10 motivi che ci fanno venire le vertigini!

Le vertigini sono una condizione molto comune di cui molte persone si lamentano in un momento della loro vita e possono essere causate da molti sistemi del corpo. La persona pensa che lui o il suo ambiente stia girando, sperimentando un'illusione di movimento ed è disturbato da questa situazione. Questa tabella può, di volta in volta, arrestare la vita quotidiana della persona e sconvolgerne il lavoro e la vita sociale. Qui, determinare la fonte del problema e fare una corretta pianificazione del trattamento aumenterà la qualità della vita della persona. Prof. Dott. Türker ┼×ahiner ha spiegato le cause più comuni di vertigini e fatto importanti raccomandazioni riguardo al processo di trattamento.

La vertigine di solito è compresa quando si tratta di vertigini, ma le vertigini sono una causa di vertigini. La vertigine da sola non significa vertigini, ma si riferisce anche a problemi di equilibrio. Ci sono molte ragioni per le vertigini. I più comuni sono i seguenti:

1 Vertigini periferiche (vertigini causate da cause extra cerebrali): Le vertigini causate da problemi di equilibrio nell'orecchio interno sono comuni. Le vertigini, oltre a quelle originate dal cervello, sono immagini molto acute che non consentono movimenti bruschi della testa. Nausea e vomito possono accompagnare questa condizione. I pazienti potrebbero non essere nemmeno in grado di aprire gli occhi. Il tipo più comune di questo tipo di vertigine è causato dallo spostamento del cristallo che riceve il segnale di equilibrio nell'orecchio interno. I cambi d'aria e i traumi minori possono causare lo spostamento di questi cristalli. Quando questi cristalli sono posizionati, possono essere corretti immediatamente o possono essere controllati con farmaci.

2- Ragioni vascolari: Anche l'aterosclerosi, cioè l'arteriosclerosi, nel cervello può causare vertigini. Le placche di colesterolo causano il deterioramento dei vasi cerebrali e possono verificarsi vertigini e squilibrio. La tabella di insufficienza della vena chiamata basilare vertebrale, VBY, cioè una diminuzione della portata del flusso sanguigno attraverso il collo può anche causare vertigini. In questo caso, dovrebbe essere consultato un neurologo. Le vertigini possono essere controllate in breve tempo con i farmaci.

3- Tumori cerebrali: I tumori benigni o maligni nel cervello possono causare vertigini. Soprattutto le formazioni nell'area del cervelletto lo innescano di più. I tumori al cervello possono verificarsi a qualsiasi età. È importante non perdere questa opzione mentre si eseguono gli esami necessari per le vertigini. Anche le vertigini scompaiono con una corretta pianificazione del trattamento e la rimozione del tumore.

4- Malattie della sclerosi multipla e della mielina: Scelrosis multipla. La SM è una malattia ricorrente che colpisce le guaine mieliniche dei nervi nel cervello e nel midollo spinale. È comune nella giovane età e nelle donne. Le vertigini possono verificarsi improvvisamente nella SM. Sebbene i pazienti possano controllare le vertigini più comodamente da seduti, possono sperimentare uno squilibrio su un lato quando si alzano in piedi. Il follow-up della SM deve essere eseguito da uno specialista esperto e il trattamento non deve essere interrotto.

5- Infezioni- Molte infezioni possono manifestarsi come vertigini, da una semplice infezione influenzale a infezioni croniche come la tubercolosi. Deve essere preso l'aiuto di un esperto, il livello e la natura dell'infezione nel corpo devono essere determinati e il trattamento deve essere eseguito di conseguenza.

6- Traumi: Situazioni come la persona che ha un incidente o che colpisce la testa possono causare vertigini. Questi traumi non devono verificarsi nel prossimo futuro. Se la persona ha battuto forte la testa nell'ultimo anno, questa situazione può essere vista e può verificarsi dopo 1 anno. Le vertigini post-traumatiche sono estremamente resistenti e il processo di trattamento richiede pazienza.

7- Diabete: Nel diabete, l'uso dello zucchero nelle cellule cerebrali viene interrotto e non possono ottenere energia. In questo caso possono verificarsi vertigini e problemi di equilibrio.

8- Ipertensione: Quando la pressione sanguigna aumenta, i vasi cerebrali riducono il loro diametro con uno spasmo improvviso per proteggersi dal sanguinamento. Nel frattempo, il flusso sanguigno diminuisce e le regioni che hanno bisogno di più sangue all'inizio si oppongono a questa situazione. Anche le vertigini si verificano in questo modo.

9 Malattie metaboliche: Nell'uso di alcuni farmaci si possono osservare malattie del fegato, malattie croniche del fegato, problemi alla tiroide e vertigini. L'equilibrio elettrolitico liquido, il livello di zucchero nel sangue e gli squilibri della pressione sanguigna causano vertigini. Prima di tutto, questi dovrebbero essere presi sotto controllo. Le vertigini possono anche essere viste durante la gravidanza a causa di cambiamenti metabolici. In questo caso, il monitoraggio metabolico è molto importante.

10- Fattori psicologici e stress: Fattori come disturbi dell'umore, paura delle vertigini, stress possono anche causare vertigini e problemi di equilibrio. Molte persone possono provare vertigini anche se non c'è una causa fisica. In questo caso, dovrebbe essere ottenuto un supporto psicologico.

Non cercare di manovrare te stesso

Quando si verificano capogiri, la persona dovrebbe cercare di dare un senso a questa situazione. La persona dovrebbe pensare alle vertigini quando lo fa o non lo fa. Se le vertigini si verificano quando gira la testa a sinistra ea destra, questa immagine è solitamente più ottimistica. Dovrebbe aspettare con calma alcune ore e consultare un medico. L'orecchio interno non deve manovrare da solo quando i cristalli stanno giocando. Ciò può causare problemi più seri.

Spiccano approcci multidisciplinari

Gli approcci multidisciplinari sono importanti per una corretta diagnosi e trattamento nei reclami di squilibrio e vertigini. Quando la persona va dal medico, vengono controllati gli esami del sangue, la pressione sanguigna, le funzioni del fegato, i reni e gli ormoni. Se questi sono normali, l'esame neurologico è importante. Il neurologo può fare una diagnosi in base ai risultati della risonanza magnetica cerebrale. Dovrebbe anche essere controllato se c'è una condizione dell'orecchio. Quando tutti i problemi sono esclusi, possono esserci fattori psicologici. In questo caso, è possibile ottenere supporto psicologico.