Quali sono i sintomi dell'insufficienza renale? Come viene trattata?

I reni sono organi a forma di fagiolo delle dimensioni di un pugno. Si trovano sotto la cassa toracica verso la schiena. I reni hanno diverse funzioni. Uno dei compiti più importanti dei reni è aiutare il tuo corpo a rimuovere le tossine. I reni filtrano anche il sangue e rimuovono l'acqua in eccesso e i prodotti di scarto dal corpo 24 ore al giorno. Il fluido corporeo in eccesso e i prodotti di scarto vengono escreti attraverso l'urina.

Cos'è l'insufficienza renale?

L'insufficienza renale cronica o la malattia renale cronica è la perdita della funzione renale nel tempo. L'insufficienza renale cronica che non si sviluppa improvvisamente si verifica gradualmente. A seconda della causa sottostante, la perdita di funzione dei reni progressivi può eventualmente rendere i reni completamente inutilizzabili.

Qual è il ruolo dei reni nel corpo?

Circa le dimensioni di un pugno e situati su entrambi i lati della colonna vertebrale, i reni svolgono il compito di rimuovere i prodotti di scarto e il fluido in eccesso dal corpo. La regolazione del contenuto di sale, potassio e acido nel corpo è anche compito dei reni. Un rene normalmente funzionante filtra e restituisce ogni giorno 200 litri di sangue liquido. Oltre allo smaltimento dei prodotti di scarto dal corpo, dai reni;

  • Fluido corpo riequilibrante
  • Regolazione degli ormoni che regolano la pressione sanguigna
  • Produce una forma attiva di vitamina D che supporta le ossa
  • Ha funzioni vitali come il controllo della produzione di globuli rossi.

Quali sono i sintomi dell'insufficienza renale cronica?

"Quali sono i sintomi dell'insufficienza renale cronica?" domanda è tra le domande più curiose sull'insufficienza renale cronica. L'insufficienza renale cronica di solito progredisce silenziosamente nelle fasi iniziali e può non causare alcun sintomo. I sintomi dell'insufficienza renale cronica di solito si verificano nelle fasi avanzate quando le funzioni renali iniziano a perdere. I sintomi dell'insufficienza renale cronica possono non manifestarsi allo stesso modo in tutti i pazienti.

I sintomi dell'insufficienza renale cronica, che possono essere confusi con diverse malattie, sono generalmente i seguenti:

  • Stanchezza e debolezza
  • Nausea
  • Vomito
  • Poca concentrazione
  • Gonfiore ai piedi dovuto all'eccessiva ritenzione idrica
  • Perdita di appetito e sapore metallico nel cibo
  • Problemi di sonno e occhi gonfi, soprattutto al mattino
  • Cambiamenti nella quantità di urina e minzione frequente durante la notte
  • Contrazioni muscolari e crampi, soprattutto di notte
  • Gonfiore ai piedi e alle caviglie
  • Prurito persistente e pelle secca
  • Dolore al petto, se il liquido si accumula intorno al rivestimento del cuore
  • Mancanza di respiro se il liquido si accumula nei polmoni
  • Ipertensione
  • Mal di testa
  • Anche i problemi di erezione negli uomini sono tra i sintomi dell'insufficienza renale cronica.

Quale medico dovrebbe essere visitato per l'insufficienza renale cronica?

Un medico di nefrologia dovrebbe essere consultato per i disturbi correlati ai reni. Il nefrologo deve seguire il trattamento di malattie renali come nefrite e pielonefrite, insufficienza renale acuta e cronica, infezioni del tratto urinario, ipertensione indotta dai reni e albumina. È importante scegliere nefrologi esperti nel trapianto di rene, soprattutto a causa di insufficienza renale cronica.

Quali sono le cause dell'insufficienza renale cronica?

Le cause più comuni di insufficienza renale sono il diabete e l'ipertensione. Tuttavia, in alcuni casi, l'insufficienza renale può essere vista rapidamente per un motivo imprevedibile. Le cause dell'insufficienza renale cronica possono variare. L'insufficienza renale cronica può verificarsi a causa di cause prevenibili e di diverse malattie.

  • Diabete: La causa più comune di insufficienza renale cronica è il diabete, noto come diabete mellito. Livelli elevati di zucchero nel sangue possono danneggiare i piccoli filtri nei reni, provocando insufficienza renale.
  • Ipertensione: Sebbene l'ipertensione, comunemente nota come ipertensione, sia nota come causa di malattie cardiovascolari e ictus, può anche colpire i reni. Nel tempo, l'ipertensione può mettere a dura prova i piccoli vasi sanguigni nei reni e impedire ai reni di funzionare correttamente. Proprio come l'ipertensione può causare insufficienza renale, al contrario, l'insufficienza renale può anche portare ad alta pressione sanguigna.
  • Glomerulonefrite: I reni hanno piccole unità di filtraggio chiamate glomeruli. L'infiammazione delle unità filtranti glomeruli può causare insufficienza renale.
  • Nefrite interstiziale:L'infiammazione dei dotti renali e della struttura circostante può causare insufficienza renale cronica.
  • Malattia policistica renale:La malattia del rene policistico è la malattia renale ereditaria più comune. Si verifica con la formazione di cisti renali che si espandono nel tempo e possono causare gravi danni ai reni e persino insufficienza renale. Altre malattie ereditarie che colpiscono i reni sono la malattia del rene policistico, la malattia di Fabry, la sindrome di Alport, l'iperossaluria primaria e la cistinuria.
  • Condizioni che bloccano le vie urinarie, come la prostata: Cause che ostruiscono le vie urinarie come cancro benigno alla prostata o alla prostata, cancro alla vescica, calcoli renali, infezioni, coaguli di sangue nel tratto urinario possono portare a insufficienza renale.
  • Cause che impediscono il flusso di sangue al rene:Problemi che interrompono o riducono il flusso sanguigno ai reni, come infarto o malattie cardiache, insufficienza epatica, gravi ustioni o reazioni allergiche, possono predisporre all'insufficienza renale.
  • Sovraesposizione alle tossine dei metalli pesanti
  • Droghe e alcol
  • Infiammazione dei vasi sanguigni, vale a dire vasculite.
  • Malattia del lupus, una condizione autoimmune che può causare infiammazione nel tuo organo.
  • Alcuni tipi di cancro o farmaci chemioterapici
  • Uso non necessario di farmaci

Chi ha maggiori probabilità di avere un'insufficienza renale cronica?

Il gruppo di rischio per insufficienza renale cronica può essere elencato come segue;

  • Diabete, cioè quelli con il diabete.
  • Pazienti con pressione alta
  • Persone con malattie del cuore e dei vasi sanguigni (cardiovascolari).
  • Fumatori e coloro che consumano alcol.
  • Pazienti obesi
  • Persone con malattie renali nella loro famiglia.
  • Persone con struttura renale anormale.

Quali malattie causa l'insufficienza renale cronica?

L'insufficienza renale può portare a molti disturbi che vanno dalle malattie cardiovascolari ai problemi ai polmoni.

  • Gotta: La gotta è uno dei disturbi più comuni nelle persone con insufficienza renale cronica. Poiché l'acido urico viene filtrato dal rene, le due malattie sono correlate.
  • Accumulo di liquidi nel corpo: Il mancato funzionamento dei reni può portare a un eccessivo accumulo di liquidi nel corpo insieme agli elettroliti. Un eccessivo accumulo di liquidi nel corpo può portare a problemi al cuore e ai polmoni, ipertensione e gonfiore alle braccia e alle gambe.
  • Potassio aumentato (iperpotassiemia): L'insufficienza renale può causare aumenti improvvisi del livello di potassio nel sangue, cioè iperpotassiemia. L'improvviso aumento del potassio può causare seri problemi al funzionamento del cuore.
  • Malattie cardiache:Poiché le malattie cardiache possono causare insufficienza renale, al contrario, l'insufficienza renale può anche predisporre a malattie cardiache. È noto che la causa più comune di morte di coloro che ricevono un trattamento dialitico è la malattia cardiaca.
  • Ossa sensibili: Una delle funzioni dei reni è la vitamina D e la ritenzione di calcio. Quando i reni non funzionano correttamente, il potassio in eccesso si accumula nel corpo. Ciò può causare l'estrazione del calcio dalle ossa. Il malfunzionamento dei reni può anche causare problemi con l'uso della vitamina D. In ogni caso, può causare ossa malsane e facili fratture ossee.
  • Anemia: (anemia) I reni aiutano il corpo a produrre globuli rossi. Reni inadeguati possono aprire la strada alla carenza di globuli rossi.
  • Problemi di erezione, diminuzione del desiderio sessuale o diminuzione della fertilità nelle donne possono verificarsi negli uomini.
  • Durante la gravidanza possono verificarsi complicazioni della gravidanza che rappresentano un rischio per la madre e il nascituro.
  • Possono verificarsi danni irreversibili ai reni, cioè malattia renale allo stadio terminale e conseguenti conseguenze come dialisi o trapianto di rene.

Come viene diagnosticata l'insufficienza renale cronica?

Il primo passo nella diagnosi dell'insufficienza renale è l'esame del nefrologo. Dopo che il nefrologo ha interrogato malattie come l'ipertensione o il diabete che possono causare insufficienza renale, farmaci che possono causare insufficienza renale o cambiamenti nelle abitudini urinarie, può richiedere ulteriori esami per diagnosticare l'insufficienza renale.

  • Analisi del sangue:L'emocromo completo può fornire importanti indizi nella diagnosi di insufficienza renale cronica. Il tasso di creatinina e urea nel sangue può dare un'idea al medico della presenza di insufficienza renale cronica. Tuttavia, il nefrologo può anche richiedere esami del sangue più dettagliati. La velocità di filtrazione glomerulare, chiamata GFR, determina la capacità di filtrazione dei reni. Se la capacità di filtraggio dei reni scende al di sotto di una certa velocità, può determinare il problema nelle funzioni renali.
  • Test delle urine: La presenza di sangue o proteine ​​nelle urine può determinare problemi con la funzione renale.
  • Misurazione del volume urinario: Determinare la produzione di urina è uno dei test più semplici per diagnosticare l'insufficienza renale.
  • Metodi di visualizzazione: Gli ultrasuoni o diversi metodi di imaging possono essere utilizzati per valutare la struttura e le dimensioni dei reni e delle vie urinarie.
  • Biopsia:La biopsia renale viene solitamente eseguita in anestesia locale inserendo un ago lungo e sottile attraverso la pelle.

Quali sono le fasi dell'insufficienza renale?

L'insufficienza renale cronica viene gestita in 5 fasi in base al grado di disfunzione nei reni. Nelle prime fasi dell'insufficienza renale, i reni possono filtrare parzialmente. Nelle fasi successive, la disfunzione può aumentare e diventare completamente inoperabile. Sebbene l'insufficienza renale sia suddivisa in fasi, vengono presi in considerazione anche i risultati del GFR, o test della velocità di filtrazione glomerulare.

  • Fase 1 dell'insufficienza renale: Nello stadio 1 dell'insufficienza renale, c'è un lieve danno renale e di solito non ci sono sintomi di insufficienza renale. La perdita di proteine ​​può essere vista nelle urine. Il tasso GFR può essere superiore a 90.
  • Fase 2 dell'insufficienza renale: L'insufficienza renale di stadio 2 ha un lieve danno renale e di solito non mostra segni di insufficienza renale. I tassi di GFR vanno da 60 a 89.
  • Stadio 3 dell'insufficienza renale: Nella fase 3 dell'insufficienza renale, vi è un danno moderato ai reni. Il rapporto GFR può essere compreso tra 30 e 59. I sintomi possono verificarsi nello stadio 3 dell'insufficienza renale. I sintomi più comuni nell'insufficienza renale allo stadio 3; Si possono osservare gonfiore alle mani e ai piedi, mal di schiena, variazione della frequenza delle urine, ipertensione e anemia.
  • Fase 4 dell'insufficienza renale:Nella fase 4 dell'insufficienza renale, vi è un danno moderato o grave ai reni. Si possono osservare sintomi e problemi osservati nella fase 3 dell'insufficienza renale. Il rapporto GFR è compreso tra 15-30. La nutrizione dovrebbe essere prestata attenzione in questa fase. È utile fare le ricerche necessarie per la dialisi o il trapianto di rene.
  • Stadio 5 dell'insufficienza renale:Nella fase 5 dell'insufficienza renale, si verificano gravi danni ai reni. I reni sono quasi inutilizzabili. Il tasso GFR è inferiore a 15. In questo periodo, generalmente; Si possono osservare prurito, crampi muscolari, nausea e vomito, fame costante, gonfiore alle mani e ai piedi, mal di schiena, problemi respiratori e disturbi del sonno. I pazienti con insufficienza renale allo stadio 5 dovrebbero sottoporsi a dialisi o trapianto di rene per sopravvivere.

Qual è il trattamento per l'insufficienza renale?

Il danno ai reni è solitamente permanente. Anche se il danno ai reni non viene corretto, potrebbe essere possibile arrestare o rallentare l'insufficienza renale controllando la malattia sottostante che causa l'insufficienza. Il piano di trattamento può variare a seconda della malattia che causa l'insufficienza renale.

I trattamenti possono essere pianificati per le complicazioni sperimentate durante l'insufficienza renale.

  • Controllo della pressione sanguigna: I pazienti con insufficienza renale spesso hanno problemi di ipertensione che sono difficili da controllare. Il nefrologo può applicare farmaci per l'ipertensione per proteggere la funzione renale. Poiché i farmaci per l'ipertensione possono inizialmente ridurre le funzioni renali, è utile aumentare la frequenza dei controlli.
  • Controllo del livello di colesterolo: I pazienti con insufficienza renale di solito hanno un colesterolo cattivo a un tasso che aumenta il rischio di malattie cardiache. I farmaci per il colesterolo possono essere usati per questo.
  • Farmaci per l'anemia: In caso di anemia, possono essere utilizzati farmaci per l'anemia.
  • Trattamenti per l'accumulo di liquidi: Le persone con insufficienza renale cronica possono sperimentare accumulo di liquidi nel loro corpo. I farmaci possono essere utilizzati per prevenire questa situazione durante il processo di trattamento.
  • Dieta a basso contenuto proteico:Al fine di ridurre il carico sui reni, una dieta povera di proteine ​​è importante per ridurre i problemi che possono verificarsi.

Il trattamento della malattia renale allo stadio terminale è in due modi.

Dialisi: Il processo di pulizia del sangue, che non è possibile per i reni che non funzionano correttamente, viene eseguito con l'aiuto di un dispositivo. La dialisi non tratta l'insufficienza renale. Tuttavia, per sopravvivere, è necessaria la dialisi a intervalli regolari. La dialisi può essere eseguita in due modi, come emodialisi o dialisi peritoneale, a seconda delle condizioni del paziente.

Trapianto renale: È il trapianto di un rene funzionante invece di un rene disfunzionale o mal funzionante.Sebbene ci sia una lunga lista d'attesa per i trapianti di rene da cadavere, il trapianto di rene può essere eseguito in breve tempo nei trapianti di rene vivente. I pazienti non necessitano di dialisi dopo il trapianto di rene.

Domande sull'insufficienza renale

Cosa dovrebbe essere considerato per non sperimentare insufficienza renale?

  • Bisogna fare attenzione nell'uso di droghe. Anche i semplici antidolorifici che vengono usati frequentemente nella vita quotidiana possono causare danni ai reni.
  • Fornire il controllo del peso è molto importante per la salute dei reni. Oltre a influire negativamente sulla salute dei reni, l'obesità può anche aprire la strada al diabete. Non va dimenticato che non trascurare le attività fisiche quotidiane aiuta nel controllo del peso.
  • Il fumo può danneggiare i reni e aumentare i danni renali esistenti.
  • Le malattie come il diabete e l'ipertensione che possono scatenare l'insufficienza renale devono essere tenute sotto controllo.
  • Quando possibile, non devono essere esposti prodotti chimici come detergenti, pesticidi e altri prodotti tossici.
  • Malattie come le infezioni del tratto urinario devono essere trattate immediatamente.
  • Presta attenzione al consumo quotidiano di acqua e sale

L'insufficienza renale è una malattia comune?

Secondo i dati dell'Associazione Turca di Nefrologia; Nel nostro paese, un adulto su 6-7 ha una malattia renale cronica in diversi stadi. Il 6-12% della popolazione mondiale soffre di vari gradi di insufficienza renale cronica.

Cosa succede se l'insufficienza renale cronica non viene trattata?

Se l'insufficienza renale cronica può essere rilevata in una fase precoce, la sua progressione può essere prevenuta o rallentata. Se l'insufficienza renale cronica non trattata non viene trattata, il processo che porta alla dialisi o al trapianto di rene può provocare la completa perdita delle funzioni renali.

Come dovrebbero essere nutrite le persone con insufficienza renale cronica?

I pazienti con insufficienza renale cronica dovrebbero prestare attenzione alla loro alimentazione. In particolare, può essere vitale per i pazienti in dialisi evitare determinati alimenti. Sebbene la dialisi cerchi di svolgere il lavoro dei reni, non può svolgere tutti i compiti che svolgono i reni sani. Durante la dialisi, la quantità di liquidi nel corpo può aumentare e le scorie in eccesso possono accumularsi nel sangue. Pazienti con insufficienza renale e sottoposti a trattamento dialitico;

  • Potassio
  • Fosforo
  • Liquido
  • Deve andare a restrizione di sodio.

La dieta da applicare durante la dialisi varia da persona a persona. La dieta e le restrizioni di un paziente con insufficienza renale in stadio iniziale e insufficienza renale in stadio terminale potrebbero non essere le stesse. I pazienti in dialisi dovrebbero prestare attenzione al consumo di proteine ​​in generale. La qualità delle proteine ​​consumate può evitare che si verifichino problemi. È necessario ottenere il supporto di un medico esperto in nefrologia e dietologo.

Consumo di proteine: I pazienti in peritoneale o in emodialisi possono aver bisogno di proteine ​​più elevate rispetto alle persone senza dialisi. Un apporto proteico insufficiente è molto importante in quanto può ridurre la capacità di combattere le infezioni, nonché la perdita di peso e muscolare. Contenenti proteine ​​di alta qualità durante la dieta dialitica; Si possono consumare carne, pollame, pesce, uova, yogurt, latte e formaggio. Tuttavia, è molto importante che gli alimenti consumati abbiano un certo equilibrio in termini di accumulo di potassio, fosforo e liquidi.

Potassio:Il potassio è un minerale presente in quasi tutti gli alimenti. Il potassio è necessario soprattutto per i muscoli. Tuttavia, troppo potassio può avere conseguenze pericolose per i pazienti con insufficienza renale. Durante la dialisi, il livello di potassio potrebbe essere troppo basso o troppo alto. Avere troppo o troppo poco potassio può causare crampi muscolari, debolezza e battiti cardiaci irregolari.

  • Cereali integrali, pane e biscotti
  • Frutta a guscio, semi, cioccolato, burro di arachidi
  • Noce di cocco
  • Tutti i succhi di frutta e verdura
  • Zucchero di canna, melassa, sciroppo d'acero, caffè
  • Salse in bottiglia
  • Avocado, banane, kiwi e frutta secca contengono elevate quantità di potassio.

Fosforo:Il fosforo presente in molti alimenti lavora insieme al calcio e alla vitamina D per mantenere le ossa sane. I reni sani aiutano a mantenere il corretto equilibrio del fosforo nel corpo. Durante l'insufficienza renale, il fosforo può accumularsi nel sangue e può verificarsi una condizione chiamata iperfosfotemia. Va notato che gli alimenti trasformati e confezionati contengono livelli particolarmente elevati di fosforo.

Alimenti che i pazienti in dialisi con alti livelli di fosforo dovrebbero evitare

  • Avena, cereali
  • Latte, formaggio, yogurt
  • Zuppe di brodo di ossa
  • Fagioli
  • Cioccolato
  • Bevande al malto
  • Frattaglie
  • prodotti del mare
  • Pane integrale, riso integrale, spaghetti integrali

Gli alimenti ricchi sia di fosforo che di potassio sono i seguenti;

  • Formaggio
  • Cioccolato
  • Zuppa di crema
  • Fagioli secchi e piselli
  • Gelato
  • Gli alimenti come il latte sono ricchi sia di potassio che di fosforo. È importante evitare questi alimenti durante la dialisi.

Accumulo di liquidi:Il liquido in eccesso può accumularsi nel corpo durante la dialisi. Un eccessivo accumulo di liquidi può portare a gravi problemi di salute come ipertensione, difficoltà respiratorie e insufficienza cardiaca. Durante la dialisi, è importante controllare l'assunzione giornaliera di liquidi e gli alimenti che contengono liquidi. La dialisi mentre c'è un accumulo di liquidi nel corpo può portare a un aumento dei problemi. Il metodo più pratico da applicare nella restrizione liquida è stare lontano dal sale.

  • La minestra
  • Acqua naturale, tè, caffè, latte
  • Budino o gelato
  • Frutta e verdura come meloni, angurie, uva, mele, arance, pomodori, lattuga o sedano
  • Gli snack salati come patatine e cracker dovrebbero essere evitati in quanto possono farti venire sete.

Sodio:Il sodio è essenziale per una vita sana. I reni che funzionano correttamente sono efficaci nell'impostare il corretto rapporto di sodio nel corpo. Tuttavia, il sodio può accumularsi nel sangue dei pazienti con insufficienza renale cronica. Un eccessivo accumulo di sodio nel sangue causa anche un'eccessiva ritenzione idrica nel corpo.

  • Non usare il sale nei pasti o ridurlo il più possibile. Prova a aromatizzare i piatti con erbe fresche, succo di limone o spezie non salate al posto del sale.
  • Scegli verdure fresche invece di verdure in scatola.
  • Evita cibi come prosciutto, pancetta, salsiccia.
  • Scegli frutta e verdura fresca invece di cracker o altri snack salati.
  • Evita i cibi in salamoia come olive e sottaceti.
  • Limita le spezie ad alto contenuto di sodio come salsa di soia, salsa barbecue e ketchup.

Quale pane dovrebbe essere scelto nella dieta dialitica?

La scelta del pane giusto può creare confusione durante una dieta dialitica. Generalmente, per individui sani, si consiglia il pane integrale o integrale al posto del pane di farina bianca raffinato. Il pane integrale è una scelta nutriente e salutare in termini di alto contenuto di fibre. Tuttavia, se le persone con malattia renale cronica consumano pane integrale ricco di fosforo e potassio, può causare problemi.

Allo stesso modo, il riso integrale contiene più potassio e fosforo del riso bianco.

Il succo d'arancia può essere bevuto nella nutrizione dialitica?

L'arancia e il succo d'arancia sono senza dubbio uno dei migliori negozi di vitamina C. Tuttavia, le arance sono anche un'ottima fonte di potassio.

Considerando il contenuto di potassio, arancia e succo d'arancia dovrebbero essere limitati nella dieta dei reni. Al posto del succo d'arancia, si può preferire il succo d'uva, di mela o di mirtillo rosso, che contiene meno potassio.

Dovrebbe essere noto che le albicocche, come le arance, contengono alto contenuto di potassio. È particolarmente importante evitare le albicocche secche in dialisi.

I pazienti con insufficienza renale possono consumare patate?

Le patate sono ricche di potassio. Se possibile, i pazienti con insufficienza renale dovrebbero stare lontani dalle patate. Tuttavia, se le patate devono essere consumate, spezzandole a pezzi sottili e tenendole a lungo in acqua diminuisce il rapporto di potassio nella patata. Tuttavia, consumare patate controllando la porzione è la scelta più salutare. Come le patate, beve alto contenuto di potassio nei pomodori. Si può provare la salsa al peperoncino al posto dei pomodori per addolcire i piatti.

Soprattutto quello che dovrebbero consumare i pazienti con insufficienza renale?

Cavolfiore: Anche il cavolfiore, ricco di vitamine C, K e B, è una buona fonte di fibre. Al posto delle patate si può preferire la purea di cavolfiore.

Mirtilli: È una delle migliori fonti di antiossidanti. I mirtilli, che sono a basso contenuto di sodio, potassio e fosforo, possono essere raccomandati sia per i pazienti diabetici che per le diete renali.

Pertica: Il branzino, molto ricco di Omega 3, contiene meno fosforo rispetto ad altri frutti di mare. Il controllo delle porzioni è importante quando si consuma.

Uva rossa: Ricca di vitamina C, l'uva rossa è anche un buon antiossidante. L'uva rossa è anche un alimento adatto per la salute del cuore e per i pazienti diabetici.

Albumi:Sebbene il tuorlo dell'uovo sia molto nutriente, contiene elevate quantità di fosforo. L'albume è una scelta migliore nella dieta dei reni. Può anche soddisfare l'elevato fabbisogno proteico dei pazienti sottoposti a trattamento dialitico.

Aglio:È una fonte di manganese, vitamina C e vitamina B6 e contiene composti di zolfo con proprietà antinfiammatorie. Può essere usato come agente aromatizzante al posto del sale nelle persone con problemi ai reni.

Grano saraceno:Molti cereali integrali contengono fosforo elevato. Il grano saraceno è invece una buona scelta. Fornisce vitamine del gruppo B, magnesio, ferro e fibre. È anche un cereale senza glutine, quindi il grano saraceno è una buona scelta per le persone celiache o intolleranti al glutine.

Olio d'oliva:L'olio d'oliva non contiene fosforo ed è un'ottima opzione nella dieta renale in termini di aspetti nutrizionali.

Bulgur:È una buona alternativa per i reni ad altri cereali con un alto contenuto di fosforo e potassio. È una fonte di vitamine del gruppo B, magnesio, ferro e manganese.

Cavolo:È un'ottima fonte di vitamine K, C e B. Inoltre, garantisce il sano funzionamento del sistema digerente fornendo movimenti intestinali regolari.

Pepe verde: I peperoni ad alto valore nutritivo sono anche a basso contenuto di potassio..Soprattutto i peperoni rossi sono una buona fonte di vitamina C..È anche ricco di vitamina A, un nutriente importante per il sistema immunitario che viene spesso danneggiato nelle persone con malattie renali.

Cipolla: La cipolla senza sodio è una buona alternativa per aggiungere sapore ai pasti. Le cipolle sono anche ricche di vitamina C, manganese e vitamine del gruppo B.

Razzo: Un nutriente a basso contenuto di potassio, la rucola è una buona scelta per insalate e contorni adatti ai reni. La rucola è una buona fonte di vitamina K e contiene manganese e calcio, importanti per la salute delle ossa.

Ravanello: Il ravanello, che contribuisce in modo sano alla dieta dei reni, è un ortaggio da decotto a basso contenuto di potassio e fosforo.

RapaÈ un ottimo sostituto delle verdure più ricche di potassio, come le patate e la zucca invernale. La rapa è anche ricca di vitamine C e B6, manganese e calcio.

Ananas: È una buona alternativa a molti frutti ricchi di potassio come arance, banane, kiwi.

Mirtillo:Apporta benefici sia alle vie urinarie che ai reni.

A cosa dovrebbero prestare attenzione le persone con insufficienza renale diabetica?

Il diabete è la causa di quasi il 40% dei pazienti che iniziano il trattamento dialitico. Il processo di trattamento della nefropatia diabetica, cioè i pazienti con malattie renali dovute al diabete, deve essere seguito attentamente.

  • Il modo migliore per prevenire o ritardare la nefropatia diabetica è mantenere uno stile di vita sano e tenere sotto controllo il diabete e l'ipertensione.
  • I livelli di zucchero nel sangue possono fluttuare ampiamente nei pazienti con insufficienza renale cronica a causa dei vari effetti della dialisi.
  • Il livello di emoglobina A 1c può essere falsamente elevato nei pazienti con insufficienza renale cronica, ma è ancora una misura ragionevole del controllo glicemico in questi pazienti.
  • La maggior parte dei farmaci per il diabete viene escreta dai reni. Pertanto, i pazienti con insufficienza renale cronica sono a rischio di ipoglicemia.
  • L'insulina è la pietra angolare del trattamento. Le dosi di insulina devono essere ridotte nei pazienti con basse velocità di filtrazione glomerulare.

Qual è la dieta per dialisi diabetica?

La dieta per dialisi diabetica è specifica per i pazienti con malattia renale cronica allo stadio 5, chiamata anche malattia renale allo stadio terminale e diabete. L'obiettivo della dieta è gestire i livelli di zucchero nel sangue. Come le diete per dialisi, le diete per dialisi diabetica dovrebbero contenere proteine ​​nutrienti e di alta qualità. Le restrizioni di fosforo, potassio e sodio dovrebbero essere ancora. Ciò che dovrebbe essere considerato è un buon controllo dell'assunzione di carboidrati, che influisce sulla glicemia. Pane, cereali, pasta, riso, verdure amidacee, frutta, succhi di frutta possono aumentare la glicemia poiché contengono carboidrati.