9 precauzioni da prendere contro il reflusso!

Il reflusso, che è definito come l'acido nello stomaco e il contenuto dello stomaco che entra nell'esofago, può essere prevenuto in larga misura con i cambiamenti dello stile di vita. Quando il reflusso, che è doloroso dopo ogni pasto e non dorme la notte, viene trascurato, può trasformarsi in malattie indesiderabili come asma, raucedine e difficoltà a deglutire. Gli esperti del dipartimento di gastroenterologia del Memorial Antalya Hospital hanno spiegato i metodi di trattamento del reflusso.

Coesiste con la gastrite

I sintomi della gastrite sono simili al reflusso. Tuttavia, quelli dovuti alla gastrite possono avere dolore a lungo termine che si verifica quando hanno fame, che si manifesta con graffi, sensazione di bruciore allo stomaco e talvolta risveglio dal sonno durante la notte. Tuttavia, in caso di reflusso i disturbi iniziano principalmente dopo aver mangiato. Si presenta sotto forma di rancidità dallo stomaco più verso l'alto. Di solito, gastrite e reflusso si osservano insieme nei pazienti.

Presta attenzione a questi sintomi;

  • Nella parte anteriore del torace, nella zona corrispondente alla parte superiore dello stomaco, sensazione di bruciore, acidità e bruciore alla gola
  • Acqua amara in bocca
  • Rutto
  • Raucedine
  • Pienezza della gola e sensazione di formicolio
  • Alito cattivo
  • Tosse che non va via
  • Difficoltà a deglutire e sensazione di cibo bloccato durante la deglutizione
  • Asma che non risponde bene al trattamento, attacchi d'asma ricorrenti
  • Laringite e faringite incurabili

L'anemia può essere un segno di reflusso

Se c'è bruciore di stomaco, bruciore, dolore alla schiena e cibo che entra in gola, la diagnosi di reflusso è più facile. Se il paziente ha alcuni disturbi come anemia, difficoltà a deglutire, difficoltà a mordere, dolore durante la deglutizione, perdita di peso, sazietà precoce, è assolutamente necessario eseguire l'endoscopia. Per scoprire se i disturbi sono dovuti al reflusso, vengono eseguiti test separati per misurare l'acido che fuoriesce nell'esofago per 24-48 ore. In questi test, i chip vengono posizionati sia sulla parte inferiore che su quella superiore dell'esofago per osservare quanto in alto sale l'acido, quanto è lungo e quanto è grave.

Può gettare le basi per il tipo di cancro

Nel reflusso gastroesofageo, all'endoscopia si osservano danni ai tessuti dovuti al reflusso nella parte medio-bassa dell'esofago, cioè piccole ferite e ulcere nell'area. In caso di reflusso che si protrae per lungo tempo, possono verificarsi alcuni cambiamenti cellulari nella mucosa nel punto in cui si incontrano esofago e stomaco, chiamato "esofago di Barret". Questi, a loro volta, potrebbero aprire la strada a un tipo di cancro in futuro. Pertanto, è di grande importanza fare una diagnosi eseguendo l'endoscopia al fine di rilevare la condizione in questione.

Pianificare il periodo di trattamento è importante!

Nella maggior parte dei casi i reclami cessano dopo le abitudini alimentari, il peso, le normative da tenere in considerazione nella vita quotidiana e l'inizio del trattamento farmacologico. L'importante è per quanto tempo verrà somministrato questo trattamento al paziente. Poiché i reclami scompaiono finché il farmaco viene assunto, può ricominciare dopo l'interruzione del farmaco. Per evitare ciò, è necessario apportare cambiamenti nello stile di vita, in particolare nella dieta e nella dieta, che causano il reflusso.

Ogni paziente viene trattato in modo diverso. In alcuni pazienti, i farmaci potrebbero non essere sufficienti o il paziente potrebbe dover utilizzare i farmaci per un lungo periodo. In questo caso, i pazienti possono essere indirizzati alla chirurgia del reflusso.

Questi cambiamenti nello stile di vita forniscono conforto ai pazienti.

  1. Se c'è eccesso di peso, il peso dovrebbe essere perso.
  2. Gli orari dei pasti e la dieta dovrebbero essere modificati
  3. Lo stomaco non deve essere riempito troppo durante i pasti.
  4. L'assunzione di cibo acquoso o solido deve essere interrotta, soprattutto almeno 3 ore prima di coricarsi.
  5. Nel reflusso che si sveglia di notte e innesca l'apnea notturna, la testata del letto deve essere sollevata di 15-20 cm.
  6. I succhi acidi come arance e limoni non dovrebbero essere bevuti.
  7. Cibi fritti, creme grasse, formaggi grassi, pasti con molto concentrato di pomodoro, bevande alcoliche, caffè, tè, bevande acide, cioccolato, patatine fritte, ciambelle zuccherate e grasse, dolci, cipolle, aglio dovrebbero essere consumati il ​​meno possibile.
  8. Se si usa il fumo, si dovrebbe smetterla
  9. Quando si notano reclami di reflusso, è necessario consultare un medico.