Perdita di latte dal seno

Specialisti in neurochirurgia del Memorial Hospital Neurochirurgia:

Qual è l'alto livello di ormone del latte che causa la fuoriuscita di latte dal seno?

Il nostro ormone si chiama "prolattina". La prolattina è un ormone secreto dalla regione anteriore della ghiandola pituitaria chiamata "adenoipofisi" ed esiste al di sotto di un certo livello ematico negli uomini e nelle donne. Il suo compito principale è aumentare la produzione di latte dopo la gravidanza. Normalmente è inferiore a 20 ng / ml negli uomini e inferiore a 25 ng / ml nelle donne tranne durante la gravidanza o l'allattamento.

Tra le ragioni per un'altezza ormonale anormale (oltre alla gravidanza, allattamento al seno), le ragioni più comuni sono; Adenomi ipofisari (prolattinomi), uso di droghe, che di solito sono antidepressivi, farmaci antipsicotici e patologie che aumentano l'ormone tiroideo.

Quali sono i sintomi dell'aumento dell'ormone prolattina?

Se iniziamo prima con le donne; L'altezza dell'ormone può verificarsi con due sintomi principali.

Le donne che in precedenza avevano un ciclo mestruale normale ma in seguito non hanno avuto le mestruazioni o hanno iniziato le mestruazioni raramente sono candidate per la malattia da aumento dell'ormone.

A parte questo, come abbiamo detto all'inizio, il latte proveniente dal seno al di fuori del periodo dell'allattamento al seno suggerisce che questo ormone è aumentato.

Se diamo un numero, l'iperprolattinemia, cioè l'altezza di questo ormone, viene rilevata nel 15-20% delle donne che non hanno le mestruazioni o hanno mestruazioni molto poco frequenti, nel 30% delle donne che hanno il latte dal seno e non possono avere bambini e il 75% delle donne che non hanno le mestruazioni, ma hanno anche latte materno.

Negli uomini, la diminuzione del desiderio sessuale, la perdita o la difficoltà di erezione e la crescita del seno, che a volte chiamiamo ginecomastia, sono sintomi della malattia.

Cosa fare quando si verificano questi sintomi?

È necessario consultare immediatamente un medico. L'aumento dell'ormone della prolattina viene valutato dai medici di endocrinologia e neurochirurgia in base alla causa della malattia e al metodo di trattamento deciso.

Quando viene consultato il medico, viene richiesto un esame generale e quindi esami del sangue che mostrino i valori ormonali. Se viene rilevato che il livello di prolattina è aumentato di conseguenza, un esame MRI che mostra l'area ipofisaria li seguirà.

C'è una situazione urgente in cui è necessaria l'altezza dell'ormone?

Alcuni prolattinomi possono crescere rapidamente e raggiungere grandi dimensioni nell'area in cui si trovano nell'ipofisi. In questo caso, esiste la possibilità che la ghiandola pituitaria possa esercitare pressione sul nervo ottico che passa attraverso entrambi i lati. I reclami di perdita della vista si verificano principalmente, ma i problemi di vista e la perdita della vista indicano che la situazione è urgente.

Come viene trattata?

Di solito al di sotto dell'altezza dell'ormone la causa è un adenoma ipofisario (ingrossamento incontrollato della ghiandola). Il 10% di tutti i tumori cerebrali sono prolattinomi. Il trattamento di questo tumore, che si vede così spesso con una faccia, viene solitamente effettuato con farmaci che prevengono la secrezione dell'ormone.

Una grande percentuale di pazienti può essere trattata con questo tipo di farmaci, ma alcuni non rispondono a questo trattamento. In questi pazienti entra in gioco il trattamento chirurgico.

È possibile accedere all'area ipofisaria e rimuovere gli adenomi mediante intervento chirurgico eseguito dalla mucosa nasale o sotto il labbro superiore. Con un intervento chirurgico di successo, il valore dell'ormone diminuirà e diminuiranno i sintomi della malattia. (Il metodo di chirurgia endoscopica, che è il metodo più efficace e sicuro, è utilizzato nella nostra clinica oggi. Grazie ai progressi nell'imaging e negli strumenti chirurgici negli ultimi anni, l'efficienza della chirurgia del tumore ipofisario è aumentata con l'approccio transfenoidale transnasale endoscopico.)

Non bisogna dimenticare che la parte più importante del trattamento è consultare un medico senza attendere i sintomi e fare la diagnosi corretta.