Mio figlio cresce normalmente?

Dal Dipartimento per la salute e le malattie dei bambini del Memorial Hospital, Uz. Dott. Özlem Okutan ha fornito informazioni sulla "Crescita normale nei bambini". Il tasso di crescita varia durante l'infanzia.

Nei primi mesi dopo la nascita, il bambino mostra una rapida crescita e poi il tasso di crescita diminuisce. L'età 0-1, che è chiamata periodo dell'infanzia, è il periodo in cui il bambino cresce più velocemente.

La caratteristica più importante che distingue l'organismo bambino da quello adulto è che è in un processo di crescita e sviluppo continuo. Crescita significa aumentare la massa corporea, mentre sviluppo si riferisce all'acquisizione di funzioni biologiche. Uno degli obiettivi dei controlli di routine è determinare se il bambino può crescere e svilupparsi in base alla sua età. Le curve di crescita preparate per questo scopo sono utili per monitorare lo sviluppo. I genitori non sono in grado di confrontare i loro figli con i loro coetanei, si arrabbiano quando li vedono più deboli o più bassi e si preoccupano se il bambino sta crescendo normalmente. Tuttavia, ci sono molti fattori che influenzano la crescita. I bambini, proprio come noi adulti, possono avere altezze e scale diverse, e questo potrebbe essere il loro normale.

Il tasso di crescita varia durante l'infanzia. Nei primi mesi dopo la nascita, il bambino mostra una rapida crescita e poi il tasso di crescita diminuisce. L'età 0-1, che è chiamata periodo dell'infanzia, è il periodo in cui il bambino cresce più velocemente. Il bambino raggiunge 2 volte il peso alla nascita nei primi 5 mesi e 3 volte il peso alla nascita all'età di 1 anno. Anche in questo caso, l'altezza aumenta del 50% nel primo anno. La crescita rallenta tra i 1-2 anni e mostra una crescita costante tra i 2 ei 10 anni. C'è un altro scatto di crescita durante l'adolescenza. Durante questo periodo, nei ragazzi e nelle ragazze si verifica un aumento medio dell'altezza fino a 25 cm e un corrispondente aumento di peso.

Fattori che influenzano il tasso di crescita

Genere: Il processo di crescita è diverso nei ragazzi e nelle ragazze. L'altezza e il peso dei ragazzi sono più alti delle ragazze.

Fattori genetici: I geni della madre e del padre determinano il potenziale di crescita del bambino.

Ormoni: L'ormone tiroideo e l'ormone della crescita secreti dall'ipofisi sono gli ormoni più importanti che influenzano la crescita durante l'infanzia. Nell'adolescenza, gli estrogeni nelle ragazze e l'aumento del testosterone nei ragazzi aumentano la crescita e soprattutto lo sviluppo osseo.

Nutrizione e malattie metaboliche: Nei primi 2 anni di età, l'alimentazione ha un effetto diretto sulla crescita. Più del 10% dell'energia che il bambino riceve viene spesa per la crescita. Per una crescita normale è necessario un adeguato apporto di proteine ​​e calorie. Mentre il latte materno soddisfa tutti i bisogni del bambino nei primi 6 mesi, dovrebbe essere iniziato con alimenti aggiuntivi dopo 6 mesi.

Fattori prenatali: Nell'utero, la crescita del bambino avviene attraverso la placenta. Problemi con la placenta, infezioni della madre, anemia o carenze vitaminiche della madre, farmaci assunti dalla madre, fumo fanno nascere il bambino con un basso peso alla nascita.

Malattie croniche: Malattie cardiache o renali congenite, malattie croniche come l'asma e infezioni frequenti bloccano la crescita Il deterioramento della salute del bambino arresta il processo di crescita; Pertanto, ogni bambino dovrebbe essere seguito a determinati intervalli. Ogni 1-2 settimane nel primo mese, nei primi 6 mesi; una volta al mese, 6-12 mesi, ogni 2 mesi; Le misurazioni vengono effettuate una volta all'anno durante l'infanzia e ad intervalli di 3-6 mesi tra 1 e 2 anni. Misurazioni effettuate per valutare la crescita; misure di peso, altezza e circonferenza della testa.

La linea in cui si trova ogni bambino in base all'altezza e al peso alla nascita e le variazioni mensili sono contrassegnate. A seconda del trucco genetico, è normale che i bambini della stessa età abbiano differenze di altezza e peso, quindi non dovrebbero confrontare il bambino con i loro coetanei. L'importante è che il bambino mantenga la propria linea percentile.

Peso: Il peso medio dei bambini alla nascita era di 3,3 kg, il limite inferiore era di 2,5 kg e il limite superiore era di 4,6 kg. Questo vale per i neonati a termine ed è diverso per i neonati prematuri. Nella prima settimana si verifica una fisiologica perdita di peso nei bambini. Dopodiché, il bambino inizia ad aumentare di peso rapidamente. Nei primi mesi si registra un aumento di peso di 20-30 grammi al giorno e poi di 15-20 grammi.

Dimensione: Nei neonati a termine, la media è di 50 cm, il limite inferiore è di 48 cm e il limite superiore è di 53,3 cm. Circa 8 cm nei primi 3 mesi e diminuisce gradualmente nei mesi successivi, e il bambino di 1 anno raggiunge una media di 75 cm. All'età di 1-2 anni, c'è un aumento di 10-12 cm, un aumento della velocità costante per tutta l'infanzia. Durante l'adolescenza, le ragazze iniziano uno scatto di crescita prima e l'aumento di altezza continua fino a circa 18 anni di età.

Circonferenza della testa: È un indicatore dello sviluppo del cervello in un bambino. Il rapporto testa a testa alla nascita è. L'aumento della circonferenza della testa è rapido nei mesi prenatale e postnatale. La circonferenza cranica media alla nascita è di 35 cm. È di circa 46 cm a 1 anno di età. La circonferenza della testa della famiglia può essere grande o piccola, l'importante è il tasso di crescita della testa.

Rapporto tra le parti del corpo tra loro: Viene utilizzato per verificare se la lunghezza del corpo e della gamba del braccio è compatibile. Vengono valutate misurazioni come il rapporto tra l'altezza del corpo e la lunghezza della corsa. Il rapporto tra circonferenza del braccio, circonferenza della testa e circonferenza del torace può essere utilizzato per valutare lo stato nutrizionale.

Sviluppo del dente: Lo sviluppo dei denti inizia nel grembo materno; Si conclude con il completamento dei denti permanenti all'età di 25 anni. L'età della dentizione varia individualmente. I primi denti compaiono tra i 4 mesi e 1 anno. Se non sono emersi denti fino a 16 mesi, è necessario indagare. Sequenza di dentizione; incisivi inferiori, incisivi superiori primi molari, canini e secondi molari.

Sviluppo osseo: È uno dei criteri più importanti per valutare la crescita e lo sviluppo. Il livello di maturazione ossea (età ossea) è un metodo utilizzato per determinare l'età cronologica. La crescita delle ossa lunghe inizia con lo sviluppo del tessuto cartilagineo sulla punta e termina con l'ossificazione del tessuto cartilagineo. L'ormone della crescita influenza lo sviluppo della cartilagine, mentre l'ormone tiroideo e gli ormoni sessuali influenzano l'ossificazione. La vitamina D svolge un ruolo importante nello sviluppo osseo e consente al calcio di depositarsi nelle ossa. Pertanto, dosi protettive di vitamina D devono essere somministrate ai bambini insieme al latte materno. Lo sviluppo del fontonel (fontonel) nei neonati è anche un indicatore dello sviluppo osseo. La fontonella anteriore chiude tra 10-16 mesi. Può essere già 3 mesi o più tardi 18 mesi, la circonferenza della testa è importante.

Circonferenza della testa: È un indicatore dello sviluppo del cervello in un bambino. Il rapporto testa a testa alla nascita è. L'aumento della circonferenza della testa è rapido nei mesi prenatale e postnatale precoce. La circonferenza della testa alla nascita è in media di 35 cm.