Saluta la primavera mangiando sano

Il corpo umano attraversa un processo di adattamento in ogni transizione stagionale. La primavera, che arriva con sonnolenza, dolore, debolezza e umore depresso, stanca il corpo. Dopo i freddi e freddi mesi invernali, è necessario seguire una dieta sana ed equilibrata per accogliere la nuova stagione che bussa alla porta. Dyt del dipartimento di nutrizione e dieta del Memorial Ankara Hospital. Emine Yüzbaşıoğlu ha fornito informazioni sulla sana alimentazione nei mesi primaverili.

Prepara tavoli per la colazione freschi di primavera

Diventa difficile svegliarsi la mattina e iniziare la giornata, soprattutto durante questi mesi. Il modo più semplice per superare questo problema è iniziare la giornata con una sana colazione. Uova, formaggio feta, molte verdure, 1 cucchiaino di miele o melassa, il pane di polpa è un menu salutare per la colazione. I succhi di frutta appena spremuti, generalmente considerati salutari, provocano un eccessivo apporto calorico dovuto agli zuccheri della frutta in esso contenuti, e subito dopo la colazione ricomincia una sensazione di fame. Per questo motivo è più adatto alla salute mangiare la frutta stessa invece del succo di frutta a colazione.

Consuma i frutti con la buccia

La regola principale di una dieta sana è mangiare meno e spesso. Questa regola diventa ancora più importante nell'alimentazione primaverile. Essere affamati per molto tempo provoca ipoglicemia, che porta con sé disturbi come stress, vertigini e debolezza. Per evitare queste situazioni indesiderate nei mesi primaverili, i pasti dovrebbero essere più frequenti e gli spuntini sani dovrebbero essere fatti ogni 2-2,5 ore. Come spuntino salutare; Si possono preferire frutta, latte o latticello, pangrattato, dolci leggeri al latte. Per eliminare i problemi dell'apparato digerente che si verificano con l'arrivo della primavera, è necessario aumentare la quantità di polpa assunta giornalmente. Mangiare insalate e verdure ai pasti, consumare la frutta con la buccia, scegliere il pane di polpa (tipo integrale, crusca, segale) sono tra le principali soluzioni per prevenire questi problemi.

Scegli menù leggeri, bevi molta acqua

Pasti pesanti come pasticcini, dessert con sorbetto e cibi fritti sono difficili da digerire. Poiché tali pasti fanno ritardare la sensazione di sazietà, la porzione da consumare diventa maggiore e il sonno diventa inevitabile dopo il pasto e aumenta la fatica primaverile. Per questo motivo in primavera vanno preferiti menù più leggeri e salutari. Un consumo eccessivo di tè e caffè provoca ritenzione idrica nel corpo a causa dei tannini in esso contenuti. L'edema si verifica nel corpo durante il processo di adattamento del corpo ai cambiamenti stagionali. Poiché le bevande abbronzate consumate aumenteranno la situazione edematosa, tali bevande dovrebbero essere limitate in primavera. In questi mesi vanno preferite tisane come la salvia, la camomilla e il tè verde per il loro effetto rilassante e antidolorifico.

Evita le diete ipocaloriche e unidirezionali

Con l'avvicinarsi dell'estate, l'aumento di peso in inverno crea stress per molte persone. Questo stress porta al desiderio di perdere peso velocemente con diete malsane. Le diete ipocaloriche, le diete unidirezionali (diete a base di proteine) e le diete che includono un'attività fisica intensa influenzano negativamente la salute della persona fornendo allo stesso tempo una rapida perdita di peso, e questa situazione, combinata con l'affaticamento primaverile, fa diminuire la qualità della vita. L'obiettivo della dieta in primavera dovrebbe essere quello di perdere peso in modo sano invece di perdere peso velocemente. 1-1,5 perdita di peso a settimana è considerata salutare. La dieta dovrebbe essere personale, adatta all'altezza, all'età, al peso e alle abitudini alimentari e dovrebbe essere supportata dall'attività fisica.