Proteggi il tuo bambino dal colpo di calore in 6 passaggi

I bambini che trascorrono lunghe ore all'aperto durante le vacanze estive sono esposti ai raggi nocivi del sole. I bambini con la pelle più sensibile a causa delle alte temperature hanno un aumento dei colpi di sole e delle ustioni. Specialista del Dipartimento per la salute e le malattie dei bambini del Memorial Kayseri Hospital. Dott. Melahat Yeni ha fornito informazioni su colpi di sole e ustioni che colpiscono principalmente i bambini in estate.

I bambini di carnagione chiara e con le lentiggini sono più colpiti

Stare all'aria aperta per un lungo periodo tra le 12.00 e le 15.00 quando i raggi nocivi del sole sono più perpendicolari alla terra provoca colpi di sole nei bambini e scottature sulla pelle. I bambini con pelle bionda, chiara e lentiggini sono i più colpiti da questa situazione e le lesioni cutanee che possono svilupparsi improvvisamente possono causare effetti gravi e permanenti. Sarà utile applicare regolarmente creme contenenti almeno 30 fattori protettivi per proteggere la pelle dei bambini, sensibile rispetto agli adulti, dai raggi nocivi del sole durante l'estate, e per far sì che i bambini bevano molti liquidi. I raggi nocivi del sole possono avere lo stesso effetto in mare e in piscina. Le ustioni solari di primo grado si verificano con una sensazione di arrossamento e dolore sulla pelle. Con l'effetto dell'ustione, la sensazione di dolore, stiramento e bruciore sulla pelle continua fino a 48 ore.

Cosa si dovrebbe fare in caso di scottature?

  • Mantenere la pelle umida e fresca con creme tipo lozione e somministrare antidolorifici sono tra i metodi da applicare contro le ustioni.
  • Se l'ustione ha causato dolore eccessivo, bolle piene di liquido e gonfiore del viso, insieme a febbre, brividi, mal di testa, svenimenti, perdita di sensibilità, disturbi delle condizioni generali, cambiamento di coscienza, consultare immediatamente l'istituto sanitario più vicino.

Debolezza e perdita di coscienza possono essere segni di un colpo di sole

Il danno tissutale causato dall'esposizione prolungata alla luce solare è chiamato "colpo di calore". In caso di colpo di calore, la secrezione delle ghiandole sudoripare aumenta e si cerca di bilanciare la temperatura corporea. Tuttavia, con l'effetto del calore, il calore rimane nel corpo a un ritmo elevato senza essere tirato a un certo livello. In caso di colpo di calore, il sangue diventa più scuro a causa dell'eccessiva perdita di liquidi e l'equilibrio generale del metabolismo è disturbato. Le persone hanno una diversa resistenza al calore. I bambini, gli anziani, i malati cronici, chi vive in paesi con meno luce solare e chi ha la pelle chiara può subire colpi di sole anche a temperature più basse. Soprattutto nei bambini si osservano nausea, forte mal di testa, vertigini, vomito, irrequietezza, palpitazioni, febbre alta, crampi muscolari, debolezza e cambiamenti nella coscienza.

Cosa fare in caso di colpo di calore?

  • In caso di colpo di sole, i bambini devono essere immediatamente spostati in un'area fresca e ombreggiata e la testa e il petto devono essere tenuti in posizione verticale.
  • Gli indumenti che stringono devono essere rimossi, se c'è una perdita di coscienza, devono essere portati immediatamente all'istituto sanitario più vicino in ambulanza e la temperatura corporea del bambino deve essere provata per essere ridotta raffreddando il corpo del bambino con un panno umido e impacco freddo fino all'arrivo dell'assistenza medica.

Contro il colpo di sole ...

  1. Nelle giornate di sole, è necessario utilizzare accessori come cappelli e bandane che proteggono la zona della testa dei bambini o fornire una protezione con un ombrello.
  2. I bambini devono essere vestiti con abiti di cotone traspirante e non sintetico.
  3. Le creme solari ad alto fattore di protezione (almeno un fattore di 30) devono essere applicate a intervalli regolari.
  4. Deve essere fornito un abbondante consumo di liquidi e acqua.
  5. Occorre prestare attenzione al consumo equilibrato di cibo da parte di ciascun gruppo.
  6. Ai bambini dovrebbe essere impedito di rimanere a lungo nel veicolo e, se possibile, dovrebbero viaggiare nelle ore più fresche della giornata.