Chiudi la porta alle malattie che arrivano con il nerastro

In questo periodo, quando il freddo invernale inizia a manifestarsi con tutta la sua intensità, aumentano le malattie. Non prendere precauzioni contro il freddo influisce negativamente sulla nostra salute generale, dal cuore alla pelle, dagli occhi agli organi interni. Gli esperti del Dipartimento di Medicina Interna del Memorial Health Group hanno fornito informazioni sui modi per rimanere in buona salute nel freddo invernale.

Equipaggia la tua tavola con cibi ricchi di vitamine C, A ed E in inverno

Il sistema immunitario dovrebbe essere rafforzato per prevenire malattie invernali come influenza, raffreddore e bronchite, comuni in inverno. Un'alimentazione adeguata ed equilibrata è alla base di un forte metabolismo. La vitamina C dovrebbe avere un posto speciale nella nutrizione. Questa vitamina; Pepe verde, prezzemolo, crescione, rucola, cavolfiore, spinaci, arancia, limone, mandarino, rosa canina sono abbondanti negli alimenti. Le fonti più ricche di vitamina E, un altro importante antiossidante; Semi oleosi come nocciole, noci, mandorle, oli, verdure a foglia verde, legumi e tahini. La vitamina A è anche un potente antiossidante. Si trova in frutta verdura gialla, arancione e verde come uova, latte, pesce, spinaci, arance, carote, peperoni verdi e albicocche. I legumi secchi come fagioli secchi, ceci e lenticchie vanno consumati 2-3 volte a settimana. Yogurt, ayran o kefir dovrebbero assolutamente essere inclusi nei pasti. Bisogna fare attenzione a consumare molta acqua durante il giorno.

Se hai il raffreddore ...

In caso di raffreddore, è molto importante riposare e mangiare in modo sano. Le tisane come la rosa canina, il lime e la salvia dovrebbero essere consumate al posto del tè e del caffè. Affinché possano mostrare i loro effetti completi sul corpo, è necessario prestare attenzione per garantire che le piante da consumare siano naturalmente essiccate e il tempo di infusione mentre le trasformano in tè. Verdura e frutta dovrebbero essere consumate regolarmente ad ogni pasto, in particolare la vitamina C. Al fine di rimuovere le sostanze tossiche dal corpo, occorre prestare attenzione al consumo di molta acqua scegliendo cibi liquidi come la zuppa.

Se i reclami continuano per molto tempo, è necessario consultare un medico.

Il rischio di infarto triplica nei mesi invernali

Il freddo ha un effetto diretto sul cuore. Per questo i cardiopatici sono al vertice del gruppo che dovrebbe prendersi cura della propria salute quando fa freddo. Se possibile, lo stile di vita dovrebbe essere pianificato in base alle condizioni stagionali. Perché il rischio di infarto aumenta notevolmente durante i mesi invernali. La ragione di ciò è il restringimento delle vene stimolato dall'aria fredda e la diminuzione del movimento in inverno. Il freddo può causare dolore al petto anche nelle persone senza malattie cardiache. Per questo, dovrebbero essere vestiti in base alla stagione, il regime farmacologico dovrebbe essere regolato in base alle condizioni invernali e le attività fisiche non dovrebbero essere trascurate. Quando ci sono dolori al petto e disturbi cardiaci quando fa freddo, dovrebbe essere consultato un cardiologo assoluto.

Presta attenzione all'aumento dei casi di paralisi facciale durante i mesi invernali!

L'esposizione al freddo può influenzare le strutture nella faringe e attivare il virus dell'herpes. Di conseguenza, si sviluppa la paralisi facciale. Il mancato sollevamento delle sopracciglia, la chiusura degli occhi e l'increspatura della bocca su un lato del viso sono i primi sintomi. È più comune negli adulti giovani e di mezza età. È possibile prevenire parzialmente la paralisi facciale. Non uscire con il viso umido e i capelli bagnati. Non dovresti essere esposto al freddo per lungo tempo all'aperto e non dovresti viaggiare in un'auto con i finestrini aperti quando fa freddo. È importante prendere l'abitudine di indossare sciarpe in inverno.

Il freddo prepara il terreno per le malattie degli occhi

Uno dei disturbi più comuni nei mesi invernali è la malattia degli occhi rossi. Quando l'aria fredda e il vento colpiscono il viso della persona, possono verificarsi bruciore, bruciore e prurito. Se c'è un problema con la bava negli occhi quando ti svegli la mattina, potrebbe essere secca negli occhi. Questa è una malattia curabile ma grave. Perciò; Sarebbe opportuno indossare occhiali che avvolgano gli occhi quando si esce con tempo ventoso. È importante sbattere le palpebre consapevolmente a intervalli regolari. Si dovrebbe evitare che dispositivi come condizionatori d'aria e asciugacapelli soffino aria direttamente negli occhi.

Non lasciare che il clima freddo e ventoso asciughi la tua pelle

Secchezza, arrossamento, desquamazione e prurito sono tra i disturbi della pelle più comuni in inverno. È possibile prevenire questi reclami dovuti alle condizioni ambientali adottando alcune semplici precauzioni. La pelle deve essere idratata adeguatamente, la protezione solare dovrebbe essere usata durante i mesi invernali, dovrebbero essere presi molti liquidi e dovrebbero essere consumate frutta e verdura fresca.