Mangia correttamente per evitare di ammalarti in caso di neve

Le nevicate e il freddo che colpiscono tutto il Paese preparano anche il terreno a molte malattie. Durante questo periodo, diventa importante applicare un programma di dieta che rafforzerà il sistema immunitario per rimanere in salute. Gli esperti del dipartimento di nutrizione e dieta del Memorial Şişli Hospital hanno fornito informazioni sugli "alimenti che non dovrebbero mancare dai tavoli per essere protetti dalle malattie".

 Le vitamine C, E e A sono scudi protettivi

Avendo un ruolo importante nella protezione dalle malattie rafforzando il sistema immunitario, la vitamina C è anche un efficace antiossidante nel rimuovere le sostanze nocive dal corpo. Questa vitamina; Pepe verde, prezzemolo, crescione, rucola, cavolfiore, spinaci, arancia, limone, mandarino, rosa canina sono abbondanti negli alimenti. Le fonti più ricche di vitamina E, un altro importante antiossidante; Semi oleosi come nocciole, noci, mandorle, oli, verdure a foglia verde, legumi e tahini. Anche l'assunzione di vitamina A, nota per le sue proprietà protettive contro le infezioni, è molto importante. Verdure gialle, arancioni e verdi come uova, latte, pesce, spinaci, arance, carote, peperoni verdi e albicocche si trovano nella frutta.

Fai spazio al kiwi nei tuoi piatti

Il kiwi è il frutto più ricco in termini di nutrienti tra i 26 frutti che vengono consumati ampiamente nel mondo. 100 grammi di kiwi contengono in media 100-400 mg di vitamina C. Inoltre, è il più ricco in termini di contenuto di magnesio, con alto contenuto di potassio e basso contenuto di sodio, è di nuovo tra i frutti di punta. Ha anche un buon contenuto di vitamina E, rame, fosforo, vitamina B2 e vitamina A. Il consumo regolare di kiwi con o senza macedonie è protettivo contro le malattie.

Yogurt e kefir sono nemici delle malattie

Lo yogurt è definito come prebiotico e il kefir come probiotico. Probiotici e prebiotici rafforzano la flora intestinale e forniscono resistenza alle infezioni gastrointestinali. Lo yogurt, invece, fornisce protezione contro i microbi con l'acido lattico che contiene. Avere regolarmente yogurt, latticello o kefir ai pasti manterrà la persona lontana dalle malattie quando fa freddo.

Pesce, olio d'oliva e noci rafforzano il tuo sistema immunitario

Gli acidi grassi omega 3 come pesce, olio di pesce, nocciole e noci e omega 9 contenente olio d'oliva, l'olio di nocciola influenzano positivamente il sistema immunitario. Consumare pesce, 6-7 nocciole, 2-3 noci 2-3 volte a settimana, mangiare ogni giorno insalate e verdure con olio d'oliva ti aiuterà a beneficiare di questi acidi grassi benefici e vitamine antiossidanti.

Carni rosse e legumi proteggono dalle infezioni

La carenza di zinco causa anche debolezza contro le infezioni. Le fonti di zinco sono carne rossa e crostacei e alimenti di origine animale come fegato, noci come nocciole, noci, arachidi, latte, formaggio e legumi. È utile avere legumi come fagioli secchi, ceci e lenticchie ai tavoli 2-3 volte a settimana.

Il miele aggiunge salute e gusto alle vostre tavole

Il miele è usato come rimedio naturale contro raffreddore e raffreddore, malattie e infezioni della bocca, della gola e dei bronchi. È importante consumarlo da solo o con tisane nelle giuste quantità per proteggersi dalle malattie e guarire rapidamente.

I benefici dell'aglio dovrebbero superare il suo profumo

Poiché l'aglio è un alimento profumato e il suo effetto non dura a lungo, è un alimento che a volte viene evitato, ma ha un effetto protettivo contro molte malattie prevenendo la soppressione del sistema immunitario. La struttura dell'aglio contiene molta acqua, carboidrati contenenti fruttosio, composti di zolfo, proteine, fibre e amminoacidi liberi. L'aglio contiene anche elevate quantità di saponina, fosforo, potassio, zolfo, zinco, moderate quantità di selenio, vitamine A e C e piccole quantità di calcio, magnesio, sodio, ferro, manganese e vitamine del complesso B. Per questo motivo va consumato considerando i benefici piuttosto che l'odore.

Anche se non hai sete sulla neve, non trascurare di bere acqua

In inverno, soprattutto in caso di neve, il consumo di acqua generalmente diminuisce. Tuttavia, il consumo di liquidi è molto importante per il nostro corpo. In caso di carenza di liquidi, si verificano squilibri in tutto il metabolismo e il recupero in caso di malattia è ritardato. Si dovrebbero bere 10-12 bicchieri d'acqua al giorno, in caso di maggiori perdite di liquidi (come febbre, diarrea), queste perdite dovrebbero essere soddisfatte e dovrebbe essere fornito l'equilibrio dei liquidi.

Se ti senti male ...

Verdura e frutta dovrebbero essere consumate regolarmente ad ogni pasto, soprattutto quelle che contengono elevate quantità di vitamina C. Al fine di rimuovere le sostanze tossiche dal corpo, occorre prestare attenzione al consumo di liquidi prediligendo cibi liquidi come le zuppe. Oltre a tè e caffè, con moderazione, si possono consumare tisane come rosa canina, lime e salvia. Affinché abbiano il loro pieno effetto sul corpo, le erbe da consumare devono essere essiccate in modo naturale e bisogna fare attenzione a preparare il tempo mentre le trasformano in tè.