Prestare attenzione a questi per rimanere in buona salute dopo la nascita

Essere una madre è uno dei momenti più speciali nella vita di una donna, ma avere un bambino porta a molti cambiamenti nella vita delle donne e tutti gli equilibri cambiano. Le neomamme possono affrontare vari problemi di salute dopo la nascita del bambino. Alcuni punti importanti devono essere considerati per superare questo periodo in modo sano e confortevole. Memorial Dicle Hospital Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia e Centro FIVET op. Dott. Uğur Değer ha fornito suggerimenti alle madri dopo il parto.

Presta attenzione a questi disturbi dopo la nascita

Il postpartum è il periodo più delicato, soprattutto per le neomamme. Mentre la nascita da sola è una grande esperienza per la madre, una nuova vita che inizia subito dopo può essere difficile con la confusione e le riserve fisiche dei primi giorni. È possibile superare questo processo in modo corretto e sano. Soprattutto dopo il parto, sanguinamento eccessivo e coagulato, cambiamento del colore della secrezione, dolore al sito dell'incisione chirurgica, dolore, arrossamento, gonfiore, aumento della temperatura, sanguinamento, febbre alta, secrezione maleodorante, dolore al seno, gonfiore, aumento della temperatura, nausea, se ci sono sintomi di vomito, dolore durante la minzione e bruciore, consultare un medico.

Il sanguinamento può verificarsi nella prima settimana dopo la nascita.

Il sanguinamento nella prima settimana dopo la nascita può essere visto con la stessa frequenza del sanguinamento mestruale. Successivamente, l'emorragia lascia più scarico, il colore dello scarico diventa marrone, giallo, bianco e continua per 40 giorni durante il periodo medio postpartum. Non è necessario utilizzare alcuna soluzione antisettica in questo processo. Gli elettrodi devono essere cambiati frequentemente e l'area genitale deve essere lavata con acqua pulita e mantenuta pulita e asciutta. Questo processo dovrebbe essere seguito e un medico dovrebbe essere consultato se si riscontra una differenza evidente.

È importante fare una doccia in piedi durante il periodo postpartum.

La madre può fare il bagno il terzo giorno dopo il parto. Durante il periodo postpartum, dovrebbe essere fatta una doccia in piedi. Fare il bagno da seduti e nella vasca da bagno è sfavorevole in termini di rischio di infezione. Chi partorisce con taglio cesareo può fare il bagno il secondo giorno di nascita e non è necessario coprire l'area operatoria durante il bagno. Dopo il bagno, l'area operativa deve essere asciugata senza irritare utilizzando un asciugamano pulito. Tuttavia, fare il bagno per 40 giorni dovrebbe essere sotto forma di una doccia in piedi, non seduto o nella vasca da bagno.

L'assunzione di liquidi in abbondanza è essenziale per prevenire la stitichezza nella madre e nel bambino.

Le donne non hanno bisogno di seguire una dieta speciale durante il periodo postpartum. Occorre curare un'alimentazione adeguata ed equilibrata e sarà sufficiente un consumo sufficiente di proteine, carboidrati, verdura e frutta. Evitare cibi che producono gas è molto importante per la madre e quindi per il bambino. È importante che la madre e il bambino consumino molti liquidi per prevenire la stitichezza e aumentare la produzione di latte.

Consigli pratici per facilitare il flusso del latte

A seconda dell'inizio della produzione di latte dopo la nascita, il gonfiore e la tensione si verificano tra il secondo e il settimo giorno. Questa sensazione è percepita come un disagio dalle madri. Tuttavia, questo è un segno che il latte si sta formando. Per evitare che questo gonfiore e tensione causino infiammazioni al seno, il bambino dovrebbe essere allattato frequentemente. Se il bambino non riesce a tenere il seno a causa di un eccessivo indurimento del seno o se non può essere scaricato adeguatamente nonostante la presa, il latte dal seno deve essere estratto a mano o spremendo con una pompa. Prima del processo di mungitura, applicare un impacco con un asciugamano caldo umido e fare una doccia calda consentirà ai condotti del latte di espandersi. Ciò faciliterà il flusso del latte.

Presta attenzione alla pulizia

Si consiglia alla madre di bagnare il capezzolo con un po 'di latte materno prima di iniziare ad allattare. Le crepe sui capezzoli dovrebbero essere prevenute applicando una crema contenente lanolina, che non danneggia l'allattamento al seno del bambino, che non richiede pulizia dopo ogni allattamento. Man mano che la produzione di latte aumenta e il latte inizia a fluire dal capezzolo, sarà utile utilizzare le coppette per il seno.

Per facilitare la suzione del bambino ...

È più pratico massaggiare il capezzolo tra l'allattamento e circa 10 minuti prima dell'allattamento per espellere il capezzolo per facilitare la suzione del bambino. Se non è efficace, per rimuovere la punta si possono utilizzare strumenti speciali facilmente reperibili nei baby shop e nelle farmacie. Un'altra soluzione è allattare il bambino con un capezzolo in silicone fino a quando il capezzolo non fuoriesce. Mentre il bambino succhia, il capezzolo diventerà evidente entro pochi giorni.

Dopo 40 giorni dalla nascita, la madre può tornare alla sua vita sessuale.

Durante il periodo postpartum, è abbastanza normale che la madre si senta assonnata a causa dell'ormone ossitocina secreto durante l'allattamento. La madre dovrebbe impiegare in media 40 giorni per tornare alla sua normale vita sessuale. Perché il rapporto sessuale è decisamente sconsigliato durante il puerperio, poiché l'interno dell'utero non si è ancora ripreso.

Non interrompere i tuoi regolari follow-up

È molto importante per ogni donna che ha partorito consultare il proprio medico dopo la fine del puerperio e sottoporsi a una normale visita ginecologica dopo la gravidanza. In questo periodo, è possibile eseguire lo striscio e ottenere informazioni sui metodi di prevenzione. Se non si riscontrano problemi, la visita ginecologica deve essere ripetuta ad intervalli stabiliti dal medico.