Soluzione confortevole per la lacerazione del timpano

La secrezione dell'orecchio, il ronzio, la perdita dell'udito e soprattutto le infezioni possono causare la rottura del timpano. Se la membrana danneggiata non viene trattata in tempo, la perdita dell'udito ne deriva. Con il metodo "Timpanoplastica cartilaginea" è possibile eseguire comodamente il trattamento dei timpani. Assoc. Dott. Mustafa Cem Özbek ha parlato del trattamento del timpano da cartilagine con il metodo "Timpanoplastica della cartilagine".

La rottura del timpano può essere causata da un'infezione

La causa più comune di rottura del timpano sono le infezioni dell'orecchio medio, soprattutto durante l'infanzia. In alcune di queste infezioni, l'infiammazione fuoriesce perforando la membrana. Con un trattamento adeguato, queste lacrime di solito si chiudono senza lasciare alcun danno ai tessuti. Tuttavia, se il trattamento è ritardato o inadeguato, la membrana rotta non può ripararsi e rimane aperta. In questo caso, poiché il timpano, che è una barriera tra l'orecchio esterno e l'orecchio medio, è scomparso, il paziente inizia di tanto in tanto ad avere una secrezione dell'orecchio ricorrente. Ogni scarica dell'orecchio provoca anche l'erosione degli ossicini e la perdita dell'udito aumenta ulteriormente a causa dello scioglimento negli anni successivi.

L'ispezione dettagliata è molto importante

Quando il paziente si rivolge al medico dell'orecchio, del naso e della gola, viene valutata la condizione del canale uditivo esterno e quindi dell'orecchio medio e degli ossicini. In caso di secrezione, prima di tutto, l'orecchio viene asciugato mediante pulizia e rimozione del gocciolamento. L'orecchio deve essere esaminato al microscopio. Quindi, l'esame audiologico dell'udito fornisce informazioni sul livello e sul tipo di ipoacusia. A volte, quando vogliamo ottenere informazioni più dettagliate, viene utilizzata anche la tomografia computerizzata. La decisione finale viene presa in base ai risultati del chirurgo durante l'intervento.

Il primo passo è ripristinare l'udito

La timpanoplastica della cartilagine viene eseguita allo stesso modo di altri interventi chirurgici all'orecchio fino alla nuova fase di inserimento della membrana chiamata innesti. Se il problema nel paziente è solo la membrana, le parti malate della membrana vengono pulite e rese idonee ad accogliere la nuova membrana. Se ci sono tessuti malati nell'orecchio medio, vengono puliti. Se ci sono riassorbimenti nella catena degli ossicini che possono impedire l'udito, questi sono legati con cementi ossei appropriati o sagomati in modo che gli ossicini del paziente possano essere trasmessi, oppure il paziente può essere ascoltato di nuovo con protesi procurate dall'esterno.

Con la microchirurgia, il timpano viene trattato con cartilagine prelevata dal paziente.

Le cartilagini prelevate appena davanti all'orecchio o dal secchio vengono utilizzate in fase di impianto. La guaina su un lato della cartilagine rimossa viene sollevata con cura come una foglia di libro, quindi la cartilagine viene tagliata in strisce sottili. Queste strisce non dovrebbero essere né troppo sottili né troppo larghe. In caso contrario, potrebbero verificarsi problemi durante il posizionamento e dopo l'intervento chirurgico. Le cartilagini adattate al nuovo timpano vengono posizionate nell'orecchio medio in sequenza dopo aver posizionato gli appositi supporti per questa operazione. Affinché questa fase venga eseguita correttamente, il chirurgo deve aver eseguito in precedenza una quantità sufficiente di interventi chirurgici all'orecchio e avere una certa esperienza. In caso contrario, non è possibile ottenere il successo desiderato se non viene effettuato il posizionamento corretto. I supporti vengono nuovamente posizionati sulle cartilagini correttamente posizionate. Affinché il recupero sia rapido, questi supporti dovrebbero essere guariti correttamente e per questo dovrebbero essere accuratamente protetti all'inizio dell'intervento. L'alto tasso di chiusura della membrana e una membrana più resistente contro le infezioni aumentano il comfort del paziente dopo l'intervento chirurgico.