Attenzione alle malattie indicate dal sanguinamento rettale!

Il sanguinamento rettale è il sintomo principale delle malattie anorettali che influenzano negativamente le abitudini igieniche e alimentari e riducono la qualità della vita della persona. I pazienti possono essere ritardati a consultare un medico perché non vogliono parlare di questo sintomo, che può essere un presagio di gravi problemi di salute, o sono imbarazzati. Questa situazione può impedire la valutazione di questo disturbo comune in termini di rischio di cancro del colerettale, l'accurata determinazione della sua origine e l'inizio tempestivo di un trattamento appropriato. Prof. Dott. Bülent MenteĊŸ e op. Dott. Timuçin Erol ha fornito informazioni sul sanguinamento rettale e sulle malattie che indicano.

Molte malattie possono causare sanguinamento rettale

Il sanguinamento rettale è definito come sanguinamento dall'ano, di solito con la defecazione. Nei casi gravi e nelle lesioni molto vicine all'ano, il sanguinamento può essere visto senza defecazione. Il sanguinamento rettale è un sintomo comune e molte malattie possono causare questo sanguinamento. Ogni anno, sei persone su mille si rivolgono alle istituzioni sanitarie a causa di emorragie rettali. Per questo motivo vengono ricoverate 36 persone su 100mila.

Alcune forme di sanguinamento che possono guidare la malattia sono le seguenti:

  • Dolore all'ano con sanguinamento: Questo tipo di dolore di solito si verifica a causa di ragadi anali, cioè crepe. Nella ragade anale, la defecazione provoca dolore lacerante come la rimozione di un pezzo di vetro e l'emorragia non è molto intensa.
  • Sensazione di bruciore con sanguinamento rettale: Per lo più suggerisce la malattia delle emorroidi. Il prolasso del tessuto emorroidi può essere visto anche nelle emorroidi in stadio avanzato.
  • Emorragia a goccia: Questo tipo di sanguinamento innescato dalla defecazione è quasi sempre dovuto a una malattia emorroidaria in stadio avanzato.
  • Emorragia rettale indolore:Questo tipo di sanguinamento può essere associato a molte malattie come emorroidi, polipi o cancro del retto.
  • Striature di sangue nelle feci: Questo tipo di sanguinamento può anche essere causato da malattie vicine all'ano come emorroidi, polipi e cancro del retto.
  • Sangue sulla carta igienica: Ancora una volta, la fessura indica una malattia come le emorroidi.
  • Emorragia rettale con coaguli: Mostra che c'è una grave emorragia da qualsiasi parte del sistema gastrointestinale a causa di motivi come angiodisplasia e malattia diverticolare. Questi casi dovrebbero essere indirizzati a esperti in proctologia senza indugio per una valutazione e un trattamento dettagliati.
  • Emorragia rettale nell'ano a causa di grave stitichezza: Indica necessariamente una condizione sottostante come rettocele, ernia intestinale, malattia diverticolare e tumore. La malattia sottostante dovrebbe essere definitivamente identificata e trattata.

È possibile il trattamento non chirurgico del sanguinamento causato da malattie benigne

Il sanguinamento rettale si sviluppa in molti casi a causa di cause benigne come emorroidi, ragadi anali e verruche. La competenza è necessaria per il trattamento rapido ed efficace di queste malattie. Nei casi in cui non è possibile contattare un proctologo specializzato, vengono applicati senza dubbio trattamenti inappropriati e inadeguati come medicinali a base di erbe, creme, supposte. Di conseguenza, il paziente dispera per un trattamento efficace e accetta che il problema sia incurabile. Tuttavia, le emorroidi, le ragadi e altre comuni malattie anorettali di solito possono essere trattate rapidamente senza la necessità di un intervento chirurgico. I trattamenti ambulatoriali come una serie di farmaci moderni, l'iniezione di botox, la legatura della fascia emorroidaria possono fornire risultati efficaci.

Le persone a rischio di cancro intestinale dovrebbero essere valutate in modo più dettagliato.

Il sanguinamento è un sintomo del cancro intestinale nel 2,4-11% dei pazienti con sanguinamento rettale. Il sanguinamento rettale correlato al cancro è molto meno comune delle malattie benigne. I pazienti con sintomi quali età avanzata, perdita di peso improvvisa, dolore addominale e un rischio più elevato di cancro intestinale dovrebbero essere valutati in modo più dettagliato in termini di sanguinamento rettale. È noto che il 30% dei pazienti con sanguinamento rettale non consulta mai un medico e solo il 54% dei pazienti si sottopone a un esame rettale. Se la diagnosi di emorroidi è sbagliata la prima volta, la diagnosi di cancro richiede tempi più lunghi e più esami.

Fai attenzione se l'emorragia è pesante!

I casi di sanguinamento rettale intenso sono visti anche più raramente. Una diminuzione di oltre 2 g / dl del valore di emoglobina il primo giorno di ospedalizzazione o la necessità di più di 2 unità di trasfusione di sangue è definita come sanguinamento intenso del sistema gastrointestinale inferiore. Condizioni determinanti in questo tipo di sanguinamento; uso di aspirina, presenza di almeno due malattie, frequenza del polso superiore a 100 al minuto, pressione sistolica inferiore a 115 mmHg. Questi casi dovrebbero essere urgentemente riferiti a medici specialisti per una valutazione e un trattamento dettagliati.