Il trattamento "SM" viene raccolto in 3 voci

La SM, che è da due a tre volte più comune nelle donne rispetto agli uomini e osservata tra i 20 ei 50 anni, colpisce circa 3 milioni di persone nel mondo e 35mila in Turchia. La causa della sclerosi multipla, o SM, non è esattamente nota, si verifica con la formazione di più placche nel cervello e nel midollo spinale a seguito di un disturbo del sistema immunitario. Sebbene i sintomi lievi includano formicolio e intorpidimento, nei casi più gravi può causare conseguenze più gravi come perdita della vista e paralisi. Uz. Dal dipartimento di neurologia del Memorial Antalya Hospital. Dott. Yılmaz Niyazi Yazman ha fornito informazioni sulla malattia fino al 29 maggio, Giornata mondiale della SM.

I giovani sono più a rischio

La SM di solito si manifesta nei giovani e nella mezza età. Raramente è visto sotto i 10 anni e sopra i 50 anni. Con la comparsa di placche in qualsiasi parte del cervello e del midollo spinale, si verificano disturbi e sintomi dell'area interessata. L'area interessata varia da paziente a paziente, quindi anche i reclami di ciascun paziente sono diversi. La ragione per la formazione di placche nella SM è che le cellule responsabili della difesa del corpo attaccano la guaina mielinica attorno alle cellule nervose e la danneggiano. Gli studi hanno dimostrato che la carenza di vitamina D aumenta il rischio di SM.

In ogni paziente si possono riscontrare reclami diversi.

Nella malattia della SM; affaticamento, perdita di forza nelle gambe e nelle braccia, intorpidimento, formicolio, perdita di sensibilità o sensazione di pesantezza, dolore, intorpidimento o debolezza in una gamba, un braccio, braccio e gamba destra o sinistra, entrambe le gambe. Inoltre, disturbi del linguaggio, visione offuscata e visione doppia sono tra le lamentele. I pazienti possono manifestare squilibrio, vertigini, tremori alle mani, disturbi del linguaggio, incontinenza o incapacità di eseguire, la sensazione di elettrificazione che si diffonde alle braccia e alle gambe inclinando la testa in avanti, flessione del viso, può verificarsi asimmetria.

La SM è vista in 4 diversi tipi

  • L'85% dei pazienti inizia con il tipo di SM recidivante-remittente (RRMS) e il primo attacco guarisce completamente o possono rimanere disturbi molto lievi. Un secondo attacco è previsto entro 5 anni. Alcuni reclami possono essere visti con attacchi ricorrenti nel tempo. Si è visto che la metà dei pazienti in questo gruppo è passata alla seconda fase nel tempo.
  • Nella SM secondaria progressiva, la malattia inizia con il primo tipo e un continuo peggioramento continua dopo 2-3 attacchi.
  • Si verifica un terzo attacco progressivo recidivante di SM (RPMS), ma fondamentalmente c'è un continuo deterioramento.
  • Nella quarta sclerosi multipla primaria progressiva (PPMS), c'è un continuo deterioramento senza un attacco iniziale. Circa il 15% dei pazienti appartiene a questo gruppo.

Attento se ti senti stanco!

La neurite ottica che causa la visione offuscata è uno dei sintomi più comuni della SM. Si osserva nel 14-23% dei pazienti. Generalmente, si verificano perdita della vista unilaterale e dolore nei movimenti oculari. L'interruzione del sistema cerebellare, vale a dire le funzioni del cervelletto, è comune. I reclami iniziali sono squilibrio durante la deambulazione, incompetenza nei movimenti delle mani e difficoltà nel trovare il bersaglio. La stanchezza è uno dei 3 sintomi più comuni della malattia.

Il trattamento si concentra sulla gestione dei reclami

Nella diagnosi della malattia, le placche formate nel cervello e nel midollo spinale possono essere osservate nelle risonanze magnetiche assunte con i farmaci. Inoltre, la diagnosi viene effettuata mediante esami del liquido cerebrospinale prelevati dalla vita del paziente, esami VEP, SEP e BAEP. Il trattamento della SM si concentra sull'accelerazione del recupero dagli attacchi, sul rallentamento della progressione della malattia e sulla gestione dei disturbi della SM.

Il trattamento della SM viene effettuato in 3 fasi

  • Nel trattamento degli attacchi, viene somministrato 1 g di metilprednisolone nel siero per 5-7 giorni. Con questo trattamento, gli attacchi del paziente passano più velocemente.
  • Farmaci come interferoni, glatiramer acetato, IVIG e azatioprina sono usati nel trattamento preventivo.
  • Il terzo trattamento sintomatico comprende farmaci somministrati per disturbi come spasticità, affaticamento, dolore, disturbi della vescica, tremore e problemi sessuali.

Attenzione alla carenza di vitamina D!

I pazienti dovrebbero evitare un lavoro faticoso e dovrebbero seguire una dieta regolare e sana. Sostanze nocive come alcol e sigarette non dovrebbero essere usate e dovrebbero essere esercitate il più possibile.

L'acqua calda dovrebbe essere preferita invece di ambienti caldi come bagni e saune, che possono aumentare i disturbi della SM, e gli ambienti tristi dovrebbero essere evitati. Inoltre, la carenza di vitamina D dovrebbe essere controllata e, se necessario, dovrebbero essere assunti integratori. Fare clic per ulteriori informazioni sulla carenza di vitamina D.