usa e getta e le lenti devono essere posizionate negli occhi. Le mani non devono toccare la bocca, il naso, il viso e gli occhi durante le ore di utilizzo delle lenti. Gli occhi non devono essere strofinati. Le lenti non devono essere messe a contatto con acqua dolce. Allo stesso modo, quando si rimuovono le lenti, le mani devono essere lavate correttamente per 20 secondi; Deve essere asciugato accuratamente con un tovagliolo di carta usa e getta e le lenti devono essere rimosse e messe nella scatola. Durante il periodo del coronavirus, è possibile utilizzare occhiali non numerati o schermi per il viso e occhiali protettivi quando si utilizzano lenti. In questo processo, potrebbe essere tecnicamente più facile per le persone indossare una visiera con occhiali normali rispetto alle lenti.

I pazienti con coronavirus potrebbero non mostrare sintomi

Sebbene non sia corretto dire "il coronavirus non mostra sintomi di congiuntivite", un raro numero di pazienti può mostrare questi sintomi. Alcune persone possono essere asintomatiche. In altre parole, le persone con coronavirus che non hanno sintomi noti come febbre, mancanza di respiro e tosse possono essere viste solo con sintomi di congiuntivite. Ci sono nuovi studi clinici condotti su questo. I sintomi della congiuntivite possono essere elencati come segue:

  • Sangue negli occhi
  • Sbavatura
  • Irrigazione
  • Eruzione cutanea
  • Prurito
  • Bruciore o bruciore agli occhi
  • Infiammazione che aderisce alle ciglia
  • Gonfiore della palpebra o membranoso
  • Follicoli nella palpebra inferiore

È molto difficile distinguere se ci sia Covid-19 nei pazienti con congiuntivite ma asintomatico in termini di coronavirus. Perché non ci sono risultati aggiuntivi nella congiuntivite causata dal coronavirus. Pertanto, la massima igiene è essenziale durante l'esame. Sia il paziente che il medico devono agire come se fossero un malato di coronavirus, soprattutto durante la visita oculistica.

La massima igiene è essenziale nell'esame degli occhi

In questo senso, la visita oculistica è molto importante e va fatta con le giuste regole. Negli esami oculistici, che sono uno degli esami più vicini al paziente, prima di tutto l'anamnesi del coronavirus dovrebbe essere eseguita con attenzione in questo processo. I risultati come febbre, mancanza di respiro, debolezza, mal di gola e tosse devono essere messi in discussione nel paziente. Se uno qualsiasi di questi sintomi è presente, le unità competenti devono essere informate. Durante l'esame, il paziente deve avere una maschera. A seconda delle condizioni del paziente, il medico deve disporre di attrezzature quali una maschera appositamente protetta, uno schermo facciale, occhiali, tute protettive sopra il grembiule. Gli schermi respiratori dovrebbero essere usati nei dispositivi per l'esame degli occhi. Ciò impedisce possibili contaminazioni. Inoltre, i dispositivi dovrebbero essere disinfettati continuamente. Prima e dopo l'esame, il paziente e il medico devono lavarsi le mani.

Non mettere le mani sugli occhi e sul viso

Per evitare che il coronavirus si diffonda dall'occhio, è importante osservare le seguenti regole:

  • Le mani dovrebbero essere lavate correttamente per 20 secondi per quanto puoi immaginare. È importante leggere in questo senso le regole per il lavaggio delle mani del Ministero della Salute.
  • Quando si arriva dalla strada, il viso deve essere lavato insieme alle mani,
  • Gli occhi non dovrebbero mai essere strofinati
  • Le mani non devono essere messe in bocca, naso o viso.
  • I disinfettanti dovrebbero essere usati quando necessario, anche dopo essersi lavati le mani.
  • Chi deve lavorare in ufficio dovrebbe assolutamente usare un disinfettante dopo aver toccato le superfici. I tavoli da lavoro, i computer e i dispositivi devono essere puliti con un disinfettante e poi le mani devono essere lavate accuratamente.
  • L'igiene delle mani dovrebbe essere fornita nelle maniglie delle porte e nelle aree comuni.
  • Si dovrebbe prestare attenzione alla distanza sociale, le maschere dovrebbero essere usate all'esterno. In ufficio e in aree affollate, occhiali e / o schermi per il viso devono essere utilizzati insieme a una maschera.
  • Se si entra in casa dall'esterno, è necessario definire un'area separata per gli indumenti indossati e gli indumenti devono essere ventilati. I vestiti dovrebbero essere lavati più spesso.

Quando andare per una visita oculistica

I pazienti che hanno lamentele sulla salute degli occhi non dovrebbero esitare a consultare un medico. Nei nostri ospedali, i servizi sono forniti in ogni filiale con fiducia. La disinfezione dei dispositivi viene eseguita con cura e regolarmente. Inoltre, le persone che si sottopongono a un trattamento di iniezione intraoculare, hanno una malattia della macchia gialla, lesioni agli occhi, una malattia cronica come il diabete e hanno subito un intervento chirurgico al laser non devono interrompere il trattamento e sottoporsi a esami oculistici.