Tubercolosi

Secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), circa 8,4 milioni di persone sono infettate dalla tubercolosi ogni anno e circa 2 milioni di persone muoiono a causa di questa malattia. Prof. Dott. Fazilet Karakoç ha fornito informazioni sulla tubercolosi, che è un grave problema di salute pubblica.

Che tipo di infezione è la tubercolosi? Qual è la sua frequenza nel mondo?

Malattia di tubercolosi, È una malattia infettiva causata dal microbo Mycobacterium tuberculosis. Un terzo della popolazione mondiale ha incontrato il germe della tubercolosi.

Secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della sanità, circa 8,4 milioni di persone contraggono questa malattia ogni anno e 2 milioni di persone muoiono a causa di questa malattia. La tubercolosi è un grave problema di salute pubblica.

La tubercolosi può causare malattie in tutti gli organi, principalmente nei polmoni. Danneggia gli organi. Può essere fatale se non trattata o trattata male.

Viene iniziato un trattamento tempestivo e appropriato ei pazienti si riprendono se viene trattato un tempo sufficiente.

Come si trasmette la tubercolosi?

La tubercolosi si trasmette attraverso le vie respiratorie. Con la tosse, gli starnuti e il linguaggio dei malati, le secrezioni delle vie respiratorie vengono lanciate nell'aria sotto forma di goccioline. Gli individui sani vengono infettati inalando queste goccioline, che contengono anche il bacillo della tubercolosi (microbo). La malattia non si sviluppa necessariamente in ogni persona infetta.

La probabilità di contrarre la tubercolosi da qualcuno che tossisce per strada, minibus, ristorante è molto bassa. Di solito è necessario vivere a lungo con una persona affetta da tubercolosi per la trasmissione. La contaminazione più comune si verifica con i familiari e i colleghi stretti del paziente. La contaminazione termina rapidamente con il trattamento.

I bacilli presi rimangono nascosti nel corpo senza far ammalare la persona e provocano una malattia in un momento in cui la resistenza del corpo diminuisce. Il rischio di sviluppare la malattia è più alto nei primi due anni. Il rischio di sviluppo della malattia nel corso della vita è del 10%, con il 5% dopo il 5% nei primi due anni. Caratteristiche nei bambini I bambini sotto i 5 anni di età hanno un rischio molto più elevato di sviluppare la malattia dopo l'ingestione del germe della tubercolosi rispetto agli adulti.

Chi è più a rischio di trasmissione?

Per prevenire la trasmissione della tubercolosi, è importante diagnosticare rapidamente i casi infettivi e iniziare il trattamento. La maggior parte delle contaminazioni si verifica prima della diagnosi. In particolare, casi di tubercolosi infettiva insospettati e non diagnosticati continuano ad essere contagiosi fuori e in ospedale.

Le persone più rischiose in termini di trasmissione sono i familiari e i colleghi stretti che si trovano da tempo nello stesso ambiente con il paziente. Non c'è contaminazione con oggetti come cucchiai, forchette, bicchieri, vestiti, biancheria.

Quali sono i fattori di rischio per lo sviluppo della tubercolosi?

Le persone con bassa resistenza corporea hanno un alto rischio di sviluppare la malattia. Questi:

  • Bambini e neonati di età inferiore ai cinque anni
  • Gli anziani
  • Quelli con malattie aggiuntive che riducono la resistenza del corpo (diabete, malattia renale cronica, cancro, AIDS)
  • Pazienti sottoposti a trapianto di organi
  • Quelli con dipendenza da droghe e alcol
  • Pazienti che utilizzano trattamenti che sopprimono il sistema immunitario (come il cortisone).

Quando viene somministrato il vaccino contro la tubercolosi (BCG)? Protegge dalla tubercolosi?

  • Il vaccino contro la tubercolosi è un vaccino somministrato al gruppo di età pediatrica.
  • Viene applicato una volta nel 2 ° mese dopo la nascita.
  • La ripetizione non è richiesta.

Il vaccino BCG previene forme particolarmente gravi di tubercolosi, diffusione del sangue (miliare) e tubercolosi cerebrale (meningite) nei bambini. Non è protettivo contro le malattie negli adulti.

  • Fornisce protezione fino all'86% contro la meningite e la tubercolosi miliare, che sono le forme gravi di tubercolosi.
  • È protettivo al 50% contro la tubercolosi polmonare.

In quali casi non si deve somministrare il vaccino BCG?

  • Quelli con malattie febbrili,
  • Durante l'epidemia di morbillo (coloro che non erano stati vaccinati contro il morbillo),
  • Pazienti immunocompromessi,
  • Coloro che hanno avuto la tubercolosi,
  • Quelli con malattie della pelle (eczema ecc.),
  • Coloro che sono trattati con farmaci del gruppo cortisone,
  • Quelli con test cutaneo alla tubercolina positivo.

BCG può essere somministrato contemporaneamente ad altri vaccini. Può essere somministrato contemporaneamente a vaccini con virus vivi di diverse branche; Se non applicati insieme, sarebbe opportuno farlo ogni quattro settimane.

Quali sono i sintomi della tubercolosi?

I sintomi della tubercolosi possono essere suddivisi in due gruppi come disturbi generali e disturbi specifici del polmone. I disturbi generali sono febbre, sudorazione notturna, perdita di peso, anoressia e debolezza, soprattutto verso la sera. I disturbi polmonari specifici sono tosse che dura più di due settimane, produzione di espettorato, sputi di quantità variabili di sangue, dolore toracico e mancanza di respiro. I reclami di solito iniziano in modo lieve e progrediscono lentamente. I pazienti possono attribuire questi reclami ad altri motivi e andare dal medico in ritardo. Ciò fa sì che la malattia si diffonda maggiormente e l'organo colpito venga più distrutto. Nel frattempo, il paziente diffonde germi e provoca l'infezione di più persone. Per questo motivo, è molto importante che le persone con tosse e altri disturbi che durano più di due settimane si rivolgano al centro sanitario il prima possibile.

Come viene diagnosticata la tubercolosi durante l'infanzia e come viene curata?

La tubercolosi deve essere presa in considerazione nei bambini con disturbi come tosse, febbre, sudorazione notturna, debolezza, perdita di appetito e perdita di peso per più di 2-3 settimane. Tuttavia, a volte questi reclami potrebbero non essere così pronunciati come negli adulti. La tubercolosi è fortemente considerata se i risultati della radiografia del torace e il test cutaneo alla tubercolina sono positivi anche in un bambino con disturbi che suggeriscono la presenza di una malattia tubercolare. È anche importante che il bambino abbia contatti con un adulto affetto da tubercolosi. Lo screening familiare dovrebbe assolutamente essere fatto nel bambino con sospetta tubercolosi. Se il bambino è in grado di produrre espettorato, è possibile eseguire un campione di espettorato o un esame del succo gastrico per esaminare l'espettorato ingerito. Il trattamento della tubercolosi nei bambini è simile a quello degli adulti.

Il malato di tubercolosi dovrebbe essere curato in ospedale?

Non tutti i pazienti devono essere ricoverati in ospedale. Tuttavia, i pazienti le cui condizioni generali sono compromesse, che hanno una malattia diffusa, sputi sanguigni eccessivi, ulteriori problemi medici, effetti collaterali dei farmaci e che sono incompatibili con il trattamento devono essere ospedalizzati e trattati.

Cos'è il test cutaneo per la tubercolosi (PPD)? A chi è stato fatto? Come viene interpretato?

Tuberculosis skin test è un test eseguito applicando una proteina antigenica ottenuta dalla parete cellulare del bacillo della tubercolosi nella pelle del braccio con un piccolo ago e valutando il gonfiore dopo 2-3 giorni. La formazione di gonfiore indica la presenza di bacillo della tubercolosi e la presenza di infezione. L'assenza di gonfiore significa che non si incontra alcun bacillo della tubercolosi.

Quanto dura la contagiosità in un paziente con diagnosi di tubercolosi?

La contagiosità scompare rapidamente dopo l'inizio del trattamento farmacologico. Se i farmaci utilizzati sono efficaci, la contaminazione scompare in larga misura 2-3 settimane dopo il trattamento.

Cosa dovrebbero fare le persone intorno al malato di tubercolosi?

Le persone che sono in contatto con pazienti affetti da tubercolosi, in particolare bambini di età inferiore ai 15 anni, devono essere controllate dal medico pediatrico per le malattie toraciche o dal dispensario per la tubercolosi.

Dopo il controllo, le persone ritenute necessarie dovrebbero ricevere un trattamento preventivo per 6 mesi.

Ci sono effetti collaterali del trattamento della tubercolosi? Cosa fare in caso di effetti collaterali?

Durante il trattamento possono verificarsi effetti collaterali. Gli effetti collaterali più comuni sono eruzione cutanea, prurito, perdita di appetito, nausea, vomito, dolore addominale e disturbi visivi. Se si verificano queste condizioni, interrompere immediatamente l'assunzione del farmaco e consultare il medico. La rifampicina, uno dei principali farmaci in trattamento, può colorare di arancione l'urina, le lacrime e i movimenti intestinali. Non è una situazione di cui preoccuparsi.

La tubercolosi sarà curata?

La tubercolosi è una malattia che può essere definitivamente curata. Quasi tutti i pazienti che bevono abbastanza tempo senza interrompere il loro trattamento come raccomandato sono trattati con successo.

Chi non cura la tubercolosi?

Non guarisce nei pazienti che non usano regolarmente i loro farmaci. I pazienti affetti da tubercolosi resistente ai farmaci non migliorano con i farmaci essenziali noti.

Cosa dovrebbe fare un malato di tubercolosi?

  • I farmaci per la tubercolosi dovrebbero essere assunti regolarmente ogni giorno.
  • Durante l'assunzione di farmaci per la tubercolosi, altri farmaci non devono essere utilizzati senza consultare un medico.
  • In caso di effetti collaterali dovuti ai farmaci, consultare un medico il prima possibile.
  • Durante il trattamento devono essere effettuati controlli regolari.
  • Le pazienti di sesso femminile dovrebbero informare i loro medici sulla loro gravidanza, allattamento al seno e metodi di controllo delle nascite.

Qual è l'importanza della nutrizione nel successo del trattamento della tubercolosi?

Una nutrizione regolare e adeguata richiesta per le persone sane si applica anche ai pazienti affetti da tubercolosi. La terapia farmacologica è il principale fattore di successo del trattamento.

Può essere studiato o frequentato a scuola mentre è in corso la cura della tubercolosi?

I pazienti le cui condizioni fisiche sono adeguate possono lavorare o frequentare la scuola a condizione che utilizzino regolarmente i loro medicinali quando è dimostrato che non c'è bacillo della tubercolosi nell'espettorato.