L'incubo inevitabile delle donne Le 10 domande principali sulla menopausa

"Sarò una donna grassa dopo la menopausa?"

“La mia vita sessuale è finita adesso?

"Suderò tutto il tempo e avrò problemi?"

Queste sono le più importanti fonti di preoccupazione per le donne che entrano nel periodo della menopausa L'unico modo per superare i punti di svolta importanti nella vita delle donne durante il periodo della menopausa è comportarsi in modo estremamente attento e consapevole. Gli esperti del dipartimento di ginecologia e ostetricia del Memorial Antalya Hospital hanno risposto alle domande più curiose sulla menopausa.

1. Ho la menopausa precoce nella mia famiglia, entrerò in menopausa troppo presto?

Il rischio di menopausa precoce è maggiore nelle donne le cui madri entrano in menopausa precoce. La menopausa si verifica più tardi nelle donne che hanno partorito rispetto a quelle che non lo hanno fatto e nelle donne che hanno usato la pillola anticoncezionale rispetto a quelle che non l'hanno fatto. Nelle donne che fumano 10 o più sigarette al giorno, l'età media della menopausa è di 1,5 anni prima.

2. Sono entrato in menopausa presto, ti dispiace avere le mestruazioni con i farmaci?

L'ormone estrogeno secreto dalle ovaie riduce il rischio di osteoporosi e malattie cardiovascolari. Gli estrogeni aiutano anche a mantenere la funzione sessuale con funzioni cognitive di comprensione nel cervello. Poiché l'ormone estrogeno diminuisce nel corpo quando si entra in menopausa, aumenta la possibilità di osteoporosi. Questa terapia sostitutiva è di grande importanza, soprattutto perché le donne che entrano in menopausa di età inferiore ai 40 anni sono a rischio per la salute a causa della carenza di estrogeni. La rapida perdita di massa ossea può essere prevenuta con una terapia ormonale che ti aiuterà a mestruare. Anche i sintomi della menopausa come vampate di calore, secchezza vaginale e tensione mentale possono essere ridotti con la terapia ormonale. Le medicine che diamo durante questo periodo servono a sostituire gli ormoni di cui il corpo ha bisogno. Si consiglia di utilizzare farmaci per 5 anni con controlli annuali regolari.

3. La menopausa ti fa ingrassare?

Durante la menopausa, il controllo del peso diventa più difficile di prima. Ci sono molte ragioni per questo, ma la ragione principale è che il metabolismo rallenta con la menopausa. Altre cause includono depressione, cambiamenti nelle abitudini alimentari e diminuzione delle attività quotidiane. La maggior parte delle donne che raggiungono l'età della menopausa hanno regolato la loro vita domestica e lavorativa e le loro attività diminuiscono. Così, la donna in menopausa diventa qualcuno che guadagna peso più facilmente rispetto a 5-10 anni fa. D'altra parte, malattie come l'ipotiroidismo, comuni in età menopausale, possono contribuire a problemi di peso. Durante la menopausa, il controllo del peso può diventare più difficile poiché lo stress eccessivo aumenta il rilascio di cortisolo nel corpo.

Il sovrappeso può anche causare calcoli biliari durante la menopausa, malattie articolari, soprattutto alle ginocchia, eruzioni cutanee e infezioni fungine al seno e all'inguine, russare e apnea notturna.

Le misure che devi prendere per mantenere il tuo peso durante la menopausa sono di muoverti di più e consumare meno calorie. Cerca di mantenere un peso sano, ma va bene avere qualche chilo in sovrappeso purché sia ​​ragionevole e non influisca sulla tua salute.

4. Le vampate di calore sono normali?

Le vampate di calore sono uno dei principali sintomi della menopausa. Può essere descritto come una sensazione di arrossamento e calore nella zona della testa, del collo e del torace. Può essere accompagnato da sudorazione. Possono essere necessari da pochi secondi a pochi minuti. Le vampate di calore sono più comuni nei periodi di stress o quando fa caldo. Le vampate di calore possono anche iniziare in un decimo delle donne nel periodo premenopausale prima della cessazione mestruale e dell'ingresso in menopausa. La metà delle donne in menopausa soffre di vampate di calore. I trattamenti ormonali riducono le vampate di calore, poiché le vampate di calore sono associate a una diminuzione del livello di estrogeni di una donna.

Sebbene sia uno dei disturbi più comuni in menopausa, le vampate di calore non sono dannose per la salute. Le vampate di calore durante la notte possono influenzare i modelli di sonno, a parte questo, non ci sono danni medici. Va tenuto presente che anche situazioni di stress, malattie della tiroide, alcol e alcuni cibi possono causare vampate di calore.

5. Devo usare antidepressivi per le vampate di calore?

Gli antidepressivi possono essere utilizzati per alleviare le vampate di calore per le persone a cui non possono essere somministrati estrogeni. Tuttavia, è stato dimostrato che non è efficace quanto la terapia ormonale.

6. Ci saranno cambiamenti nella mia pelle e nei miei capelli durante la menopausa?

Durante il periodo della menopausa, si verificano alcuni cambiamenti nella pelle a causa della carenza di estrogeni. L'assottigliamento e la perdita di elasticità della pelle sono i cambiamenti più importanti. L'assottigliamento è particolarmente evidente nella zona del viso, con conseguente aumento delle rughe.

Nel periodo della premenopausa, le donne producono sia testosterone che estrogeni. Durante questo periodo, il livello di estrogeni è superiore al livello di testosterone. Il testosterone prodotto nelle donne viene convertito in un ormone chiamato deidrotestosterone da un enzima chiamato 5 alfa reduttasi. Il deidrotestosterone causa la calvizie femminile, cioè la caduta dei capelli è comune, a differenza degli uomini. Circa due terzi delle donne in menopausa sperimentano la caduta dei capelli, a volte solo diradamento dei capelli.

7. Tutti coloro che entrano in menopausa dovrebbero usare gli ormoni?

Le malattie cardiovascolari come l'infarto e l'arteriosclerosi nelle donne sono estremamente rare in età pre-menopausale, ma aumentano con la menopausa. Sulla base di ciò, la terapia estrogenica è stata ampiamente utilizzata negli anni '90 allo scopo di proteggere dalle malattie cardiache e dal riassorbimento osseo. Durante lo studio WHI condotto nel 2002, è stato osservato che il trattamento con estrogeni durante la menopausa non proteggeva le donne dalle malattie cardiache. Per questo motivo, i trattamenti con estrogeni non vengono più somministrati alle donne nel periodo della menopausa per prevenire le malattie cardiache.

Al giorno d'oggi, la terapia ormonale è consigliata a persone con sudorazione, vampate di calore e persone ad alto rischio di osteoporosi.

8. Perché l'esercizio fisico è necessario in menopausa?

Il riassorbimento osseo, che è uno dei problemi più importanti negli anni successivi alla menopausa, è più grave nello stile di vita con attività fisica limitata. Per questo motivo è necessario fare esercizio all'interno di un determinato programma durante il periodo della menopausa.

9. Sono entrato in menopausa, la mia vita sessuale è finita?

In menopausa, la quantità di liquido vaginale diminuisce e l'elasticità della vagina diminuisce. A causa della sensazione di secchezza e tensione nella vagina, possono verificarsi problemi come bruciore e dolore. Quando si valuta la diminuzione del desiderio sessuale durante la menopausa, è utile distinguere se è causata dalla paura del dolore causato dalla secchezza o dall'uso di alcuni farmaci come i farmaci per l'ipertensione, e se si tratta di una condizione psicosociale. Per questo motivo, il sostegno del coniuge è molto importante. I medicinali locali contenenti estrogeni sono usati nel trattamento della secchezza vaginale.

10. Quali sono gli esami da fare nelle donne in menopausa? Questi esami vengono effettuati solo negli ospedali con "reparto menopausa"?

Deve essere presa un'attenta anamnesi personale e familiare e dovrebbero essere determinate le situazioni che potrebbero causare disagi, soprattutto per la somministrazione della terapia ormonale. Cosa fare a intervalli regolari tra gli esami di laboratorio PAP Smear test, valutazione delle ovaie e del rivestimento uterino con ultrasuoni, emocromo completo, profilo lipidico (colesterolo totale, colesterolo HDL e LDL, trigliceridi), test di funzionalità epatica (ALT, AST), TSH, la mammografia è l'ecografia del seno e la misurazione della densità ossea. Non devi necessariamente andare in un centro per la menopausa per questi test. Un ginecologo, che segue gli ultimi sviluppi della menopausa, può valutare i tuoi esami e guidarti nel modo più accurato.