8 regole che accelerano il recupero dopo un intervento chirurgico al cuore

Le malattie cardiovascolari sono in primo luogo come il problema sanitario più importante che minaccia la vita nel nostro paese e nel mondo. Sebbene vengano utilizzati molti metodi diversi nel trattamento delle malattie cardiache, la chirurgia si distingue come il gold standard in alcuni gruppi di pazienti. Sebbene gli interventi chirurgici a cuore aperto ripristinino la salute dei pazienti, è necessario seguire alcune regole per una vita di qualità dopo l'intervento. Prof. Dott. Binali Mavitaş ha fornito informazioni su 8 regole che accelerano il recupero dopo un intervento al cuore.

1- smetti di fumare

Il fumo è uno dei fattori più importanti che influenzano lo stato di salute generale. Non bisogna dimenticare che i pazienti che smettono di fumare a causa di malattie o interventi chirurgici fanno il primo passo verso la guarigione. Non dovrebbe solo smettere di fumare, ma non dovrebbe nemmeno essere in luoghi in cui è consentito fumare.

2- Limita le visite ai pazienti

Un altro problema da considerare immediatamente dopo l'intervento chirurgico e durante il periodo di recupero sono le visite ai pazienti. Dopo un intervento a cuore aperto, i meccanismi di difesa del corpo sono in qualche modo soppressi. Durante questo periodo, il paziente deve proteggersi dalle fonti di infezione. Si raccomanda di accettare il minor numero di visitatori possibile nei primi due giorni dopo aver lasciato l'unità di terapia intensiva. Nei giorni successivi è importante che il numero di visitatori sia ridotto e che gli orari di visita siano brevi. Le persone che hanno subito un intervento chirurgico di bypass non dovrebbero trovarsi nello stesso ambiente di persone con malattie contagiose come raffreddore e influenza.

3- Non sollevare pesi, non stancarti

Situazioni come insonnia e perdita di appetito possono essere riscontrate dopo un intervento chirurgico al cuore, tali cambiamenti si verificano più frequentemente, specialmente nei pazienti anziani. Questi e simili reclami scompaiono dopo il periodo di recupero. Tuttavia, ci sono alcuni doveri per il paziente a questo riguardo. Per esempio; Dopo la dimissione, il paziente deve sdraiarsi sulla schiena per almeno sei settimane e non sollevare alcun peso durante questo periodo. È molto importante non affaticarsi durante le attività quotidiane e le passeggiate dopo l'intervento. Perché la capacità di sforzo della persona aumenta nel tempo.

4- Proteggi la gabbia toracica

Negli interventi chirurgici a cuore aperto, lo sterno, chiamato sterno, viene aperto. Pertanto, è necessario proteggere l'area dello sterno durante il periodo di guarigione. Questa zona richiede circa due mesi per guarire. È importante che i pazienti ricevano aiuto stando seduti e alzandosi per le prime una o due settimane dopo l'intervento. È importante sdraiarsi sulla schiena per due mesi poiché sdraiarsi a destra ea sinistra impedisce la guarigione dello sterno durante questo periodo. Lo sterno deve essere immobilizzato usando un tutore toracico quando ci si alza dal letto, si tossisce e si cammina.

5- Utilizzare calze compressive come consigliato dal medico

Si raccomanda che i pazienti con bypass coronarico con una vena prelevata dalla gamba indossino calze a compressione durante il periodo di recupero. Queste calze vengono utilizzate per ridurre e prevenire il gonfiore ai piedi. È di grande importanza indossare calze compressive prima di alzarsi dal letto la mattina, da utilizzare per il periodo consigliato dal medico, per non avere rughe o pieghe nelle calze, da rimuovere la sera e da utilizzare taglie adeguate. Inoltre, dovrebbe essere richiesta assistenza in caso di necessità di indossare e togliere i calzini.

6- Prenditi cura della pulizia del sito della ferita

Uno dei problemi più importanti di tutti i pazienti che si sottopongono a un intervento chirurgico è il problema dell'igiene personale. Problemi simili possono essere osservati nei pazienti dopo un intervento chirurgico cardiovascolare. I pazienti possono fare la doccia una settimana dopo l'operazione, ma non devono rimanere soli in bagno e sicuramente non applicare la fibra sulla ferita. È sufficiente utilizzare solo acqua calda e sapone. Dopo il bagno, è importante utilizzare un antisettico e mantenere asciutta la ferita.

7- Considera le raccomandazioni dietetiche

È inoltre necessario prestare attenzione alla nutrizione dei pazienti che hanno subito un intervento chirurgico al cuore. I pasti dovrebbero essere a basso contenuto di grassi e a basso contenuto di sale. Al posto della carne rossa, si consiglia di consumare pollo, tacchino o pesce senza pelle e come pasto principale si consiglia riso, fagioli o farina di verdure senza carne con pane di crusca. I metodi di cottura senza grassi, ad esempio bollito, al vapore, al forno o alla griglia, dovrebbero essere preferiti al posto della frittura. Altre regole dietetiche includono la rimozione delle parti grasse della carne senza cottura, la scelta di latte e latticini scremati o magri e il consumo di frutta fresca quattro o cinque volte al giorno.

8- Esercizio come consigliato dal medico

L'esercizio fisico è essenziale per la salute generale del corpo. Tuttavia, è necessario prestare attenzione ad applicarlo nel periodo postoperatorio ea farlo come raccomandato dal medico. Si raccomanda che i pazienti operati riposino a casa nella prima settimana. Quindi, sarebbe opportuno iniziare il programma di camminata all'aperto con 15 minuti il ​​primo giorno e poi aumentarlo di 5 minuti ogni giorno o ogni due giorni. I percorsi rettilinei dovrebbero essere preferiti mentre si cammina. Poiché questa attività aumenta i movimenti intestinali, previene anche la stitichezza, aumenta la capacità polmonare per consentire una respirazione più confortevole, previene la formazione di edema, fornisce il controllo del peso e aiuta i modelli di sonno.