3 gruppi di alimenti possono causare allergie alimentari nei bambini

L'allergia alimentare è un problema di salute che inizia con l'assunzione di cibo nell'organismo, si sviluppa e può ripresentarsi in relazione al sistema immunitario. Il problema, che si manifesta con sintomi quali prurito, eczema, tosse, respiro sibilante, mancanza di respiro, vomito, diarrea, feci sanguinolente, calo della pressione sanguigna, aumento della frequenza cardiaca, disturbi del ritmo cardiaco e lividi, può causare un ritardo della crescita, specialmente in bambini. Specialista del Dipartimento per la salute e le malattie dei bambini del Memorial Kayseri Hospital. Dott. Mustafa Armut ha fornito informazioni su 3 gruppi di alimenti che causano allergie alimentari molto comuni nei bambini.

Più comune nei bambini; Latte, uova, grano, soia, arachidi, pesce e alcuni frutti di mare causano allergie alimentari. Non appena viene assunto il cibo che causa l'allergia, emergono dei reclami e dopo 7 giorni l'allergia può manifestarsi con dolore addominale e prurito.

Il cibo che causa l'allergia dovrebbe essere determinato

Per controllare l'allergia e prevenirne il ripetersi, occorre innanzitutto determinare il cibo che causa il disturbo. I bambini i cui problemi di allergia si ripresentano a intervalli regolari devono essere rivalutati e il loro sviluppo deve essere attentamente monitorato con un pediatra sotto il controllo di un dietologo. Le formule idrolizzate realizzate abbattendo le proteine ​​del latte vaccino che causano allergie dovrebbero essere la prima scelta nei bambini con allergie. Soprattutto gli alimenti a base di soia non dovrebbero essere usati nei bambini di età inferiore ai 6 mesi. È molto importante che madri e padri controllino la loro formula.

I gruppi di alimenti più comuni che causano allergie nei bambini:

Se hai un'allergia alle proteine, fai attenzione al latte e ai latticini!

L'allergia alle proteine ​​del latte vaccino è comune nei bambini. Anche i latticini pastorizzati aumentano la gravità delle allergie. Nei bambini con allergia al latte vaccino, gli alimenti di origine animale come il latte di pecora e capra possono avviare una reazione crociata. Per questo motivo se ne sconsiglia il consumo abituale. Ancora una volta, l'uovo è un alimento che provoca allergia alle proteine. Gli albumi hanno un effetto più allergico del tuorlo. Tuttavia, gli studi hanno dimostrato che il 70% dei bambini con allergia alle uova consuma senza problemi torte e pane contenenti uova. In altre parole, la sostanza allergenica perde il suo effetto alle alte temperature.

BL'allergia ai prodotti femminili può continuare per tutta la vita

Le allergie alimentari legate al grano si manifestano in diverse tipologie. Può causare celiachia o "dermatite da contatto con asma da panettiere" che si verifica a seguito del contatto, a seconda della struttura proteica nel suo contenuto. Può anche reagire in modo crociato con cereali come grano, orzo e avena. Soprattutto l'allergia alle arachidi è comune nei bambini di età superiore ai 4 anni. Questa allergia continua per tutta la vita. La soia è anche uno degli alimenti allergenici di questo gruppo. È un alimento frequentemente utilizzato nell'industria alimentare grazie al suo alto contenuto proteico. Anche una piccola quantità di soia, che può essere trovata in molti prodotti trasformati, può scatenare una reazione allergica.

Il trattamento del pesce aumenta la gravità delle allergie

Il pesce è un alimento che può provocare allergie a bambini e adulti. L'allergia al pesce continua per tutta la vita, come nell'allergia alle arachidi. Processi come la salatura, l'essiccazione e il riscaldamento applicati al pesce aumentano la gravità delle allergie. Non si verifica alcuna reazione incrociata tra pesce e crostacei. Altri tipi di frutti di mare come granchi, gamberi, gamberi, lumache, cozze, ostriche e calamari possono anche causare reazioni allergiche nei bambini.