Prendere precauzioni contro le malattie della pelle durante le vacanze estive

Il prolungamento del tempo trascorso in mare o in piscina durante i mesi estivi e il rischio di alcune malattie della pelle aumenta con l'effetto del sole. È necessario prendere alcune precauzioni per prevenire malattie come funghi, eruzioni cutanee, punture di insetti, allergie solari e ustioni, che sono comuni in questo periodo. Gli esperti del dipartimento di dermatologia del Memorial Ankara Hospital hanno fornito informazioni sulle comuni malattie della pelle e sui metodi di prevenzione durante le vacanze estive.

I costumi da bagno bagnati e le passeggiate senza pantofole sono la causa delle malattie fungine

Non uscire dall'acqua per molto tempo per rinfrescarsi in vacanza può causare malattie della pelle che si verificano a causa dell'umidità del corpo. La mancata asciugatura delle pieghe del corpo dopo aver lasciato il mare o la piscina può portare a gravi malattie fungine. Inoltre, il fungo può essere trasmesso dai pavimenti nelle piscine pubbliche e nelle spiagge. Per essere protetti dalle malattie fungine, le parti curve del corpo devono essere asciugate molto bene. Dopo essere uscito dall'acqua, il costume da bagno bagnato deve essere sostituito con uno asciutto. Le pantofole devono essere indossate sui pavimenti bagnati a bordo piscina e mentre si cammina sulla spiaggia.

L'acqua di mare e il sole seccano la pelle

La secchezza della pelle è comune anche in estate a causa dell'effetto dell'acqua di mare e del sole. Il sale che rimane nel corpo dopo aver lasciato il mare provoca desquamazione e secchezza sulla pelle per effetto del sole. Per evitare ciò, il corpo deve essere dissalato e inumidito facendo una doccia non appena si esce dal mare. Molti filtri solari hanno anche proprietà idratanti. Dopo aver lasciato il mare, fare la doccia e rinnovare la crema solare aiuta sia a proteggere dal sole che a idratare la pelle.

Le scottature solari nell'infanzia aumentano il rischio di cancro della pelle

Un'altra malattia della pelle comune in estate sono le allergie solari e le ustioni. Per questo motivo, si consiglia alle persone allergiche al sole di consultare un dermatologo prima di partire per le vacanze estive. Per proteggersi dagli effetti nocivi del sole, non si dovrebbe mai uscire al sole senza utilizzare la protezione solare, soprattutto tra le 11.00 e le 16.00. Per la sintesi della vitamina D, è sufficiente uscire al sole senza usare la protezione solare per circa 15 minuti prima delle 10:00 del mattino. Altre volte, il contatto con la luce solare senza l'utilizzo di conservanti aumenta il rischio di cancro della pelle. Utilizzare cappelli e occhiali a tesa larga per proteggersi dalle scottature. Dovrebbero essere preferiti vestiti di colore chiaro con maniche lunghe e tessuto sottile come il panno cileno. Durante l'estate, occorre prestare il doppio dell'attenzione alla protezione dei bambini dal sole. Le scottature solari nell'infanzia aumentano significativamente il rischio di un futuro cancro della pelle. Per questo motivo, i filtri solari dovrebbero essere rinnovati ogni volta che i bambini entrano ed escono dall'acqua. In caso di scottature nonostante le precauzioni adottate, è assolutamente consigliabile utilizzare dentifricio, yogurt, ecc. le cose non dovrebbero essere guidate e la struttura sanitaria più vicina dovrebbe essere consultata. 

Non farti sbavare quando dici "Ho un buon profumo"!

Le eruzioni cutanee che si verificano a causa della sudorazione sono più comuni in estate. Soprattutto mantenere la pelle dei bambini asciutta è importante in termini di prevenzione delle eruzioni cutanee. L'eruzione da pannolino chiamata "dermatite da pannolino" si verifica più frequentemente nei mesi estivi nei bambini che usano i pannolini. Per evitare ciò, è necessario asciugare e ventilare quest'area aprendo il pannolino del bambino a intervalli regolari. Mentre queste eruzioni cutanee a volte guariscono facilmente, a volte possono infiammarsi provocando reazioni molto gravi. Se le eruzioni cutanee non scompaiono in breve tempo, consultare un dermatologo.

Spray come deodoranti e profumi utilizzati per eliminare i cattivi odori causati dalla sudorazione causano macchie se usati appena prima di esporsi al sole. Per questo motivo, le aree in cui vengono spruzzati deodoranti e profumi non devono essere esposte al sole.

Il repellente per mosche e gli spray possono causare effetti allergici

Mosche e punture di insetti, comuni nelle località di villeggiatura, possono causare reazioni allergiche molto gravi. Soprattutto mosche e insetti che entrano attraverso le finestre aperte aumentano il rischio. L'uso di zanzariere su finestre e porte può essere utile per ridurre il rischio di punture di insetti. Va tenuto presente che i farmaci repellenti per le mosche e gli spray applicati sulla pelle possono anche causare reazioni allergiche sulla pelle. Un medico dovrebbe essere consultato prima di utilizzare tali prodotti. Se sintomi come dolore addominale, diarrea, mancanza di respiro, gonfiore della lingua si verificano dopo una mosca e punture di insetti, è assolutamente necessario rivolgersi al più vicino istituto sanitario.